Bologna e Roma avanti con la musica classica

Valerio Zoveralli
Print Friendly, PDF & Email

Un 2015 all’insegna della musica classica: questo il proposito dell’iniziativa organizzata dalla Onlus ‘Bologna Festival’ presso il Teatro Manzoni e l’Oratorio San Filippo Neri. In occasione della trentaquattresima edizione del festival, divisa in due parti, saranno tantissimi gli ospiti italiani e stranieri che si esibiranno. Nella prima, dal 18 marzo al 10 giugno, spicca la sezione ‘Grandi interpreti’, che comprende le performance di realtà come la New London Consort, Marta Argerich, Orpheus Chamber Orchestra, SRSO, Accademia Bizantina, Jan Lisiecki e Murray Perahia. Nella seconda, dal 14 settembre al 5 novembre, si nota la sezione ‘Il Nuovo L’Antico’, con Isabelle Faust, Quartetto Guadagnini, Silvia Frigato, Jeffrey Swann, Ensemble Conservatorio di Parma e Ex Novo Ensemble.

orchestre-philharmonique-de-radio-france-on-medicitv_img_jpg_920x300_crop_upscale_q95nel-cuore-della-musica_512x0_97a52be689a8e66c653878cc3d1e4820

 

I biglietti vanno dai 115 euro per le migliori postazioni in platea ai 20 euro della zona più economica della galleria.

Sempre in tema di musica classica, la già citata Marta Argerich si esibiranno l’11 aprile a Roma al Parco della Musica insieme alla Filarmonica di San Pietroburgo di Yuri Temirkanov, orchestra che il direttore russo guida senza interruzioni dal 1988. Disponibili i biglietti per l’evento: si parte dagli 80 euro per il top della platea per scendere ai 25 euro della galleria. Ancora disponibili i ticket per i settori Platea (80 euro), Galleria 1 (65 euro) e Galleria 8 (60 euro).

Altro appuntamento da non perdere il 2 agosto alle Terme di Caracalla: al Teatro dell’Opera di Roma è di scena Ludovico Einaudi. Il prezzo dei tagliandi va dai 65 euro del settore A ai 45 del settore C.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti