Lo Studiolo di Federico di Montefeltro in mostra a Urbino

Beatrice Tomasini
Print Friendly, PDF & Email

Il Palazzo ducale di Urbino, dal 12 marzo al 4 luglio, ospiterà la mostra “Lo Studiolo del DucaIl ritorno degli Uomini illustri alla Corte di Urbino”.

Solone

Solone

Dopo un attento lavoro di ricostruzione, lo Studiolo di Federico di Montefeltro torna a rivivere dopo ben quattrocento anni con i suoi dipinti di filosofi, letterati, poeti e scienziati. Le raffigurazioni di personaggi come Platone, Aristotele, Tolomeo, Cicerone, Seneca, Omero, Virgilio, Dante, Petrarca, dovevano ispirare il Duca in questo suo luogo di riflessione e di pensiero quasi a voler instaurare un dialogo virtuale.

Petrarca

Petrarca

Si tratta di una mostra mai realizzata prima che permette ai visitatori di rivivere un periodo storico come il Rinascimento che ha profondamente segnato Urbino, il clima intellettuale del tempo e le ambizioni di Federico di Montefeltro che ha rappresentato il mito rinascimentale della virtù militare unita alla sapienza.

Dopo la caduta del Ducato di Urbino e la sua sottomissione allo Stato Pontificio, lo Studiolo fu oggetto di razzia con lo smembramento dei suoi dipinti. Oggi solo la metà dei ritratti è conservata nel Palazzo, sede della Galleria Nazionale delle Marche: le restanti 14 tavole si trovano infatti al Museo del Louvre di Parigi.

Vittorino da Feltre

Vittorino da Feltre

Per l’occasione, le opere saranno dunque ricollocate nella loro posizione originale accompagnate da installazioni multimediali che aiuteranno a capire il contesto storico e artistico dell’epoca.

Palazzo ducale di Urbino

Palazzo ducale di Urbino

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti