Hotel, Europa quanto mi costi?

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email

Soggiornare in Europa costa e anche parecchio. I dati sono al rialzo se si guarda soprattutto al confronto con gli anni passati: solo nel primo semestre del 2015 i prezzi del soggiorno in hotel nel 70% delle principali destinazioni europee, sono decisamente in aumento rispetto allo stesso periodo di riferimento dell’anno precedente.

Notizia non trascurabile, soprattutto per chi viaggia con frequenza per motivi di lavoro o per chi ha la passione delle capitali europee. Londra, Parigi, Berlino non sono di certo così low cost e se anche i prezzi di soggiorno aumentano, l’Europa rischia di non essere più al portafoglio di molti suoi fan-turisti.

A far discutere viaggiatori e non, sul fatto che gli hotel d’Europa sono stati molto più esosi per la stagione 2015 è l’Hotel Price Index di hotels.com. Tra i maggiori siti di prenotazione nel continente, il portale ha registrato aumenti di tariffe in quote variabili fino a picchi del 20% negli Stati meno cheap del Vecchio continente.

ocip_1366x955_room_junior_suite_garden_view_and_balcony01

Scorrendo sul portale, in cima alla classifica degli hotel che hanno subito i maggiori rincari nel primo semestre 2015 c’è il Principato di Monaco. Location ricca e sofisticata dove il soggiorno in albergo di base non è di certo così economy: +20% è il rialzo più sostenuto che è stato registrato nel periodo analizzato.

Sul podio delle strutture ricettive più care fa la sua parte, al secondo posto dopo il Principato di Monaco, anche la terra di Irlanda.
Qui la maggiore crescita segnata è stata del +15%. A completare la lista delle località europee con gli hotel più costosi, c’è infine Malta. Sorprendentemente, gli alberghi dell’isola finiscono sul podio dei bistrattati più cari con un quota di rincaro sui prezzi di soggiorno pari al 14%.

E l’Italia? La crescita delle tariffe di soggiorno nel Bel Paese ha raggiunto il picco più alto nell’1% registrato da Milano sulla scia dell’effetto Expo.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti