Aurora Boreale, i luoghi dove ammirare la danza degli dei

Lorenza Rallo
Print Friendly, PDF & Email
aurora boreale

Tutti hanno sognato almeno una volta nella vita di poter ammirare l’Aurora Boreale. Autunno-Inverno sono le stagioni ideali per poter vedere lo spettacolo di luci colorare che riesce a regalare questo bellissimo fenomeno atmosferico. Ma non sempre, pur rimanendo svegli per tutta la notte, si riesce a godere di questo spettacolo unico. Per questo motivo bisogna informarsi prima di quale sono le zone migliori per oservare il fenomeno.

Ecco i luoghi ideali in cui vedere l’Aurora Boreale:

LAPPONIA

Tromsø

Tromsø

La sua posizione geografica, cioè la regione più a nord dell’Europa, la rende il posto migliore in cui vedere l’Aurora Boreale. È sempre meglio scegliere zone interne alla regione e meno soggette a maltempo e precipitazioni atmosferiche come le zone costiere. Le stagioni migliori per avere un’ottima visibilità del fenomeno sono metà autunno e gli inizi della primavera, dove è maggiore la probabilità di avere cieli limpidi, che garantiscono una maggiore visibilità del fenomeno. Tromsø, considerata la capitale della Lapponia, è un luogo ideale per osservare l’Aurora Boreale.

 

NORVEGIA

Isole Svalbard

Isole Svalbard

Nell’area norvegese la città di Alta è sicuramente la più indicata grazie al clima mite che la interessa. A parte queste località molto caratteristico è vedere l’Aurora Boreale dalle Isole Lofoten e dalle Isole Svalbard, molto più a nord della Lapponia, il periodo migliore è tra novembre e febbraio, poiché l’arcipelago è privo di luce e ciò garantisce una maggiore probabilità di vedere le Aurore. Per l’occasione esiste anche una app gratuita, Norway Lights che ti permette di segnalare le aree che garantiscono la presenza dell’Aurora Boreale.

 

SVEZIA

Aurora Sky Station, Kiruma

Aurora Sky Station, Kiruna

Le zone in cui esiste maggiore probabilità di visibilità dell’Aurora Boreale sono Lulea e Kiruna, per i loro cieli particolarmente limpidi. A Kiruna, nel parco nazionale di Abisko, si trova l’Aurora Sky Station, un importante centro di studi delle Aurore.

 

FINLANDIA

inari

Inari

Inari è considerata una delle capitali dell’Aurore Boreali. La Finlandia è un’ottima regione per vedere l’Aurora anche nelle zone di Rovaniemi. In queste località sono presenti molte strutture create essenzialmente per il turismo sviluppato dal fenomeno.

resort Kakslauttanen

Resort Kakslauttanen

Si può trascorrere una notte indimenticabile sotto le luci colorate dell’Aurora Boreale nel famoso Resort Kakslauttanen, situato vicino al colle Saariselkä nella regione di Inari. La struttura comprende 20 igloo in vetro, una kota (la tipica tenda sami) sempre in vetro e 60 posti letto in igloo di neve.

 

ISLANDA

Reykjavik

Reykjavik

Ogni hanno registra il record di visitatori perché è considerata una regione perfetta per vedere l’Aurora Boreale. Situata sotto il circolo polare artico offre ottime condizioni di visibilità del fenomeno, soprattutto nelle zone del parco nazionale di Reykjavik.

 

SCOZIA

Isola di Skye

Isola di Skye

Il fenomeno è visibile soprattutto nell’Isola di Skye (Highlands del Nord) e a Dunnet Head. Il periodo ideale è tra novembre e febbraio, quando, grazie alle condizioni climatiche e al vento favorevole, i cieli limpidi sono un ottimo sfondo per i giochi di luci dell’Aurora Boreale.

 

ALASKA

Alaska

Alaska

Grazie alla presenza di cieli chiari e la sua vicinanza al Polo Nord, l’Aurora Boreale in questo luogo si manifesta nel massimo del suo splendore.

 

CANADA DEL NORD

Whitehorse

Whitehorse

La città di Whitehorse (Yukon)  caratterizzata da un clima subartico secco e l’assenza di nuvole,  è considerata la città più asciutta del Canada, il luogo ideale per ammirare l’Aurora Boreale.

 

Che cos’è l’Aurora Boreale?

L’Aurora Boreale è un fenomeno meraviglioso che nasce dall’interazione dei venti solari e l’atmosfera terrestre. Il campo magnetico terrestre indirizza la carica di elettroni dal Sole in direzione dei poli magnetici, il Polo Nord e il Polo Sud, che rappresentano le zone migliori per osservare il fenomeno. L’Aurora Boreale si manifesta sotto forma di fotoni di luce che variano di colore a seconda della quantità di idrogeno, di azoto e di ossigeno: maggiore quantità di idrogeno la luce è blu, di azoto è rossa, di ossigeno è verde. L’ora ideale è intorno alla mezzanotte.

Aurora_01
Nell’antichità erano state tramandate diverse leggende attorno alla manifestazione del fenomeno, molti consideravano l’Aurora Boreale il movimento degli spiriti dell’aldilà nel cielo oppure i riflessi degli scudi delle Valchirie, mentre gli aborigeni la chiamavano la danza degli dei.

Consigli utili:
Una delle prerogative più importanti per riuscire a vedere l’Aurora Boreale è quella di recarsi in zone con cieli limpidi, che garantiscono la massima visibilità del fenomeno. È molto importante l’attività del sole, secondo la quale la formazione del fenomeno cambia di secondo in secondo, tanto da poter garantire una manifestazione dell’Aurora molto intensa o al contrario nulla.
È indispensabile dirigersi in luoghi assolutamente al buio e lontani dalle luci artificiali della città.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti