Elton John in concerto a Roma

Valerio Zoveralli
Print Friendly, PDF & Email

foto511312 luglio 2015, Terme di Caracalla, Roma: al Teatro dell’Opera un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di musica. A Roma arriva Elton John, artista che dopo quarant’anni di carriera, 25 dischi di platino e 35 d’oro, non ha certo bisogno di presentazioni. I biglietti sono già quasi esauriti, con rimanenze solo nei settori extra lusso, per cifre che vanno dai 200 ai 250 euro per la ‘poltronissima’.

Quella a Roma è solo una delle tappe del tour ‘Behind the piano’, che porterà l’artista a esibirsi in 7 paesi, partendo dagli Stati Uniti, passando per l’Europa e arrivando in Nuova Zelanda.

Elton John viene in Italia da 42 anni: la sua prima volta è datata 1973, anno di uscita di ‘Crocodile Rock’, singolo che vinse il disco di platino e diede al giovanissimo Elton la fama mondiale (e la possibilità di comprare la sua prima Ferrari). Questa visita fu seguita da una lunga pausa nel periodo ’73-’84: l’Italia rimase fuori dal circuito internazionale dei concerti per via dei disordini durante gli ‘anni di piombo’.

La singolarità del luogo si inserisce nel progetto della stagione di Caracalla, volto a coinvolgere nei propri eventi un pubblico il più possibile eterogeneo. Elton_John_Hamburg_1972_1603720004Non poteva mancare il commento del sindaco Ignazio Marino, davvero soddisfatto per l’evento: “”Roma, i suoi spazi straordinari hanno un grande fascino e anche la capacità di produrre eventi culturali e spettacoli unici l’appuntamento dell’estate con Elton John  è un bell’omaggio di questo artista così amato in tutto il mondo alla città. Ed è bello che si inserisca in un programma prestigioso offerto di cui diventerà un appuntamento imperdibile per i romani e i tanti turisti che nei mesi estivi saranno in città”.

Gongola il sovrintendente del teatro dell’Opera Carlo Fuortes: “”Elton John è uno dei più grandi e consacrati musicisti rock di tutti i tempi. La sua musica ha interpretato e segnato gli ultimi cinquant’anni di storia della società contemporanea come poche altre. E’ per noi un grande onore ospitarlo nel magnifico spazio delle Terme di Caracalla, una scenografia che ingloba e conquista ogni musica rendendola una esperienza indimenticabile”.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti