Allarme terrorismo, aeroporti aumentano i controlli

Arianna Acciarino
Print Friendly, PDF & Email

Dopo i fatti di Parigi, si è innalzato in tutta Europa il livello di allarme terrorismo.

Si consiglia pertanto di recarsi agli scali aeroportuali con largo anticipo per evitare di ritrovarsi incastrati in file più lunghe del previsto e perdere il proprio volo…
Per rendere più veloci i controlli è importante attenersi scrupolosamente alle regole di sicurezza e verificare la validità e integrità di tutti i documenti necessari.allarme terrorismo aeroporto controlli
Per aiutarvi a ricordare tutto quello che è necessario sapere, ecco un pratico e breve vademecum per il viaggiatore accorto:

  • Arrivare con almeno 2 ore di anticipo (anche 3 se si devono imbarcare i bagagli).
  • Nel bagaglio a mano raccogliete tutti i liquidi dentro una busta trasparente e tiratela fuori al momento del controllo. Ricordate che i flaconi non possono superare i 100 ml e che la somma totale dei flaconcini non deve superare il litro.
  • Verificate che nel bagaglio a mano non ci siano forbicine, limette di metallo, accendini, fiammiferi, coltelli e coltellini e tutto ciò che può diventare un’arma.
  • Non portate bombolette spry con gas sotto pressione (lacca per capelli, deodoranti…).
  • Mettete in un sacchetto separato gli oggetti di valore (chiavi, orologi, gioielli).
  • Sfilate la cintura dei pantaloni già mentre siete in fila.
  • Se avete stivali, stivaletti o scarpe con il tacco largo, toglietele prima di passare sotto il metal detector.
  • Estraete eventuali pc o tablet dalla borsa e metteteli in un cesto a parte (potrebbero chiedervi di accenderlo, quindi premuratevi di caricare la batteria).
  • Tenete in mano tutti i documenti necessari (biglietto e carta d’identità o passaporto), non scaduti e non deteriorati.Fiumicino_aeroporto_poliziotto_web--400x300

Il sito di Viaggiare Sicuri informa ad esempio che i controlli sono stati innalzati in Irlanda e che questo implica, per chi parte dall’aeroporto di Dublino, check-in molto approfonditi, che hanno allungato i tempi di svolgimento delle pratiche.
Importante è dunque recarsi in questo aeroporto con maggior anticipo rispetto al solito.

Sempre meticolosi e lunghi restano i controlli da e per tutti gli aeroporti di Londra, dove è bene stare molto, molto attenti al rispetto dei regolamenti per evitare sgradevoli disguidi e fermi.

Innalzato il livello di sicurezza anche in Italia, soprattutto presso lo scalo internazionale di Roma Leonardo Da Vinci, in special modo nel Terminal 5, quello dedicato ai cosiddetti “voli a rischio” (dove operano la compagnie aeree americane e la israeliana El Al).

Al T5 non solo è in funzione il bodyscanner ma è presente anche una la “squadra laser” formata da tiratori scelti, attiva h24.
Il filtro di polizia, per chi arriva in auto al T5, comincia già sulla strada che porta al terminal con un posto di controllo all’ingresso.
Questo significa che chi deve imbarcarsi su quei voli deve recarsi in aeroporto con moltissimo anticipo rispetto al tempo medio necessario, per evitare di perdere il volo.bodyscanner aeroporto
Anche al Terminal 3, quello dei voli internazionali giudicati non ad alto rischio, i controlli si sono intensificati e a breve lì sarà attivato il secondo body scanner.

Non si segnala invece una aumento nei tempi di controllo negli aeroporti di Parigi.

Si tratta senza dubbio di piccoli disagi, risolvibili anticipando l’arrivo in aeroporto, e più che tollerabili per sapere garantita la sicurezza nostra e degli altri.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti