L’Espressionismo tedesco in mostra a Genova

Alice Smiroldo
Print Friendly, PDF & Email

Dal 5 marzo fino al 12 luglio, al Palazzo Ducale di Genova saranno esposti i capolavori dell’Espressionismo tedesco, avanguardia tra le più particolari per quanto concerne l’uso del colore.
Le oltre 150 opere tra dipinti, disegni e stampe dei padri fondatori del movimento artistico, tutte provenienti dal Brucke Museum di Berlino,  testimoniano e  documentano la svolta artistica di un movimento che ha rivoluzionato il rapporto artista opera.

Da Kirchner a Nolde- Espressionismo tedesco 1905-1913

Opere dalla collezione del Brucke Museum di Berlino

A cura di Magdalena Moeller

Genova, Palazzo Ducale

Dal 5 marzo al 12 luglio

Kirchner, Bagnanti tra le rocce bianche

Kirchner, Bagnanti tra le rocce bianche

L’Espressionismo tedesco nasce in reazione al naturalismo e all’impressionismo con l’intento di contrapporre alla visione impressionista un’arte di pura espressione intima.
L’Espressionismo ebbe come centri di elaborazione e irradiazione i gruppi Die Brucke, connotati da un forte accento di ribellione, orientati verso la ricerca di forme e colori puri assunti come espressione di stati d’animo.

Karl Schmidt-Rottluff, Frontone rosso

Karl Schmidt-Rottluff, Frontone rosso

L’Espressionismo  rielaborava in chiave artistica la vita degli stessi artisti: i temi ricorrenti sono infatti le grandi città e metropoli, le strade, il circo, la solitudine dell’uomo del tempo.
Tratto distintivo del movimento artistico è sicuramente l’uso di colori marcati ma allo stesso tempo acidi, come il nero, il giallognolo e il verde.

Heckel, Giovane uomo- Autoritratto

Heckel, Giovane uomo- Autoritratto

L’Espressionismo, di fatto, rappresenta l’alter ego dell’Impressionismo: laddove gli impressionisti volevano immortalare su una tela l’attimo fuggente, l’immagine davanti ai loro occhi, gli espressionisti riproducevano le emozioni più nascoste e fuggevoli delle persone.
È proprio questa visione dell’arte ad aver lanciato le basi per la nascita dell’astrattismo, ulteriore avanguardia tra le più discusse ed apprezzate.

Emil Nolde, Tronchi bianchi

Emil Nolde, Tronchi bianchi


 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti