Bagaglio a mano, quanto costa se pesa troppo

Print Friendly, PDF & Email
bagaglio a mano peso

È in costante aumento il numero di viaggiatori che preferisce il bagaglio a mano a quello da stiva. Tutte le compagnie aeree consentono di portare con sé in cabina almeno un collo, purché rispetti certi requisiti in termini di dimensioni e peso.

Niente di così complicato eppure sono proprio centimetri e chili di troppo il vero dramma dei viaggiatori ad alta quota. Eccedere nei limiti consentiti comporta multe abbastanza salate che variano a seconda della compagnia e in alcuni casi possono persino superare il costo stesso del biglietto.

Ecco una panoramica del peso massimo consentito e dei costi extra richiesti dalle principali compagnie di volo.

In media, il peso massimo per un bagaglio a mano è compreso tra gli 8 e i 10 chilogrammi. Rientrano in questa fascia compagnie come Alitalia (8kg), Lufthansa (8kg), SWISS (8kg), Iberia (10kg), Ryanair (10kg) e Vueling (10kg).

La tassa richiesta per i chili in eccesso varia da un minimo di 30 a un massimo di 100 euro per le tratte brevi e da un minimo di 35 a un massimo di 200 euro per le tratte lunghe.

È Lufthansa la più cara. La compagnia tedesca può arrivare a multare i propri passeggeri fino a 100 euro per le tratte brevi e fino a 200 per quelle lunghe.
Il sovrapprezzo richiesto dalla nostra compagnia di bandiera, Alitalia, può arrivare ai 55 euro sui voli di breve durata e ai 100 euro per le tratte più lunghe.

Non fa differenza tra le due tipologie di voli la compagnia svizzera SWISS che chiede in entrambi i casi un addebito pari a 45 euro. Lo scarto aumenta nel caso della spagnola Iberia (30 euro per la tratta breve e 100 per la lunga), mentre si azzera con Ryanair e Vueling. Le due compagnie low cost effettuano solo voli di breve durata e la tassa prevista in questi casi è pari, rispettivamente, a 50 e 35 euro. Stesso discorso anche per easyJet (fino a 60 euro) e HOP! (fino a 70 euro). La multa particolarmente salata per la compagnia a basso costo francese HOP! si spiega se si considerano i 12kg che consente di salire a bordo. Superarli significherebbe limitare lo spazio a disposizione sul velivolo e creare disagi in caso di aereo pieno.

12 sono i chili consentiti anche da Air France che, per le tratte brevi, può arrivare a chiedere fino a 70 euro, 100 se si tratta di viaggi di lunga durata.
Tra tutte è la British Airways la più magnanima. Un bagaglio in cabina può pesare fino a 23 chilogrammi. E il sovrapprezzo da pagare in caso di eccesso è pari a 75 euro sia per i viaggi brevi che per le tratte lunghe. Al polo opposto si colloca la WOW Air, la compagnia low cost islandese che non consente di superare i 5 chili. La multa prevista per i chili di troppo può richiedere il pagamento di  38 euro per le tratte brevi e 46 euro per quelle lunghe.

Essere aggiornati sulle condizioni e i limiti relativi al trasporto bagagli è fondamentale considerando che non solo cambiano a seconda della compagnia ma sono anche in costante aggiornamento.

 

Ti potrebbero interessare anche 10 consigli per risparmiare spazio in valigia

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti