Vinitaly 2015: Verona accoglie gli appassionati del vino e dei distillati

Print Friendly, PDF & Email

Verona è pronta agli oltre 150 mila visitatori che parteciperanno al Vinitaly 2015 dal 22 al 25 marzo.

Il salone accoglierà produttori, importatori, distributori, ristoratori, tecnici, giornalisti e opinion leaders provenienti da tutto il mondo: anche quest’anno verranno proposte oltre cinquanta degustazioni tematiche di vini italiani e stranieri e ci sarà un ricco programma di convegni che affronta le principali tematiche legate alla domanda di mercato.
vinitaly-2012

La 49° edizione del Vinitaly sarà  incentrata sul business e sui Paesi che maggiormente consumano e consumeranno questi prodotti, ma in modo particolare punterà a valorizzare all’estero l’unicità dei prodotti italiani.

” Questo Vinitaly è orientato all’incontro con delegazioni e missioni commerciali provenienti da mercati maturi e da aree in forte e potenziale sviluppo, con un calendario di incontri b2b, seminari e degustazioni professionali”, ha spiegato Ettore Riello, presidente di Veronafiere , presentando il programma di Vinitaly 2015.

Gli oltre 4000 stand espositivi saranno disposti su 100 mila metri quadrati di superficie da condividere con i due eventi in contemporanea: il Sol&Agrifood ed Enolitech.
vinitaly 2

Ciò che suscita maggiore interesse durante l’evento sono certamente i tasting organizzati nelle sale di degustazione, eventi unici poiché cambiano annualmente, e  mettono in contatto  professionisti del settore e produttori.
Il primo giorno del Salone è prevista una degustazione in modalità walk around dei Vini della Guida Tre Bicchieri, con i migliori vini selezionati dal Gambero Rosso.
Un ulteriore tasting walk chiuderà l’evento con la “Perle d’Italia”, un viaggio sensoriale tra i vini italiani.
CONSORZIO DEL MARCHIO STORICO - STAZIONE LEOPOLDA - 2122 FEBBRAIO 2006

La degustazione più esclusiva di quest’anno è il seminar executive con la verticale di Cheval Blanc e Petit Cheval.
Interessanti saranno i seminariCome si modifica un vino a contatto con l’ossigeno: Arnesi, Barbaresco e Barolo e il sistema Coravin”, e “The Good, the Bad and the Ugly of Artisanal Wines”, durante i quali verranno definiti cosa sono i vini artigianali e si descriveranno le effettive qualità.
Molto particolare sarà l’esperienza di tasting “Il vino si ascolta”, destinata a creare una cultura del vino aperta a tutti, che prevede l’assaggio di vini mentre si è bendati.
Le Donne del Vino proporranno poi una degustazione dal nome suggestivo: “Profumo di donna- Viaggio nel senso ancestrale”, mentre Fisar farà assaggiare gli spumanti italiani.

Non mancherà inoltre l’annuale appuntamento con Tastino ex…press, che presenterà un nuovo giro del mondo attraverso grandi vini: tra i protagonisti del 2015 l’Abrau Durso, celebre champagne degli zar, il Nebbiolo, lo champagne con il fascino dei blanc de blancs e i vini dell’Australia.

L’Ais curerà poi le degustazioni di Barolo e Brunello di Montalcino, l’Onav dei vini rari del Piemonte e i grandi rossi pugliesi, mentre il Ministero degli esteri sloveno è cofinanziatore del tasting Wines of Slovenia.

Nel Padiglione Vininternational si terrà la presentazione del Pisco del Perù, dei vini dell’Andalusia, dello Champagne Jeeper, dei vini argentini, sloveni, australiani e sudafricani.

Durante il Vinitaly ci sarà la seconda edizione di “Young to Young”, degustazione dedicata ai blogger e organizzata in collaborazione con Marco Gatti e Paolo Massobrio. I giovani blogger assaggeranno i vini di giovani produttori e dovranno raccontare sui social network le loro impressioni. In palio c’è il titolo di “blogger dell’anno”.

Sabato 21, alla Gran Guardia Opera Wine, ci sarà la degustazione  dei “Finest Italian Wines, 100 great producers”, idea nata dalla collaborazione di Vinitaly International con la rivista americana Wine Spectator.

Padiglioni-a-Vinitaly
Il Comune di Verona, quest’anno, ha semplificato ulteriormente il sistema di collegamenti e parcheggi per arrivare alla Fiera. In soli 10 minuti sarà possibile raggiungere la fiera grazie al nuovo collegamento pedonale che parte dalla stazione di Porta Nuova, inaugurato recentemente dal Comune e da Ferrovie dello Stato.
Al Salone si potrà accedere pagando un biglietto d’entrata.

Vinitaly è anche by night: dal 20 al 23 marzo si rinnova l’appuntamento Vinitaly and the City, il Fuori Salone dedicato agli amanti del vino, quest’anno realizzato in collaborazione con il Comune di Beona nelle piazze del centro storico: Piazza dei Signori, Cortile del Mercato Vecchio e Cortile del Tribunale. Nel cuore della città, dalle 18 fino alle 23, si potranno degustare grandi vini, le specialità gastronomiche della regione, ascoltare musica e non solo. La presenza dell’Ente del Turismo spagnolo garantirà un percorso magico tra i sapori e i vini della terra iberica, dando un tocco internazionale alle serate dedicate agli amanti del vino e della movida.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti