Autunno a New York

Lorenza Rallo
Print Friendly, PDF & Email
autunno a new york

È ideale trascorrere l’autunno a New York, dove, grazie all’India Summer, la temperatura rimane costante ai 20 gradi fino alla fine di ottobre e gli alberi con le loro foglie giallo-rosse donano alla città un aspetto affascinanteNew York è la meta più ricercata per i turisti in viaggio negli Stati Uniti in questo periodo dell’anno.

Perchè si chiama la Grande Mela?
New York viene spesso definita Big Apple (Grande Mela). Sull’origine del nome ci sono tre ipotesi accreditate:

– la prima risale al 1909 quando Edward S. Martin nel suo libro The Wayfarer in New York, paragonava lo stato di New York a un melo, le cui radici erano rappresentate dalla valle del Mississippi e la città di New York era il frutto;

– negli anni ’20 il giornalista sportivo John J. Fitz Gerald usava questa espressione per definire l’ippodromo di New York, chiamato dagli stessi giocatori “la grande mela. Il sindaco Giuliani ha nominato la strada in cui abitava il giornalista, a Broadway, Big Apple Corner;

– Negli anni Settata, il presidente dell’ufficio del turismo Charles Gillet, ha usato il soprannome Big Apple per una campagna pubblicitaria su New York, tanto da far entrare il nome nell’uso comune per identificare la città statunitense.

 

DA NON PERDERE

Dal 1973 la parata per il giorno di Halloween è un evento che coinvolge tutta la città di New York. Una festa caratterizzata da maschere, burattini, balli e intrattenimenti vari.

 

New York se non ci sei mai stato. La top 10 da vedere

stata della libertà

1.Statua della Libertà e Ellis Island
La Statua della Libertà è il simbolo di New York. L’opera è stata progettata dai due artisti francesi Frédéric-Auguste Bartholdi e Gustave-Alexandre Eiffel, nel 1886. Nelle vicinanze si trova anche Ellis Island e l’ Immigration Museum. Tra l’Ottocento e il Novecento l’isola era il primo centro di assistenza per gli immigrati.

 

empire state building

2.Empire State Building e lo skyline di New York City (Manhattan)
L’Empire State Building è uno degli edifici più famosi di New York e si trova all’angolo tra la Fifth Avenue e la West 34th Street. Il grattacielo rappresenta uno dei migliori esempi di architettura di art decò. Dall’Osservatorio dell’Empire State Building è possibile ammirare lo skyline mozzafiato di New York e i molti grattacieli famosi della città realizzati in diverse epoche storiche, come: il Metropolitan Life Insurance Tower, il Woolworth Building, il Chrysler Building e il Rockefeller Center.

Time square broadway

3. Times Square e Broadway (Manhattan)
Time Square è il centro nevralgico di New York, dove fare shopping, pranzare in ristoranti incantevoli e visitare il museo delle cere Madame Tussauds. Andare a Time Square significa visitare Broadway, sede degli spettacoli e dei teatri storici, grazie a una prenotazione anticipata è possibile poter partecipare ai celebri Musical che caratterizzano questo luogo. Da non perdere anche il famoso Actor’s Studio, fondato dal regista Elia Kazan nel 1914.

central park

4. Central Park (Manhattan)
Più di 341 ettari di prati, sentieri e laghetti, Central Park è il centro della vita pubblica della città e del relax di chi vuole staccarsi dalla routine e dal traffico urbano. Da visitare: il Wollman Rink, il Central Park Zoo, il Tisch Children’s Zoo e il Friedsam Memorial Carousel. In estate al Rumsey Playfield si tiene il SummerStage, con spettacoli di musica, danza e tanto altro, a cui poter partecipare gratuitamente.

Ponte-di-Brooklyn

5. Ponte di Brooklyn
Il ponte più antico che collega Brooklyn e Manhattan, finito di costruire nel 1883 è caratterizzato da archi gotici e cavi d’acciaio. Il Ponte di Brooklyn è considerata una delle attrazioni più belle e spettacolari che offre la Grande Mela. Da vedere assolutamente se si sta visitando New York per la prima volta.

ground zero freedom tower

6. Ground Zero- World Trade Center
Il luogo in cui un tempo si ergevano le Twin Towers, crollate l’11 settembre del 2001 in seguito ad un attacco terroristico. Adesso in questo luogo è possibile ammirare il grattacielo One World Trade Center o Freedom Tower e il National September 11 Memorial & Museum

7. Solomon R. Guggenheim Museum

7. Solomon R. Guggenheim Museum
Il museo è stato costruito tra il 1956 e il 1959 dall’architetto Frank Lloyd Wright. Famoso per la sua forma circolare costituita da una rampa a spirale che raggiunge i 28 metri di altezza. In questo luogo unico è conservata la collezione privata del miliardario Guggenheim che comprende opere di Kandinsky, Klee, Mirò, Mondrian, Chagall e Picasso.

wall street

8. Wall Street (Manhattan)
Il Financial District è il primo quartiere di Manhattan ed è il luogo dove George Washington ha letto il giuramento, quando si è insediato come primo Presidente della nazione. Wall Street è la sede della borsa e di siti storici dell’alta finanza.

Trinity church nyc9. Trinity Church
La chiesa risale al 1846 ed è caratterizzata dall’alto campanile e dai tre portali in bronzo scolpito, al suo interno è possibile visitare un museo di documenti storici.

columbus circle nyc

10. Columbus Circle
Un incrocio di vie dove è possibile ammirare la statua dedicata a Cristoforo Colombo e le due torri gemelle del Time Warner Center, che comprendono un centro commerciale, l’Hotel Mandarin Oriental e l’ House of Jazz.

 

New York se ci sei già stato. La top 7 da vedere 

Prospect Park
1. Prospect Park e Grand Army Plaza
Il parco nel cuore di Brooklyn è un ruolo di relax immerso nel verde della natura. Da vedere al suo interno il Kate Wollman Rink, pista di pattinaggio in inverno e dove andare in barca in estate. Al parco si entra dalla Grand Army Plaza.

sOHO2. Soho
South of Houston Street è uno dei luoghi più glamour di New York City. Ristoranti, negozi e gallerie d’arte in un quartiere alternativo e alla moda.

Fleurs bella3. Fleurs Bella
È il negozio di fiori della nipote di Chagall, Bella Mayer e si trova al 55 East 11th Street. La donna è nata a Parigi ma all’età di vent’anni si è trasferita a New York e ha dato vita a quest’attività, dove ogni mazzo di fiori è una composizione d’arte. Al cinema l’atelier Fleurs Bella è il negozio dove lavora John Turturro nel film Fading Gigolo.

Bronx Zoo4. Bronx Zoo e New York Botanical Garden
Il Bronx Zoo si estende per 107 ettari di riserva di fauna selvatica, la più grande della nazione con 4000 animali. Nello stesso luogo è possibile visitare il New York Botanical Garden, 100 ettari in cui sono piantate diverse varietà di piante colorate.

Flushing Meadows-Corona Park5. Flushing Meadows-Corona Park
Progettato per l’Esposizione Mondiale del 1939-40 nel Queens. È possibile visitare anche il Queens Museum of Art che conserva opere di avanguardia e il Panorama of the City of New York, un modello che riproduce ogni strada ed edificio della città in 836 metri quadrati.

whitney museum

6. Whitney Museum of American Art
Fondato nel 1930 dalla scultrice miliardaria Whitney, come museo indipendente che si occupa di arte americana d’avanguardia del XX secolo. Sono conservati al suo interno opere di Pollock, Warhol e Lichtenstein. La nuova sede, sulla Madison Avenue, è stata progettata da Renzo Piano. L’edificio luminoso e ricco di vetrate sembra essere sospeso, un museo volante molto più grande rispetto alla vecchia sede.

Metropolitan Museum of Art7. Metropolitan Museum of Art
Uno dei musei più grandi del mondo che conserva opere dell’antichità e contemporanee, come dipinti di Botticelli, Vermeer, Rembrandt, Degas, Van Gogh, Cézanne, Picasso e molti altri.

 

Shopping a New York

shopping new york

 

ELETTRONICA

• Apple Store
5th Avenue, Central park. Da non perdere per l’architettura dello shop. I prodotti sono gli stessi dell’Italia.  Lo Store è aperto 24 or s 24, 7 giorni su 7;

 

CINEMA

Per gli appassionati del Trono di Spade, Sex and the City e le produzioni HBO, il piccolo store della Major si trova  sulla 6th avenue all’incrocio 42th

GADGET

• World of Disney Store
Il negozio di Disney sito a Time Square, propone una grandissima gamma di prodotti dei personaggi Disney.

ABBIGLIAMENTO

• Ambercrombie & Fitch
Al 750 Fifth Avenue si trova la casa di moda statunitense per abbigliamento maschile, per chi ricerca un look casul e giovanile. La caratteristica del negozio è quella di avere un personale composto da modelli-commessi che si occupano della clientela.

• Marc by Marc Jacobs
Al Greenwich Village, un negozio alla moda per lei e per lui. Anche le celebrità visitano questo posto sempre trendy e al passo con i tempi;

• Stella McCartney
Sulla 112 Greene St, una boutique unica come il nome di questa stilista, dove trovare abiti sempre alla moda;

• Victoria’s Secret
Un ambiente sexy e affascinante, proprio come lo stile di Soho, dove trovare biancheria intima e accessori glamour;

• Donna Karan
A Broadway si trova la casa di moda di Donna Karan, DKNY, dove poter acquistare abbigliamento giovanile e a prezzi competitivi;

• Bond 07
Accessori originalissimi in questo negozio di abbigliamento femminile sulla 7 Bond St, dalle borse ai cappelli, dagli ombrelli ai guanti, ce n’è per tutti i gusti;

• Le Petit Coquette
Negozio di biancheria intima femminile frequentato anche da molte celebrità e attori. Si trova alla 51 University Pl;

 

Dove mangiare a New York: dalla cucina italiana a quella esotica

dove mangiare a new york

A New York è presente la cucina di tutto il mondo e scegliere dove mangiare è un’impresa ardua, si va dai chioschi che vendono hamburger alla cucina dei grandi chef stellati.

Ecco alcuni posti dove mangiare a New York:

• Becco (Manhattan) $$$
Al 355 W 46th St si trova il primo ristorante dell’imprenditore di origine italiana Joe Bastianich. Ambiente elegante e cucina di alta qualità, specializzato nelle pietanze italiane. È consigliabile prenotare.

• Lavo Restaurant (Central Park) $$$$
L’ambiente richiama quello di un bistrot di inizi ‘900, ma è ideale per chi vuole mangiare la vera cucina italiana. Nel menù sono presenti: parmigiana di melanzane, pizza cotta in forno a legna, e diversi tipi di pasta.

• Daniel (Park Avenue) $$$$
Lo chef Daniel Boulud propone l’alta cucina francese a New York, per un’esperienza gastronomica unica. Il locale è aperto solo a cena ed è necessaria la prenotazione.

• Tribeca Grill (Greenwich Village) $$$
Il ristorante è di proprietà dell’attore Robert De Niro. Ottima cucina americana, per chi è alla ricerca del tradizionale barbecue newyorkese. I piatti forti sono la classica bistecca t-bone, il filetto di manzo alla griglia e il petto d’anatra grigliato.

• Morimoto (Chelsea) $$$$
Uno dei migliori ristoranti giapponesi presenti in tutta New York, eccellenti sushi, sashimi, tempura, maki, zuppe e noodles.

 

Utility

consigli utili
Fuso orario
Il fuso orario di New York City è di cinque ore indietro rispetto all’ora di Greenwich (GMT). La città osserva l’ora legale da marzo a novembre.
Per scoprire l’ora corrente a New York City: www.timeanddate.com/worldclock/city.html?n=179;

Central Park
È consigliabile evitare le passeggiate al Central Park nelle ore dopo il tramonto. Questo luogo è la sede di un gran numero di atti criminali, come furti, assalti armati, violenze sessuali e rapine;

Taxi
Evitare tour della città in taxi, potreste finire per essere vittime di una truffa e salire in taxi non autorizzati e perfino essere derubati.

Vietato fumare
A New York City è vietato fumare in tutte le aree pubbliche, le stazioni della metropolitana, i taxi, i ristoranti, i bar e i parchi. Fumare il sigaro è consentito solamente nei cigar bar presenti in città;

Mance
Nella città di New York è buona norma lasciare la mancia ai lavoratori nel settore dei servizi alberghieri, di ristorazione e dei trasporti. $ 1 è il compenso extra che solitamente si lascia al portiere dell’hotel per chiamare un taxi o ai facchini e fattorini che trasportano le valigie.
Ai camerieri e ai baristi si lascia una mancia che è pari al 15% o al 20% del conto totale, lo stesso vale per i tassisti;

CityPASS
Per accedere ad alcune attrazioni della città è necessaria una registrazione, per la quale si richiede un documento di identità valido. È possibile, inoltre, che vengano controllati zaini e macchine fotografiche all’ingresso. Per l’accesso alla maggior parte delle attrazioni di New York è necessario acquistare il biglietto tramite prenotazione. Dunque una soluzione comoda per il turista in vacanza nella Grande Mela è sicuramente la CityPASS, che consente l’accesso in 6 attrazioni imperdibili di New York e risparmiare $ 81 per adulto e $ 81 per ragazzi di 6–17 anni. I biglietti offrono l’ingresso all’attrazione scelta tra quelle disponibili e i carnet CityPASS sono validi per nove giorni consecutivi a partire dal primo giorno d’utilizzo. Grazie a questa soluzione è possibile saltare la coda alla biglietteria. I carnet includono informazioni dettagliate sull’attrazione scelta e una cartina.

ESTA
Dal aprile 2016 chi è in possesso del passaporto elettronico con chip può usufruire del Visa Waiver Program, che permette di viaggiare senza il visto. E’ necessario compilare l’ESTA. Per maggiori informazioni: ESTA, le regole per viaggiare senza visto .

New York: Mobilità & Trasporti

mobilità e trasporti new york

Il modo migliore per visitare New York City è fare lunghe passeggiate a piedi e usufruire dei mezzi pubblici della città, dal momento che sia la metropolitana di NYC che gli autobus sono molto economici e veloci, in quanto operano 24 ore su 24, sette giorni alla settimana.
MetroCard è una soluzione semplice per chi decide di spostarsi in città con la metropolitana e gli autobus. La card è disponibile in qualsiasi stazione sia agli sportelli automatici multilingue che a quelli con operatore, e in entrambi i casi è possibile pagare sia in contanti che con bancomat.
Le MetroCard sono disponibili sia per una corsa singola o per corse illimitate. Il biglietto singolo costa $ 2,50. L’acquisto minimo per una MetroCard pay-per-ride è di $ 4,50 e il massimo è di $ 80. La MetroCard illimitata consente di viaggiare tutte le volte che si vuole, in un periodo di tempo determinato: sono disponibili pass per 7 giorni ($ 29) o per 30 giorni ($ 104). Sono previsti sconti per corse multiple, anziani (più di 65 anni) e disabili.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

La app di Ryanair arriva su Google Play

Roma. Ryanair ha da poco annunciato  la sua app Android ora supporta il servizio di pagamento Google Pay, offrendo ai clienti un’ulteriore modalità per prenotare e ...
Vai alla barra degli strumenti