4 cose da non perdere a New York sulle orme di Obama

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email

Se state partendo per New York un itinerario turistico interessante potrebbe essere quello scelto da Barak Obama e le sue figlie.
Il presidente degli Stati Uniti  ha visitato la Grande Mela accompagnato dalle giovanissime Sasha e Malia lo scorso weekend.
4 le tappe del viaggetto familiare in cui il presidente ha messo da parte l’affair internazionale per svolgere il difficile mestiere di dad-in-chief.
Prima una cena made in Italy al Greenwich Village, poi uno show a Broadway e il tour al Whitney Museum of American Art e d’obbligo la passeggiata al Central Park.
Buona tavola, musical, arte e natura la formula esatta per un weekend da First Family: siete pronti?

Scopriamo le 4 mete degli Obama a New York

1.Greenwich Village  è un quartiere prevalentemente residenziale situato nella zona occidentale del centro di Manhattan.
Il Parco di Washington Square è il suo cuore pulsante.  Il Village è anche culla di  fermento artistico e nella zona si concentrano diversi teatri off-Broadway. Comici e jazzisti si alternano nei locali e per le strade del quartiere.
CURIOSITA’: La popolare sitcom Friends è stata ambientata nel West Village e la  ripresa esterna dell’edificio dove si trovano due degli appartamenti dei protagonisti è  nella realtà situata nel Greenwich Village. Sempre di rimando alle pellicole, nel  film Men in Black II si consiglia agli alieni di farsi vedere di giorno solo al Greenwich Village.

8284223026_ddc10880a9_b

 

2.Broadway, nei pressi di  Times Square, nel Midtown  è la sede di molti teatri con programmazioni  ricche di spettacoli e in particolare di musical. La zona  attira milioni di turisti da tutto il mondo.  Cantanti, ballerini e attori considerano l’apparizione in uno spettacolo a Broadway come l’apice più ambito della loro carriera artistica.
CONSIGLIO: È preferibile PRENOTARE prima della partenza.

 

broadway_theaters_nyc

3. Whitney Museum of American Art è un museo d’arte moderna sito a Manhattan  e fondato negli anni trenta.Le sue collezioni sono dedicate alle opere di artisti americani come Edward Hopper e Alexander Calder.  Il museo organizza ogni due anni la “Whitney Biennial”,  una famosa manifestazione d’arte contemporanea.
CURIOSITA’: a maggio è stata inaugurata la nuova sede del Whitney Museum of American Art i nel Meatpacking District  il cui progetto è stato firmato da Renzo Piano.

whitney_museum15_afp

4.Central Park è il più grande parco nel distretto di Manhattan, a New York. Il parco più famoso al mondo è stato progettato da Frederick Law e Calvert Vaux e si  estende su una superficie di  843 acri.  Splendidi laghi, interminabili prati verdi e ponti mozzafiato sono tra le diverse attrazioni che il parco offre ai visitatori.  Giro in barca e picnic sono d’obbligo se si passa da questa magnifica isola verde.

UTILITY: Si consiglia di non frequentare il Central Park nelle ore serali.

Estate-ny-new-york-central-park-Great-Lawn-soleggiato-sole-skyline-verde-1024x682

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti