in Trentino arriva “Pustertal Express”, il treno di montagna

Caterina Tani
Print Friendly, PDF & Email

Grandi novità in materia di trasporti sulla neve in Trentino. È stata inaugurata a dicembre la “Pustertal Express”, la linea ferroviaria altoatesina che collegherà le principali mete sciistiche della Val Pusteria, ovvero la ski-area di Plan de Corones a quella delle Dolomiti di Sesto. Sarà possibile, così, godersi oltre 200 km di piste, percorrendo in treno un tragitto di appena 30 minuti.

In controtendenza alla prudenza negli investimenti suggerita dalla crisi (oltre che ai timori di una ridotta affluenza turistica), la società degli Impianti delle Dolomiti di Sesto ha investito nel progetto una somma pari a 8 miliardi, cui si è aggiunto il contributo della Provincia autonoma di Bolzano, che già da anni controlla il servizio svolto da Fs in loco. I soldi investiti sono serviti anche alla costruzione della nuova stazione di Versciaco, di un ponte pedonale e di un centro servizi – chiamato “Punka” – che comprende al suo interno un ristorante ed un market, oltre che un negozio di noleggio e deposito sci.

Mobilità ed efficienza, dunque, ma senza gravare sul portafoglio: i clienti degli hotel di Alta Pusteria, difatti, disporranno di un pass gratuito per accedere a bus e treni durante il loro soggiorno, lo SkiMobileDolomitiCard. Un’altra nota positiva è data dalle stime sul futuro della valle: secondo uno studio vi sarà una riduzione del 15% del traffico automobilistico nei prossimi anni, con ricadute positive sull’ambiente – data la riduzione delle code di auto – e sul turismo stesso.

Infatti, come spiega il direttore di Dolomiti Superski Thomas Mussner, “il turismo è mobilità” e che il trasporto pubblico, se “efficiente e di qualità, attrarrà sempre di più quell clientela che sa valutare e bilanciare i costi, comodità e sostenibilità e attenzione all’ambiente”.

Per maggiori informazioni sul Pustertal Express consultare il sito

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti