London Rock Tour

Lorenza Rallo
Print Friendly, PDF & Email

Per gli amanti del Rock e della musica in generale, una delle esperienze da non perdere quando si è in viaggio a Londra, è quella di visitare i luoghi di culto che hanno segnato la storia della musica mondiale.
Il London Rock Tour è un percorso alla scoperta dei luoghi leggendari del rock e rivivere la magia dei capolavori della musica fino ai giorni nostri.
Un itinerario, a piedi o in bus, tra live club, negozi di dischi, sale di registrazione e i luoghi in cui sono stati immortalate le star che hanno fatto la storia del rock.
Le tappe fondamentali del Tour comprendono:

london-rock-music-tour-in-london-40498

• La celeberrima Abbey Road, via degli studi di registrazione dei Beatles ancora oggi in funzione, che ha dato il titolo all’omonimo album dei Baronetti di Liverpool. La strada è raggiungibile dalla fermata metro di St. Johns Wood, all’incrocio di Kilburn Street. Esperienza da provare, poggiate i vostri piedi sulle celebri strisce pedonali, le stesse che nell’agosto del 1969, sono state immortalate nella copertina dell’album Abbey Road.

The-Beatlesapplestudios
• Il tetto dell’edificio al numero 3 di Savil Row, dove negli anni Sessanta vennero costruiti gli Apple Studios e nel 1969 è avvenuta l’ultima esibizione live dei Beatles.

British rock and roll band The Rolling Stones are shown during their farewell performance at London's Marquee Club, Wardour Street, England, March 26, 1971. The band members are, from left, Mick Jagger, vocals; Mick Taylor, guitar; Keith Richards, guitar; and Charlie Watts, drums. The musician in background is unidentified. (AP Photo)
Il Marquee Club, al 105 di Charing Cross Road, luogo storico per i live. Vicino la fermata metro di Leicester Square o Tottenham Court Road. In questo posto è avvenuto l’incontro tra John Lennon e Yoko Ono, curatrice di una galleria d’arte di fronte al locale. La galleria esiste ancora oggi, ma ha una funzione differente. Anche tra Paul Mc Cartney e la fotografa delle star Linda Eastman è scoccata la scintilla in questo luogo di culto. Nel 1962, per la prima volta si sono esibiti i Rolling Stones e anche i Pink Floyd e Jimi Hendrix.

Samarkand Hotel.
• Il Samarkand Hotel, al 22 di Lansdowne Crescent, dove è stato ritrovato il corpo senza vita di Jimi Hendrix. La sua morte è avvolta nel mistero. L’appartamento dell’artista ospita un piccolo museo dedicato alla sua carriera.

bowieZiggy_Circles
• Il 23 di Heddon Street è l’immagine di copertina di uno degli album più famosi di David Bowie, The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars. Bowie è per strada e travestito da Ziggy, il suo alter ego, fatto fuori da Bowie durante l’ultima storica data del tour mondiale del 1973, all’ Hammersmith Odeon a Londra.

hard rock
• L’Hard Rock Cafe di Old Park Lane, alla fermata metro Hyde Park Corner, un museo di cimeli musicali: vi si trovano le chitarre di Kurt Cobain e Bob Dylan, gli occhiali di John Lennon, gli spartiti originali dei Beatles e gli abiti di scena indossati da Freddy Mercury.

sex
• Il 430 Kings Road, alla presenza di “Sex”, il negozio di Malcolm McLaren e Vivienne Westwood, tempio del British punk. I testimonial del negozio sono stati i Sex Pistols.

Bob_Marley_apartment_in_London
• Nel 1972, il 34 Ridgmount Gardens, è stata la casa di Bob Marley. Adesso è affissa una targa azzurra dedicata al cantante reggae.

20140729-oasis-x624-1406667145
• La Berwick Street, strada del centro di Londra, scelta dagli Oasis come copertina del loro album (What’s the Story) Morning Glory.

dylan_savoy
The Savoy Hotel è stato girato il video per il brano Subterranean Homesick Blues di Bob Dylan, nella via sul retro dell’albergo.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti