I 7 migliori piatti del Taste of Roma. Vincono Francesco Apreda e Alba Esteve Ruiz

Print Friendly, PDF & Email

 

Si chiude con successo il Taste of Roma 2015. La formula è piaciuta al pubblico romano e non, che nello scorso weekend ha invaso gli spazi dei giardini dell’Auditorium Parco della Musica di Roma fino a notte inoltrata.

Sui 48 piatti gourmet presentati, si aggiudicano il primo posto Francesco Apreda e Alba Esteve Ruiz 

Vediamo alla classifica:

I PRIMI SETTE

Per TgTourism e per il pubblico intervistato a campione, vincono a pari merito per equilibrio di sapori e gusto:

  •  ‘Dolce di mozzarella di bufala, grattachecca di frutta e balsamico’ di Francesco Apreda 
  •  ‘Battuta di gambero rosso, burrata, crema di melanzane affumicate, confettura di pomodoro, senape e brut ma bon al pistacchio’, dell’emergente Alba Esteve Ruiz.

Battuta di gambero rosso, burrata, crema di melanzane affumicate, confettura di pomodoro, senape e brut ma bon al pistacchio – Alba Esteve Ruiz

Francesco Apreda

Dolce di mozzarella di bufala, grattachecca di frutta e balsamico – Francesco Apreda

Per tutti e quattro i giorni della manifestazione il pubblico ha apprezzato le loro proposte con un continuo passaparola.

A seguire

  • ‘Il raviolo croccante, castrato, mirto e pecorino’ di Riccardo Di Giacinto
Raviolo_digiacinto

Raviolo croccante, castrato, mirto e pecorino – Riccardo Di Giacinto

  • I Tortelli di sfoglia di grano arso con cacio comtè, pere kaiser e mandorle di Noto tostate’ di Stefano Marzetti
  • Il ‘Choco Passion’ di Heinz Beck

E ancora

  • Francesco Apreda con i suoi Vermicelli di soia al sugo di ricciola e cozze’
  • Alba Estev Ruiz con la ‘Ricciola al carbone, bieta, limone, cetriolo ed erba glaciale’

QUELLI CHE NON HANNO CONVINTO APPIENO

Strano a dirsi, ma le ricette di Heinz Beck non hanno convinto il pubblico

Mentre sui ‘Sedanini De Cecco con gamberi rossi, purea di melanzana affumicata e croccante di pane’ ci sono stati pareri discordanti, l’ ‘Uovo poché su amaranto con tartufo nero estivo e la ‘Tartare di manzo con caviale calvisius e panna acida allo yuzu non hanno convinto, o meglio, da Heinz Beck ci si aspettava di più… noblesse oblige.

heinz_beck_uovo_poché

Uovo poché su amaranto con tartufo nero estivo – Heinz Beck

 

In effetti abbiamo assaggiato due volte i ‘Sedanini De Cecco con gamberi rossi, purea di melanzana affumicata e croccante di pane’ erano salati, il pane non era croccante e non arrivava il sentore di affumicato della purea di melanzana, mentre nell’ ‘Uovo poché’  i sapori non legavano. La ‘Tartare di manzo con caviale calvisius e panna acida allo yuzu’ non ha colpito i palati, ‘non rimane in memoria’ ci hanno detto.

Buoni commenti per lo ‘Spaghetto cacio e pepe con polvere di cozze e menta fritta’ di Andrea Fusco, ma a detta di molti la polvere di cozze non si sentiva, era un semplice e buono cacio e pepe.

IMG_6144

Capesante in tempura al nero di seppia con latte di cocco e guanciale – Andrea Fusco

Riguardo le sue ‘Capesante in tempura al nero di seppia con latte di cocco e guanciale’ molti hanno ritenuto che il latte di cocco rovinasse i sapori.

Arepa di mais, tuorlo d’uovo, erbe e “chicharon” di Roy Caceres è piaciuta, ma senza grandi sottolineature. 

Arepa di mais, tuorlo d’uovo, erbe e “chicharon –  Roy Caceres

Interessante, invece, l’idea dell’impasto con il levistico (tipo di sedano originario del sud-ovest asiatico) per i ‘Tagliolini freddi al levistico, coda e tartufo’, ma non in equilibrio i sapori secondo il pubblico.

IMG_6096

Tagliolini freddi al levistico, coda e tartufo – Roy Caceres

Stesso parere per gli ‘Agnolotti al parmigiano reggiano, rucola e uova di aringa’ di Daniele Usai, al palato arrivava solo il sapore del parmigiano a discapito di quello delle uova di aringa. Anche nel caso del ‘Rosso di Mazzara , cocco e passion fruit’ al pubblico non è piaciuto l’inserimento del cocco.

Le altre proposte da Angelo Troiani a Giulio Terrinoni a Cristina Bowerman a Marco Martini si sono assestate nella media senza grandi feedback e con qualche critica.

TORNIAMO ALL’EVENTO

Le proposte sono state molte, tutte di qualità. Se una pecca vogliamo trovare è stata forse la mancanza di comunicazione riguardo all’organizzazione: solo una mappa poco dettagliata, niente schede informative sugli eventi cui aderire, così il pubblico si è trovato disorientato, perché non capiva quali eventi ci fossero e come parteciparvi. Molti hanno avuto la brutta sorpresa di non poter assistere alle lezioni degli chef che si svolgevano nell’area Electrolux Chefs’ Secrets’ perché quasi tutte sold out: in pochi sapevano che bisognava comprare in anticipo il biglietto online o alla cassa d’entrata. Si sono ritrovati all’ora di inizio dell’evento convinti di poter prenotare e acquistare il biglietto al desk di ingresso, invece l’acquisto era possibile solo alla cassa all’entrata ed era già sold out.

Heinz Beck

Risotto all’acqua di pomodoro con salsa di rucola e tartare di tonno – Heinz Beck

IMG_6064

Heinz Beck all’Electrolux Chefs’ Secrets

Da sottolineare l’altissimo livello professionale di Heinz Beck nel condurre la lezione ‘Risotto all’acqua di pomodoro con salsa di rucola e tartare di tonno’: la grande passione per il suo lavoro si è imposta tra attenzione agli studenti e cura altissima per la riuscita della ricetta.

 

 

 

 

 

 

 

 

IMG_6084

Blind Test

  Difficoltà di partecipazione anche al Blind Taste  (assaggi bendati per scoprire la propria capacità nel riconoscere i sapori), nonostante ci fossimo prenotati giovedi alle 23:00 e venerdi in due orari diversi, siamo riusciti ad assistervi solo dopo molta insistenza alle 22 di venerdì, il nostro posto non c’era più. Brava e competente, comunque, la chef-farmacista Milly Callegari, con i suoi preziosi consigli.

 

 

 

Divertenti e alla portata di tutti gli assaggi condotti da Paolo Trimani che ogni sera ha raccontato due grandi vini abbinati a una ricetta.

Partecipazione attiva della Regione Lazio, con un programma di ricette realizzate con prodotti del territorio e abbinate ai vini regionali.

IMG_6057

Stand Regione Lazio

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti