Carlo Cracco profana l’amatriciana e Amatrice insorge

Ornella Nicotra
Print Friendly, PDF & Email

AGLIO SI vs AGLIO NO

Come si fa la vera amatriciana?

amatrice

amatrice

Carlo Cracco pensava che uno chef può permettersi tutto, ma il comune di Amatrice l’ha bocciato. L’amatriciana non si tocca.

L’aglio in camicia  ingrediente segreto della sua ricetta dell’amatriciana non è piaciuto al comune di Amatrice.

‘Gli unici ingredienti per la vera amatriciana sono guanciale, pecorino, vino bianco, pomodoro San Marzano, pepe e peperoncino‘ replica all’audace Cracco l’amministrazione comunale, pubblicando la risposta sul sito istituzionale di Amatrice.

L’ignaro Cracco non sapeva che l’autenticità dell’amatriciana è diventata ancora più inviolabile con la recente istituzione del marchio DE.CO, Denominazione Comunale, che vanta tra i primi prodotti inseriti proprio il guanciale e il pecorino di Amatrice.

Veniamo ai fatti. Sabato sera Carlo Cracco è ospite d’onore nella trasmissione di Canale 5 C’è posta per te  e  racconta che per realizzare la ricetta dell’Amatriciana usa un ingrediente segreto, l’aglio in camicia.

ll comune di Amatrice insorge, le tradizioni locali non si toccano. GLi chef possono inserire gli ingredienti che preferiscono per realizzare le loro ricette, ma non possono chiamarle con la denominazione storica.

amatriciana

amatriciana

Noi ci domandiamo

 i grandi chef possono permettersi di cambiare le ricette tradizionali?

oppure

 devono essere  i custodi e i promotori delle nostre antiche tradizioni gastronomiche?

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti