Guida Michelin 2015: in aumento i ristoranti stellati in Italia

Caterina Tani
Print Friendly, PDF & Email

Sono 332, in aumento rispetto all’anno passato, i ristoranti stellati italiani secondo la guida Michelin 2015, che è stata presentata lo scorso novembre a Milano. Nel complesso, il Bel Paese si conferma secondo per numero di esercizi che si aggiudicano il prezioso riconoscimento.

Tra questi, vengono confermati gli 8 depositari del riconoscimento massimo, le 3 stelle, mentre vi sono novità per i ristoranti da due stelle e per i monostellati. Per la prima categoria, il numero sale a 39, grazie all’inserimento della Tavernia Estia di Napoli e il Piccolo Principe di Viareggio (Lucca). Per quanto i riguarda i ristoranti ad una stella, invece, le new entry sono addirittura 27.

Tra questi vi sono le tre lune di Calenzano (Firenze), la Macelleria Damini di Arzignano (Vicenza), il ristorante giapponese Iyo di Milano, L’Imbuto di Lucca (situato all’interno del museo di arte contemporanea).

Novità sul fronte dell’età e del genere dei cuochi stellati: 11 dei nuovi chef stellati sono under 35 e sono in aumento, in termini assoluti, l’Italia è prima per numero di donne stellate (su 110 nel mondo 47 sono italiano).

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti