Pantone, Rosa quarzo colore del 2016. 10 luoghi rosa più curiosi

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email
Rosa quarzo

Il 2016 si tinge di rosa quarzo, tonalità delicata e fine, eletto colore dell’anno 2016 da Pantone. L’azienda statunitense specializzata in classificazione e catalogazione del colore, dopo la nuance Marsala del 2015,  ha scelto il ‘Rose Quartz’ per l’anno che è alle porte. Dal 2000, Pantone, vera autorità in fatto di tinte di tendenza, sceglie un colore come rappresentativo dell’anno stesso.

Sono 10 i posti più curiosi al mondo che omaggiano la scelta di Pantone con paesaggi mozzafiato e luoghi estremi tinti appunto di rosa quarzo.

1. Nevada, Stati Uniti

Rosa quarzo

Valle del Fuoco, Nevada

Frastagliate formazioni di arenaria rossa e argilla di origine preistorica che in base all’inclinazione dei raggi solari e al periodo dell’anno in cui ci si trova restituiscono allo sguardo, il colore rosa e non soltanto. Il Parco della Valle del Fuoco si trova nel Nevada negli Stati Uniti ed è una meta ideale per chi ama itinerari estremi tra le rocce più singolari per colore e forma.

2. Spiaggia Budelli, Sardegna

Rosa quarzo

La spiaggia “rosa” in Sardegna

Nell’Arcipelago  La Maddalena, a Sud-Est dell’isola di Budelli nella suggestiva Cala di Roto,  si trova la spiaggia  “rosa”.  La battigia presenta una colarazione rosa tenue dovuta alla presenza di gusci calcarei di Miniacina miniacea, un organismo unicellulare che vive in simbiosi con le Poseidonie oceaniche.  Dal 1994 la spiaggia fa parte dell’area protetta del Parco nazionale Arcipelago La Maddalena e ne sono vietati l’accesso e la balneazione.

3. Palazzo Stroganov, Russia

rosa quarzo

Palazzo Stroganov

Progettato dall‘architetto italiano Francesco Bartolomeo Rastrelli tra il 1752 ed il 1754, il palazzo tra la fine del XVIII e l’inizio del XX secolo fu la residenza della famiglia Stroganov. Tra gli edifici più eleganti di San Pietroburgo il Palazzo Stroganov è un capolavoro dell’arte barocca. Al suo interno ospita la Galleria delle Porcellane Russe, collezione  permanente, oltre alle numerose tele contemporanee di artisti russi ed europei.

4. Hutt Lagoon, Australia

quarzo rosa

Veduta aerea del lago

Tra i più incredibili e fotografati laghi al mondo, il Lago Hutt Lagoon, è di certo uno dei luoghi “rosa” più particolari.  La colorazione rosa delle acque è dovuta alla presenza di una specie di alga nota come la Dunaliella salina, responsabile dei pigmenti che uniformano il colore dell’intera superficie lacustre.

5. Lago Retba, Senegal

rosa quarzo

L’incredibile Lago Retba in Africa

A nord est di Dakar, un altro Lago rosa cattura l’interesse del viaggiatore più curioso. Il lago Retba o lac Rose è sempre tinto di rosa per lo stesso motivo spiegato precedentemente: la presenza dell’alga Dunaliella che rilascia pigmenti di colore rosa visibile in modo più evidente soprattutto durante la stagione secca, quando la portata del lago è minore. Il lago è noto anche per il suo alto contenuto di sale che ne ha consentito la produzione locale.

6. Malvasia, Grecia

quarzo rosa

Scorcio del centro abitato di Malvasia, Grecia

Paesino tipico della Grecia meridionale, si trova nella zona più periferica del Peloponneso. Le tinte bianche e color pastello sono tipiche delle caratteristiche paesaggistiche e architettoniche dei Paesi del Mediterraneo. Malvasia fece il suo ingresso nella storia solo nel VI secolo al quando vi fu costruito un porto commerciale da cui iniziò a esportare in tutta Europa il vino Malvasia, prodotto appunto nella zona.

7. Fioritura dei ciliegi, Giappone

Sakura di Hokkaido, Giappone

Sakura di Hokkaido, Giappone

Per i Giapponesi il colore rosa si identifica con la Sakura, la fioritura dei ciliegi, metafora di nascita e nuovo inizio. Il periodo ideale per vivere l’Hanami, cioè ammirare la fioritura dei ciliegi, cade tra la fine del mese di marzo e l’inizio di aprile. Il tempo di  fioritura varia a seconda della latitudine .

8. Casa Rosada, Argentina

Casa Rosada su Piazza Royo, Buenos Aires

Casa Rosada su Piazza Royo, Buenos Aires

In Argentina, il colore rosa ha un’accezione di significato meno filosofica rispetto al Giappone. La Casa Rosada, uno tra gli edifici più importanti per Buenos Aires e per l’intero stato è la sede centrale del potere esecutivo della Repubblica Argentina. Il Palazzo sorge sulla storica Plaza de Mayo e il suo nome deriva appunto dal caratteristico colore rosato. La Casa Rosada ospita anche il Museo de la Casa de Gobierno, un’esposizione storica di oggetti legati alla storia dell’Argentina e dei suoi presidenti.

9. Aruba

836ec2d7882cb2a2482714a16d43bf75

Oranjestadt, Aruba

Siamo nei Caraibi, ad Aruba e il rosa così come altri colori pastello sono valori di un retaggio culturale che risale al dominio olandese dell’isola. Originariamente colonia spagnola, Aruba fu conquistata dagli olandesi e ad oggi fa parte del protettorato dei Paesi Bassi. La sua capitale Oranjestadt è ricca soprattutto nel  suo centro storico di costruzioni e palazzi che ricordano per forma architettonica e colore gli edifici di Amsterdam.

10. Burano, Venezia

Le casine colorate di Burano

Le casine colorate di Burano

Da una Venezia a un’altra. Burano, l’isola dei Merletti, è nota tra gli appassionati dei viaggi in laguna anche per i colori vivaci che caratterizzano il canale principale a ridosso del quale sorge si sviluppa il principale agglomerato urbano. Secondo gli aneddoti più antichi, la curiosa usanza dipingere le abitazioni con colori sgargianti e diversi tra cui non mancavano di certo il rosa, il giallo e il verde, troverebbe giustificazione in un’esigenza particolare: ritrovare la propria casa tra la nebbia particolarmente fitta dell’inverno in laguna.

 

Fonte: Ansa

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti