Veratour, Mediterraneo la meta più gettonata

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email

Mediterraneo o destinazioni da sogno oltre le colonne d’Ercole, poco importa. La scelta di località balneari capaci di coniugare bellezza e comfort con la sicurezza è in cima alle tendenze degli Italiani in vacanza per l’anno 2015.

 Il 2015 è stato un anno complesso per l’economia e per i problemi legati alla sicurezza, ma il nostro format basato sul made in Italy ha resistito e la garanzia di qualità è ciò che la gente chiede.

dichiara Stefano Pompili, direttore generale di Veratour.

A fare il punto di una situazione positiva a dispetto della crisi e della “paura di viaggiare” è il direttore Veratour Stefano Pompili in occasione del TTG Incontri a Rimini che si è svolto dal 13 al 15 ottobre.

Grecia (+32%), Italia (+12%) e Spagna (+10%) sono state le tre destinazioni turistiche più gettonate per il 2015 secondo i dati diffusi da Veratour.

A trainare le scelte dei viaggiatori italiani, conferma il suo ruolo principale il Mediterraneo, nonostante la contrazione del volume di vendite del 3-4%  legato alla crisi dell’area del Nord Africa.
Tunisia ed Egitto pur esercitando infatti, una forte attrazione sulla domanda turistica nostrana, hanno subito pesanti flessioni per i rischi di incolumità e sicurezza dei viaggiatori connessi all’instabilità politica dei Paesi.
Tuttavia la contrazione di mercato in queste aree è stata controbilanciata da una politica di diversificazione e di incremento dell’offerta con le mete a lungo raggio (+8%), come Cuba, Giamaica, Repubblica Dominicana, Thailandia e Mauritius.

Fonte: Ansa

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti