Il giro del mondo in 25 giorni, la sfida di uno psichiatra

Valerio Zoveralli
Print Friendly, PDF & Email

meteoweb.euGirare il mondo senza usare carburante volando 25 giorni: lo svizzero Bertrand Piccard (psichiatra) e il suo collega André Borschberg vogliono compiere l’impresa. I due si sono imbarcati lunedì mattina da Abu Dhabi su un aereo molto, molto particolare: Solar Impulse 2 è un velivolo a propulsione fotovoltaica dal peso di poco inferiore alle due tonnellate e mezzo, con un’apertura alare simile a quella del Boeing 747, uno dei modelli più diffusi per il trasporto di civili. Una piuma che fluttua nel cielo, insomma, se si considera che mediamente gli aerei di linea possono arrivare a pesare fino a 600 tonnellate.

Bertrand Piccard e André Borschberg.

Bertrand Piccard e André Borschberg.

Solar Impulse 2 potrà volare a 8500 metri durante il giorno, sfruttando i raggi del Sole grazie alle oltre 17000 cellule fotovoltaiche che ospita sulle sue ali, mentre di notte doserà le energie fluttuando a non più di 1500 metri.

thenational.ae

L’itinerario vede Abu Dhabi come punto di partenza, con un percorso che annovera tra le tappe l’India, la Cina, quindi le Hawaii come sosta durante la traversata del Pacifico, gli Stati Uniti, una fermata in Spagna o in Nord Africa per poi concludere il giro  ritornando ad Abu Dhabi. Tutto questo in circa cinque mesi complessivi, anche se i giorni di volo effettivi saranno 25 (con i due piloti ad alternarsi al comando), per una distanza totale di 35000 chilometri da coprire, secondo le previsioni, entro la fine di luglio o l’inizio di agosto.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti