10 cime più facili

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email
Montagna d'estae

Molti italiani scelgono la montagna come meta per le vacanze estive. Lasciare  l’afa della città e rifugiarsi in montagna alla ricerca di  un po’di refrigerio è una delle tendenze dei viaggiatori italiani. E  Touring Club Italiano lo sa bene. Se siete amanti della montagna ma non escursionisti esperti  ecco la guida per scegliere le cime più facili da raggiungere.

  1. MONTE SACCARELLO (IM)
    E’ la cima più alta della Liguria. Il monte Saccarello si affaccia a sud verso la Valle Argentina e a ovest verso la valle del Roia. A nord il pendio del monte degrada dolcemente in direzione della valle del Tanaro. Raggiunta la cima si gode di  una vista spettacolare: a sud  i paesi della Valle Argentina, a ovest la valle del Roia, a nord la valle del Tanaro.Monte Saccarello
  2. MONTE TOBBIO (AL)
    Al confine tra Piemonte e Liguria in particolare tra le province di Alessandria e di Genova, il monte Tobbio si innalza all’interno del Parco delle Capanne di Marcarolo. Riconoscibile per la chiesetta-rifugio in cima, dalla vetta si assiste al panorama mozzafiato che si estende dal mar Ligure alla catena alpina.Tobbio
  3. ROCCIAMELONE (TO)
    Emblema per eccellenza della Val di Susa, il rilievo di Rocciamelone si caratterizza per il profilo a piramide appuntita. Facilmente raggiungibile anche dagli escursionisti più last-minute, da Rocciamelone si gode di un paesaggio unico che ingloba persino le Alpi Graie.Rocciamelone
  4. TESTA D’AR (AO)
    A un passo dal monte Bianco, partendo da Courmayer,  dopo aver superato i primi alpeggi e i pascoli si raggiunge Testa D’Ar. La vetta è definita spesso come una balconata sul monte Bianco grazie alla vista sensazionale che offre al viaggiatore.
    Giancarlo-Muzzolon__CAT-460-15-Prato-fiorito-con-vista-sul-Monte-Bianco_p
  5. GRIGNA SETTENTRIONALE (GRIGNONE) (LC)
    Se desiderate una vista sul Lago di Como e la vallata circostante, il Grignone è la cima per voi. Il Grignone è raggiungibile da Pasturo e il suo belvedere include persino il monte Rosa e il Cervino.grignone_piancaformia_0011
  6. MONTE LEGNONE (LC-SO)
    Si tratta di una cima molto facile e raggiungibile attraverso un’escursione per boschi e sentieri di montagna.  Premia il panorama strepitoso su Monviso, Pizzo Badile, Cengalo e Ortles.Montagna d'estae
  7. MONTE SEROTTINI  (SO-BS)
    Il monte Serottini si trova all’interno del parco dello Stelvio. Si raggiunge dal passo del Mortirolo, passando per sentieri e costeggiando il caratteristico lago Storto. Dalla cima si gode di un vasto panorama che include la Valtellina e l’Adamello.serottini
  8. PALÒN DEL PASUBIO (VI)
    Spostandosi nel Veneto, il monte Palòn del Pasubio è associato agli avvenimenti del primo conflitto mondiale. Il paesaggio è tipicamente dolomitico e la vista è ampia e variegata, includendo differenti elementi paesaggistici e ambientali.01_escursioni_hiking_wandern05
  9. CIMA NANA (TN)
    Sempre sulle Dolomiti ma verso il Brenta, la Cima Nana, come ben suggerisce il nome, è tra le vette più facili da raggiungere.  Il rilievo si affaccia imponente  sulla Val Meledrio e sul massiccio della Presanella.cima-nana-da-malga-tassullo
  10. SASSOPIATTO (BZ)
    Il monte Sassopiatto si caratterizza per il sua forma singolare, con una cima quasi levigata perfettamente nel tempo. Il rilievo fa parte del gruppo del Sassolungo ed è facilmente accessibile. Il paesaggio è tipicamente dolomitico con le nuances caratteristiche dei rilievi della zona.850_immagine

 

Fonte:Touring Club Italiano

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti