Dove andare gratis nelle capitali europee

Alice Smiroldo
Print Friendly, PDF & Email

Le capitali europee sono sempre le mete più gettonate tra i viaggiatori, ma spesso e volentieri si pensa che un weekend all’estero costi un occhio della testa. Non è proprio così, ecco una guida delle attrazioni gratis da vedere nelle capitali europee.

Londra: una delle città più visitate e apprezzate del mondo, è la patria della moda, la città cosmopolita per eccellenza.

Gli inglesi tengono molto alla cultura, ragione per cui gran parte dei musei della capitale sono gratuiti: il British Museum, la National Gallery, la British Library, il Natural History Museum , il Victoria and Albert Museum, la National Portrait Gallery, la Tate Britain e la Tate Modern sono ad ingresso libero, ma una donazione è gradita. Iniziativa più che positiva volta ad avvicinare il maggior numero di persone all’arte in tutte le sue sfaccettature.

national gallery

Londra, National Gallery

Londra ospita inoltre un vasto numero di parchi molto belli da vedere.
Un’altra pittoresca tradizione inglese può essere seguita senza pagare un penny: ogni giorno, alle 21.53 , in base ad un rigido protocollo, le porte della Torre di Londra vengono chiuse e ha inizio la “Cerimonia delle chiavi”, che si svolge allo stesso modo da circa 700 anni.

tower of london

Tower of London

Un’attività completamente gratis che stuzzicherà la fantasia dei visitatori è lo ‘Speaker’s Croner’, un’area di Hyde Park un tempo nota perché luogo di ritrovo per ascoltare dibattiti pubblici. Tutt’ora è uno spazio dove regna sovrana la libertà di espressione e dove tutti possono intrattenere discussioni anche davanti ad un piccolo pubblico.
L’Abbazia di Westminster è una tappa da non perdere nella ‘Londra for free’: icona della città, nei secoli è stata sede di eventi istituzionali importantissimi, come l’incoronazione di Guglielmo il Conquistatore.

Abbazia di Westminster

Abbazia di Westminster

Parigi: la città dell’amour, ma non solo. La capitale della Francia è una delle città più belle dal punto di vista artistico e culturale.
Da ottobre a marzo Parigi, come Roma, consente l’ingresso gratuito la prima domenica del mese ad alcuni suoi celeberrimi musei: il Louvre, il Musée D’Orsay e il Centre Pompidou.
Vi sono poi altri musei che sono sempre gratuiti, il Musée Carnavalet, il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, il Musée de la Vie Romantique.

muséed'orsay

Musée d’Orsay, Parigi

Se si va in vacanza a Parigi con un budget ridotto, non bisogna disperare, la città offre moltissimi punti di svago gratuiti: un must sono sicuramente le passeggiate per il Quartiere Latino, per il quartiere Marais e per i Grands Boulevards.
Da vedere è il magnifico Parc des Buttes-Chaumont, il più ricco per varietà di essenze.

Parc des Buttes-Chaumont

Parc des Buttes-Chaumont

Altro luogo assolutamente ‘free’ e molto bello è il Jardin des plants, con un giardino botanico e un padiglione dedicato alla paleontologia.

Jardin des plants, Parigi

Jardin des plants, Parigi

Il cimitero Père-Lachaise è un’ulteriore attrazione molto visitata a Parigi, luogo dal fascino misterioso che conserva le tombe di alcuni grandi della cultura internazionale come Molière, Oscar Wilde, Proust.

Madrid: la capitale spagnola sa come tenere vivo l’interesse culturale dei suoi turisti e non.
Il famoso Museo del Prado con i suoi capolavori si visita gratuitamente dal Lunedi al Sabato dalle 18 alle 20, la Domenica e nei giorni festivi dalle 17 alle 19.

museo del prado

Museo del Prado, Madrid

Il Museo Archeológico Nacional, invece, è gratis il sabato dalle 14 e la domenica mattina; il Museo Nacional Centro de Art Reina Sofia e i capolavori di Picasso e Dali sono accessibili gratuitamente il lunedi, dal mercoledi al sabato dalle 19 alle 21 e la domenica dalle 13.30 alle 19.
Per i più ‘regali’, da non perdere è la visita al Palacio Real dove vive la famiglia reale spagnola: l’entrata è gratuita dal lunedi al giovedì dalle 18 alle 20.

palacio real

Il Palazzo Reale a Madrid

Vienna: l’incantevole capitale austriaca ospita un castello diventato patrimonio mondiale dell’umanità, i cui giardini sono visitabili a costo zero.

Per gli amanti della musica classica, da Aprile a Settembre è possibile godere delle musiche di Puccini e Mozart nella meravigliosa cornice della Vienna State Opera.

Castello di Schonbrunn

Castello di Schonbrunn, Vienna

Gli amanti della storia possono ritrovarsi all‘Archivio della resistenza austriaca al nazismo, dove è possibile consultare la documentazione sul movimento di resistenza austriaco durante il Nazismo. Nell’Archivio è possibile  svolgere ricerche su giornali e periodici presenti in sede.
Assolutamente da vedere sono i giardini del Belvedere, palazzo molto importante e conosciuto.  L’edificio era usato come residenza estiva dal Principe Eugenio di Savoia tra il XVII e il XVIII secolo. I giardini sono stati costruiti intorno al 1700 in stile barocco e regalano una vista mozzafiato su tutta Vienna.

Giardini del Belvedere

Giardini del Belvedere

 

Amsterdam: è tra le capitali europee più visitate degli ultimi anni.
Amsterdam è la città dei mercati, ve ne sono tantissimi per accontentare i più scettici.
Gli amanti della storia possono trovare il loro habitat naturale presso gli Archivi della città che conservano una invidiabile collezione di telegrammi.
Per gli amanti della musica, la Royal Concertgebouw Orchestra mette in scena concerti gratuiti ogni mercoledì per l’ora di pranzo.

Royal Concertgebouw

Royal Concertgebouw, Amsterdam

Da non perdere sono la chiesa di Noorderkerk (Chiesa del Nord), risalente al 1620 e dalla pianta a croce greca, la chiesa di Westerkerk (Chiesa dell’Ovest), in stile rinascimentale e la Oude Kerk, la chiesa più antica della città, risalente al XIV ed in perfetto stile gotico.

 

chiesa antica

Chiesa Antica, Amsterdam

Se si capita ad Amsterdam si devono assolutamente visitare i giardini botanici dell’università Di Vrije che custodiscono una vastissima selezione di piante e fiori.

 

Praga: la capitale ceca è una piccola bomboniera, ricca di architettura e viste mozzafiato.
Una delle attrazioni più celebri è certamente l’orologio astronomico, che offre uno spettacolo puntuale ogni ora: allo scoccare dell’ora, infatti, delle piccole statue mobili degli Apostoli escono dall’orologio e compiono una sorta di processione circolare, prima di tornare nella torre. La Morte (la statua a forma di scheletro), tira la fune e capovolge la clessidra che ha in mano: a questo punto si aprono le finestre laterali della torre ed esce il corteo degli Apostoli. Una volta rientrata la processione, un gallo canta e l’orologio batte le ore. Oltre agli Apostoli, le figure mobili dell’orologio sono un Turco che scuote la testa e le personificazioni della Vanità e della Cupidigia (la cupidigia rappresenta lo stereotipo medievale con cui si identificava l’usuraio ebreo).

L’orologio astronomico fu costruito agli inizi del XV secolo con il quadrante superiore che segna le ore e i segni zodiacali e quello inferiore che rappresenta un calendario.
Originariamente non aveva lo scopo di indicare l’ora ma di rappresentare le orbite del sole e della luna intorno alla terra.
La National Gallery,
poi, consente l’ingresso gratuito il primo mercoledì di ogni mese dalle 15 alle 20.

orologio astronomico

Orologio astronomico, Praga

I Giardini del Senato a Wallenstein Palace, una piccola oasi di verde nel centro della città, realizzati nel XVII secolo, sono assolutamente da vedere; nei giardini spicca la bellissima fontana con le statue di Ercole e della Naiadi. Nei weekend è possibile visitare le stanze barocche del palazzo adiacente i giardini.

giardini del senato praga

I Giardini del Senato, Praga

 

Berlino: città simbolo della Germania, è una capitale che racchiude in sé il senso della modernità.
Un’attrazione totalmente gratuita offerta dalla metropoli è la East Side Gallery, una galleria d’arte inusuale che conserva la sezione più lunga dell’ex Muro di Berlino.
Il Detusche Guggenheim di Berlino, il museo di arte contemporanea, è gratis ogni lunedì, ma il biglietto a prezzo pieno è di soli 4 euro.
Ogni martedì alle 13, il foyer della Berliner Philharmonie offre concerti di musica classica gratuiti, un’esperienza unica senza dover pagare un euro.

East Side Gallery

East Side Gallery, Berlino

Il Parco Tiergarten con i suoi 210 ettari è il secondo più grande della Germania ed è stato costruito nel 1527 come terreno di caccia per il re.
Il parco è dominato dalla Colonna della Vittoria, che svetta altissima ed è visibile da vari punti della città.
Tiergarten è il posto ideale per rilassarsi pur restando in pieno centro della metropoli.

Parco Tiergarten

Parco Tiergarten

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti