Le spiagge più belle d’Italia

Print Friendly, PDF & Email

L’Italia non ha nulla da invidiare ai mari caraibici e tropicali.  Anche quest’anno Legambiente e Touring Club Italiano hanno individuato le località costiere a cui assegnare le vele blu, che indicano qualità delle acque di balneazione, efficacia della raccolta differenziata dei rifiuti e dei servizi, valorizzazione dell’ambiente e della produzione locale.
Primeggiano Sardegna e Puglia, con rispettivamente 4 e 3 località premiate con il massimo delle vele, mentre sono le acque tirreniche quelle su cui si affaccia il maggior numero di comuni (15) che più di altri hanno scommesso sulla qualità dei servizi offerti e sulla valorizzazione del territorio.

1.    CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (Gr)
Lo chiamano la “Svizzera della Maremma” per la cura e l’attenzione che il piccolo comune del grossetano dedica all’ambiente e alla qualità del mare, delle spiagge e delle attrezzature turistiche, in grado di accontentare tutti i gusti per varietà paesaggistiche e servizi.

castiglione della pescaia
2.    SAN VITO LO CAPO (Tp)
Sulla costa occidentale della Sicilia, i quasi 3 km di sabbia dorata, le acque cristalline e i fondali bassi, insieme ad un’offerta turistica di qualità, ne fanno una sorta di piccolo paradiso tropicale in grado di richiamare turisti da tutto il mondo.

san vito lo capo
3.    POLLICA ACCIAROLI E PIOPPI (Sa)
Nel Parco Nazionale del Cilento, le spiagge che da Acciaroli si estendono fino a Pioppi si contraddistinguono, oltre che per la qualità delle acque e la bellezza del paesaggio e dei borghi circostanti, anche per la costante innovazione dei servizi a disposizione del visitatore.

pollica
4.    POSADA (Nu)
La sabbia bianca, il fondale basso e le acque turchine ne fanno una località dal fascino esotico. L’impegno per la riforestazione e la mobilità sostenibile la rendono una delle mete migliori per chi non vuole rinunciare alla vacanza d’eccellenza.

posada
5.    VERNAZZA (Sp)
Uno dei comuni delle Cinque Terre, la località ligure si colloca tra le prime posizioni in termini di turismo ecosostenibile. I vicoli e le stradine che si affacciano direttamente sul mare offrono poi scorci mozzafiato.

vernazza
6.    OTRANTO (Le)
Tra le mete più gettonate da sempre in Puglia, si riconferma una scelta di qualità per trascorrere le vacanze, grazie anche all’attenzione all’ambiente in tema di razionalizzazione dei consumi.

otranto
7.    DOMUS DE MARIA (Ca)
Spiagge bianche e natura rigogliosa tornano protagoniste con un’altra località sarda: da non perdere le spiagge di Chia e i rigogliosi boschi di Is Cannoneris sui monti circostanti.

domus de maria
8.    CAPALBIO (Gr)
I 12 km di litorale che da Orbetello proseguono fino al confine con il Lazio, il mare limpido e cristallino, i fondali sabbiosi, gli innumerevoli servizi offerti e l’oculata gestione del patrimonio naturalistico nel complesso riconfermano al borgo rinascimentale le cinque vele d’eccellenza.

capalbio
9.    MELENDUGNO (Le)
A metà strada tra Otranto e Lecce, nel cuore della Puglia salentina, le spiagge che da Borgagne si estendono fino a Torre Specchia si riconfermano tra le più belle in Italia per qualità delle acque e dei servizi offerti.

melendugno
10.    BAUNEI (Og)
Sabbia bianche e acque cristalline, flora e fauna vergini, falesie che cadono a strapiombo sul mare rendono questo tratto di costa uno dei più selvaggi e suggestivi del mediterraneo.
baunei
11.    MARATEA (Pz)
30 km di litorale lungo i quali, dal confine con la Campania a quello con la Calabria, si alternano spiagge dorate e selvagge, più o meno accessibili via terra, calette, grotte e acqua trasparente.
maratea
12.    BOSA (Or)
Ancora spiagge dal sapore esotico quelle che decorano il chilometro di costa in provincia di Nuoro, ricco di stabilimenti e altri servizi che ne fanno una meta particolarmente apprezzata da chi vuole unire alla bellezza della natura la qualità del soggiorno.

bosa
13.    POLIGNANO A MARE (Ba)
Con le case che sembrano sorgere direttamente dal mare, è una delle poche località del tacco d’Italia in grado di superare in classifica le più gettonate mete salentine, proprio per le suggestive caratteristiche dell’ambiente circostante e la qualità dei servizi turistici.

polignano a mare
14.    ROCCELLA JONICA (Rc)
Mare cristallino e sabbia bianca finissima per l’unica destinazione calabra in grado di accaparrarsi le cinque vele concesse da Legambiente e Touring Club.

rocella jonica
15.    CAMEROTA (Sa)
Nel cuore del Cilento, le spiagge di Camerota si confermano tra le più belle in Italia. Il mare limpidissimo, le insenature ad arco, le scogliere rocciose e la vegetazione che si riflette nelle acque regalano la sensazione di trovarsi in luoghi incontaminati.

marina di camerota
Fonte: www.touringclub.it

Se vuoi conoscere quali sono i comuni che hanno ottenuto la bandiera arancione clicca qui

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti