Roma: cucina low cost a portata di turisti

Lorenza Rallo
Print Friendly, PDF & Email
carbonara roma low cost

I turisti in giro per la capitale vanno spesso alla ricerca della cucina tradizionale romana, che sia genuina, buona e allo stesso tempo non troppo dispendiosa, e magari in un locale informale e alternativo al caos capitolino.

Ecco alcuni indirizzi utili per chi vuole sperimentare risparmiando:

Dar Bruttone (quartiere San Giovanni)
L’osteria propone un menù ricco dei migliori piatti della cucina romana e sperimenta sui classici. Da provare la variante della carbonara con il tartufo.

Benito al Ghetto
La trattoria porta in alto la tradizionale cucina capitolina. Irresistibili gli straccetti e le mitiche polpette al sugo e il carciofo alla romana.

Betto e Mary (Torpignattara)
Il locale si distingue sia per il prezzo che per l’abbondanza delle portate e per l’ottima carne di cavallo.

Da Ivo (Trastevere)
Indirizzo storico della capitale, specializzato nei piatti della cucina casereccia romana. I suoi cavalli di battaglia sono: amatriciana, baccalà fritto alla romana e carciofi alla giudia. Ottima anche la pizza.

Il Maratoneta (quartiere di San Lorenzo)
È una vecchia pizzeria al centro di uno dei quartieri storici di Roma. Ottimi la pizza e gli antipasti, soprattutto i fiori di zucca fritti in pastella tipicamente romani.

Al Grottino (quartiere San Giovanni)
Un locale rustico in cui mangiare la pizza romana doc. Caratteristiche principali: croccante e molto sottile.

 

Fonte:
Roma underground. Una guida anticonformista e low cost di Laura Mancini (Editore Imprimatur, 2015)

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti