Roma tra la dolce vita e Dan Brown

Alice Smiroldo
Print Friendly, PDF & Email
la_dolce_vita_fellini_roma

Un quarto percorso prevede una passeggiata per i luoghi culto di alcuni celeberrimi film.

Via Veneto, ad esempio, è una strada frequentata da un grandissimo numero di turisti e resa famosa dal film di Federico Fellini “La dolce Vita”.
Via Veneto si trova in una zona molto chic della città, è sede di alberghi e ristoranti lussuosi oltre che di Ambasciate, Ministeri, chiese e monumenti.
Si può accedere a Via Veneto scendendo alla fermata della Metro A ‘Barberini’, la cui piazza ospita la particolare Fontana del Tritone e la Chiesa di Santa Maria Immacolata con la cripta dei Cappuccini, risalente al XVII secolo.

 

fontana_del_tritone_bernini

La Fontana del Tritone, Piazza Barberini

 

La Fontana è un’opera del grande architetto Gian Lorenzo Bernini, realizzata nel 1623 e raffigurante un tritone, figura mitologica, inginocchiato su una grande conchiglia intento a soffiare dentro un’altra conchiglia.
Passando per Via Veneto si possono ammirare Palazzo Piacentini, sede del Ministero dello Sviluppo Economico, Palazzo Biagi, sede del Ministero del Lavoro, la Fontana del cane e Palazzo Margherita, sede dell’ambasciata statunitense.

 

palazzo_margherita_ambasciata_usa

Palazza Margherita, sede ambasciata USA

 

Scendendo da Piazza Barberini, percorrendo la Via delle Quattro Fontane, si arriva ad un ulteriore sito artistico da non perdere, il complesso delle Quattro Fontane, situato all’incrocio di quattro importantissime vie: XX Settembre, Quirinale, Quattro Fontane e SistinA.
Erette nella caratteristica tipologia a parete, le fontane sono costituite da una vasca semicircolare in travertino addossata a una nicchia che racchiude una statua ritratta distesa su un fianco dinanzi a sfondi palustri.

 

divinita_fluviale_personificazione_del_fiume_tevere_gallery

Divinità Fluviale, personificazione del fiume Tevere. Piazza delle Quattro Fontane, Roma

 

All’angolo tra Via XX Settembre e Largo di Santa Susanna si trova una chiesetta poco conosciuta ma di una rara bellezza, Santa Maria della Vittoria.

Realizzata in puro stile barocco, è un trionfo di marmi che regalano una sensazione di calore, entrandovi.

Nel transetto di sinistra spicca una meravigliosa opera del Bernini, ‘L’estasi di Santa Teresa’, una statua dai dettagli veramente realistici, partendo dalle pieghe degli abiti fino ad arrivare all’espressione del volto della Santa.

L’opera è stata resa celebre dal romanzo ‘Angeli e demoni’ di Dan Brown: Gian Lorenzo Bernini, nel romanzo, diventa il creatore di un percorso di iniziazione attraverso quattro “altari della scienza” – così chiamati dalla setta segreta degli Illuminati – che il protagonista si troverà a percorrere tra mille vicissitudini.

 

https://www.tgtourism.tv/wp-content/uploads/2015/04/Estasi_di_Santa_Teresa.jpg

Estasi di Santa Teresa, Gian Lorenzo Bernini. Chiesa Santa Maria della Vittoria

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti