Capodanno tra il tradizionale e l’alternativo

Print Friendly, PDF & Email

Trascorrere il Capodanno all’estero sta diventando un trend sempre più in voga. Dal fascino di Londra ai paesaggi fiabeschi di Vienna e Copenaghen o al gelo artico di Reykjavik, c’è solo da sbizzarrirsi in base a preferenze e tasche.

Se poi non bastassero e la ricerca di una notte di San Silvestro alternativo vi spinge oltreoceano, ci sono sempre la mitica New York e l’esuberante Las Vegas per brindare al nuovo anno.

Las Vegas

Fireworks-above-the-Las-Vegas-Strip-NYE

Spettacolo pirotecnico a Las Vegas

Eventi, concerti e spettacoli di ogni tipo costellano l’offerta del Capodanno a Las Vegas.  Se siete pronti ad accogliere il 2016 oltreoceano, una delle destinazioni più gettonate è la metropoli delle luci.
Illuminata e coloratissima, 12 mesi su 12, Las Vegas potenzia il suo spettacolo nella notte a cavallo tra il veccio e il nuovo anno. Con oltre 300.000 presenze dello scorso anno, la città si prepara a replicare l’affluenza con sorprendenti spettacoli pirotecnici, 80.000 fuochi lanciati dai grattacieli più alti.

Per i più spericolati, c’è The Linq High Roller, la gigantesca ruota panoramica da cui assistere – in cielo – allo spettacolo dei fuochi. Servizio bar brindisi di mezzanotte renderanno l’atmosfera ancora più frizzante.

galleryImage3

Las Vegas dalla ruota panoramica

Se il Capodanno è spettacolo di musica, non c’è modo migliore di festeggiare con le star del momento. Da Nicki Minaj a Bruno Mars, da Michael Bublè a Snoop Dogg, sono tanti i concerti in programma per la notte del 31 dicembre.

Feste a tema in perfetto stile Gatsby o dedicate ai nostalgici anni Ottanta sono valide alternative organizzate da resort e pub della città.

Per i più romantici, l’appuntamento è invece sulla pista di pattinaggio.
L’Ice Rink organizza cenone, spettacolo pirotecnico e magia del pattinaggio in un unico grande evento.

New York

new-yorks-times-square-on-003

Festeggiamenti di Capodanno a Times Square

Capodanno a New York significa per la maggior parte delle persone festeggiamenti Times Square e la sua Ball Drop. Dal 1907, la sfera luminosa più famosa al mondo attira su di sé lo sguardo di almeno un milione di persone. Allo scoccare della mezzanotte, la Ball drop, una sfera di oltre tre metri di diametro, ricoperta da 2.688 triangoli di cristallo Waterford, scende dalla sommità dell’One Times Square: un momento magico in cui ci si scambiano gli auguri e si esprimono i desideri per il nuovo anno.

ball-drop-nyc

Sguardi puntati alla Ball Drop

Fuori Manhattan, una serie di alternative a Times Square, molto interessanti, potrebbero fare al caso vostro.

Un’incantevole crociera sull’Hudson con vista mozzafiato sulla città illuminata dai fuochi d’artificio è un’esperienza unica per ovviare al tradizionale capodanno newyorchese.

1442481006_img4-46

Capodanno a New York

Per i più esigenti, c’è il cenone sull’One World Trade Center (Freedom Tower). Intrattenimento musicale dal vivo con DJ, cena di gala e la superba panoramica dagli osservatori del 100° e del 102° piano per celebrare il nuovo anno sul grattacielo più alto di New York è la proposta migliore se volete concedervi un lusso.

Cuba

natale-cuba_650x435

Per le strade de L’Havana

Se la vostra idea è quella di trascorrere il Capodanno al caldo e adorate il mare di inverno, la destinazione giusta del vostro Capodanno è Cuba.
Spiagge incontaminate, mare color turchese e l’empatia dei cubani, sono una valida alternativa per trascorrere gli ultimi giorni del 2015 nel Mar dei Caraibi. Più celebrato del Natale, il Capodanno a Cuba è una festa familiare, dove allegria, buona cucina e balli di gruppo la fanno da padroni. Il Capodanno cubano è una festa di condivisione e in ogni locale de L’Havana si può festeggiare bevendo Mojito o Cuba Libre  al ritmo di salsa, merengue o regueton per le strade della Capitale e condividendo pietanze e leccornie.

Il piatto tipico di San Silvestro è il puerquito (maialino) allevato per mesi in vista della fine dell’anno. Servito con riso e fagioli oppure congris, banane fritte, yuca (patate dolce), il maialino al forno è il principe della tavola cubana delle festività.

Londra

Tower bridge with firework, celebration of the New Year in London, UK.

Tower bridge e festeggiamenti per il nuovo anno

Trafalgar Square, Tamigi e London Eye sono le parole chiave del capodanno londinese. Se non avete mai trascorso l’ultima notte dell’anno a Londra e volete vivere i festeggiamenti da tradizione potete optare per la coinvolgente festa popolare Trafalgar Square. Concertone di fine anno e brindisi sotto l’albero di Natale donato dalla Norvegia sono il must della notte di San Silvestro nella piazza più famosa della capitale.

Curiosità La tradizione risale al 1947 quando il popolo norvegese decise di fare omaggio al Regno Unito con di un gigantesco abete come ringraziamento per aver contribuito alla sua liberazione dall’occupazione nazista durante la seconda guerra mondiale.
Per tradizione le luci dell’albero sono accese il primo giovedì di dicembre alle ore 18:00 alla presenza delle massime autorità della Gran Bretagna.

Una valida alternativa a Trafalgar Square potrebbe essere lo spettacolo pirotecnico lungo il Tamigi.

capodanno-Londra-2015

Fuochi d’artificio sullo sfondo del Big Ben

Le location più adatte sono le rive del fiume, tra Westminster e il Tower Bridge che è consigliabile raggiungere sin dal pomeriggio. Il fiume sullo sfondo del London Eye e i fuochi d’artificio attirano ogni anno centinaia di migliaia di persone.

PAY-New-Years-Day-Parade-Main-3

Performance del New Year Day Parade a Londra

Il divertimento continua anche Giorno 1. La città si sveglia alle 12 animata dai festeggiamenti del London New Year Day Parade. 10.000 artisti, costumi e bande musicali e mongolfiere in giro per Londra da Parliament Street a Piccadilly Circus.

 Vienna

13_vienna capodanno 3

Capodanno a Vienna

Silvesterpfad è il termine indiscusso per raccontare il Capodanno austriaco per eccellenza.  Dalle 14 alle 2 di notte del 31 dicembre, il centro storico di Vienna si accende e accoglie e guida migliaia di persone lungo il ‘percorso di San Silvestro’. Dalla Rathausplatz al Prater, degustazioni di piatti tipici, spettacoli e intrattenimento per ogni gusto animano l’attesa del nuovo anno, coinvolgendo grandi e piccini.

Bild-1_970x600

Festeggiamenti nel cuore del centro storico di Vienna

Suggestiva è la piazza del Graben, che ogni anno tra valzer ed allegria, è trasformata dalle scuole di ballo di Vienna in un’enorme sala da ballo all’aperto. Il tutto suggellato dallo spettacolo pirotecnico allo scoccare della mezzanotte.

Per i più ‘classici’ da non perdere il “Fledermaus” di Johann Strauss, trasmesso dal vivo anche all’esterno dell’Opera di Stato di Vienna.

Da tradizione, la mattina del nuovo anno si festeggia con il Katerfrühstück, la ricca colazione a base di sottaceti e salumi e poi si va in Piazza del Municipio per assistere alla diretta del Concerto di capodanno dei Filarmonici di Vienna.

Concerto dei Filarmonici
Per informazioni collegarsi al sito:www.wienerphilharmoniker.at

Copenaghen

capodanno-2013-a-copenaghen-fuochi-dartificio

Giardini di Tivoli a Copenaghen

Il discorso della Regina, la parata della Guardia reale e il bagno nelle acque gelide del porto di Island Brygge sono i tre momenti più caratteristici del 31 dicembre in Danimarca. Tutto rigorosamente maestoso e formale, eccetto il tradizionale tuffo a Island Brygge per i più temerari.

Curiosità
200 persone
ogni anno si buttano nelle acque a 3°C. Le piscine sul porto di Copenaghen sono molto popolari e se siete interessati a fare il bagno per testare la temperatura dell’acqua a fine dicembre, questo è il posto che fa per voi.

Copenaghen-i-giardini-di-Tivoli-al-tramonto

Giardini di Tivoli al tramonto

Un’altra destinazione per il capodanno danese sono i Giardini di Tivoli. Si tratta del parco a tema più visitato al mondo. Giostre, attrazioni e performance di ogni tipo ne fanno un luogo perfetto per adulti e bambini anche l’ultimo dell’anno.

Per informazioni visita: www.visitdenmark.it

A differenza di altri capitali europee, la festività del 31 dicembre è molto intima e poco caotica in Danimarca. Relax e intrattenimento genuino vi accompagneranno anche l’ultimo giorno dell’anno.

1

Brindisi durante il safari delle ostriche

Per i più temerari e golosi di ostriche, un 31 dicembre alternativo potrebbe essere quello del safari delle ostriche. Nella cittadina di Ribe, sulla costa occidentale dello Jutland, raggiungibile da Copenhagen, la mattina dell’ultimo giorno dell’anno una guida esperta conduce i partecipanti ai banchi di ostriche del Wadden Sea.

Reykjavik

31

Lo spettacolo dell’aurora boreale

In comune ai festeggiamenti tradizionali il Capodanno in Islanda ha ben poco. A parte i fuochi d’artificio lanciati a mezzanotte, gli ultimi giorni di dicembre sono il periodo ideale per vivere le esperienze più estreme del nord Europa.

Dalla magia dell’aurora boreale e degli altopiani innevati alle attrazioni del Circolo d’Oro, chi sceglie di visitare Reykjavik in questo periodo dell’anno ha l’imbarazzo della scelta.

geyser-strokkur-islanda

La potenza dei gayser

L’escursione più famosa e richiesta è quella del Circolo d’oro. Il percorso così denominato include tre luoghi unici: il parco nazionale di Thingvellir, il geyser di Geysir e la meravigliosa cascata Gullfoss.

Thingvellir National Park Inserito nell’UNESCO World Heritage List dal 2004 si tratta di un’area geologicamente unica in quanto le placche tettoniche continentali nord-americane ed europee si incontrano proprio qui.

Mistero e leggende si mescolano per i luoghi d’Islanda in concomitanza al Capodanno. Dalle cittadine popolate da elfi ai cimiteri storici in cui spiriti si risvegliano proprio la notte di capodanno, la vigilia dell’anno nuovo si cela tra le storie e gli aneddoti più misteriosi.

Per gli appassionati non c’è momento migliore per l’avvistamento balene, ideale dal porto di Reykjavik e lo spettacolo dell’aurora boreale.

Per informazioni visitare il sito: it.visiticeland.com

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

capodanno

Vai alla barra degli strumenti