Foodies i dieci migliori itinerari a piedi

Valerio Zoveralli
Print Friendly, PDF & Email

Foodie, letteralmente appassionato di cibo, buongustaio. Per tutti gli amanti del cibo a 360 gradi ci sono dei luoghi che vanno visitati a tutti i costi per l’unicità delle esperienze che offrono.

  1. Prima tappa ad Hanoi, in Vietnam, dove lo street food la fa da padrone. La vostra destinazione è Old Quarter: potrete trovare piatti molto diversi, dal pho bo (zuppa di tagliolini al manzo), ai banh xeo (simili a crepes), fino ai banh cuon (crepes di riso con maiale e funghi). Consigliata anche una fermata al Café Duy Tri (43a P Yen Phu) per una sua chua ca phe (caffè allo yoghurt). Per informazioni: Hanoi Cooking Centre.
  2. A Vancouver è obbligatorio sostare presso il quartiere di Gastown se siete amanti della birra: qui sono concentrati tre raffinati birrifici che si distinguono per l’arte nel mescolare i sapori del luppolo e della liquirizia. Le birre sono accompagnate da vari snack. Per informazioni: Vancouver Food Tour.
  3. Istanbul è sicuramente un altro stop obbligatorio. Nella parte europea della metropoli troverete il Bazaar delle Spezie, con i più svariati aromi a tentarvi. Basta prendere un traghetto e in pochi minuti si arriva al mercato di Kadikoy, nella parte asiatica, che si distingue per il pesce, il formaggio, i dolci e le paste. er informazioni: Turkish Flavours.

    Istanbul, il mercato di Kadokoy.

    Istanbul, il mercato di Kadokoy.

  4. A Nizza troverete un’altra roccaforte dello street food: la cittadina francese offre specialità come la pissaladière (crostata di cipolla caramellata) o la socca (la farinata locale), senza tralasciare le visite a negozi di formaggi e macellerie. Per informazioni: Les Petits Farcis.
  5. San Francisco, North Beach: la zona ha radici tutte italiane. Da provare assolutamente l’espresso al Caffe Roma, il pane del The Italian French Baking Company e le focacce del Mario’s Bohemian Cigar Store Café. Imperdibile anche un bel dolce al Caffe Macaroni. Per informazioni: Local Tastes of the City Tours.
  6. A Londra dovete assolutamente passare per Brick Lane. La cucina a base di curry degli emigrati dal Bangladesh la fa da padrone, ma troverete anche tè cinese, street food a volontà (specie ali di pollo fritte), birra artigianale e maiale condito con salsa di mele. Per informazioni: Walk Eat Talk Eat.

    Londra, Brick Lane.

    Londra, Brick Lane.

  7. Georgetown, Malaysia: qui troverete il miglior street food asiatico. Tra bancarelle e caffè, i piatti vanno dai tagliolini char kway teow alla zuppa di pesce. Potete scegliere se orientarvi sul dolce o provare la via del piccante più forte. Per informazioni: Eating Asia.
  8. Se andate in Australia dovete assolutamente passare per Hobart, Tasmania. Da provare il tè del Yellow Bernard, il caffè più caratteristico della città, così come il formaggio artigianale di A Common Ground, che potete trovare nel quartiere di Salamanca. Per informazioni: Gourmania Food Tours.
  9. Il cibo messicano è molto diffuso in tutto il mondo, ma per assaggiare il meglio dovete recarvi a Città del Messico. Le specialità da provare sono tacos, quesadillas e succhi di frutta fresca di tutti i tipi. Per informazioni: Eat Mexico.
  10. Il decimo luogo da visitare è Wellington. La capitale della Nuova Zelanda è un posto dove i caffè e i ristoranti, in rapporto alla popolazione, sono più di quelli di New York. Fermate da non mancare il Mojo Coffee e il Moore Wilson’s, dove vanno gustati formaggio e salmone. E se amate la birra prendete nota: la città può vantare moltissimi birrifici artigianali di ottima qualità. Per informazioni: Zest Food Tours.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti