Ristoranti d’Italia 2016, i migliori secondo L’Espresso

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email

Il buono e il bello della cucina italiana vanno premiati.  Anzi, è proprio il caso di dire tanto di “cappello”. Chef, trattorie, ristoranti e soprattutto la passione per l’alta cucina ogni anno sono insigniti dei famosi “cappelli” assegnati come di consueto dalla Guida ” I ristoranti d’Italia” de l’Espresso.
Riferimento di punta per la critica gastronomica italiana, la guida valuta in ventesimi e premia da uno a tre “cappelli” i ristoranti più meritevoli del Bel Paese da nord a sud e stila la mappa geografica delle cucine più prestigiose della Penisola, regione per regione.GRE-pack-GUIDA_Ristoranti_Italia2016-1

Quest’anno si parte dall’Emilia Romagna con l’Osteria Francescana dello chef Massimo Bottura a Modena in cima alla classifica con tre cappelli, seguita dal Piemonte con il Piazza Duomo di Crippa ad Alba e giù nel Lazio con La Pergola del bavarese Heinz Beck a  Roma.  Pari merito per i tre cappelli anche a Uliassi di Senigallia nelle Marche e a La Madia a Licata giù in Sicilia.

Oltre 2700 i locali recensiti in un compito arduo quanto di gusto per premiare non solo il piatto o la regione, quanto la cucina d’autore fatta di “etica e cultura” come spiega lo chef Massimo Bottura. Una vocazione quasi religiosa alla maestria della cucina italiana che supera confini geografici e culturali e che tanto ci fa apprezzare all’estero. Ecco che i critici gastronomici della Guida ponderano proprio tutto: passione, umiltà, bravura e intraprendenza. C’è spazio per l’impegno e la motivazione di tutti coloro che credono nell’arte della vera cucina dal riconoscimento al Miglior Pranzo alla migliore trattoria, dal giovane chef agli ultimi arrivati dell’anno.

Novità in assoluto dell’anno è la premiazione con 20/20 all’Osteria Francescana del  modenese Massimo Bottura. Per la prima volta uno chef e un ristorante italiano conseguono  il record assoluto di punteggio assegnato dalla Guida ” I ristoranti d’Italia” de l’Espresso.
Successo strameritato secondo la critica che pone in cima alla classifica uno chef raffinato e sui generis che ama l’arte e che eleva ad essa ogni piatto della tradizione culinaria del Bel Paese.

Guida “I Ristoranti d’Italia 2016”
La Guida dell’Espresso
Anno 2016
Editore L’Espresso

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti