Roma Taxi, cosa sapere per evitare le truffe

Print Friendly, PDF & Email
taxi roma

Scesi dall’aereo o dal treno è il momento di arrivare a destinazione. Che sia un hotel, la propria casa o un luogo di lavoro capita, soprattutto quando non si conosce la città, di prendere un taxi. Capita anche, soprattutto se non si conoscono tariffe e condizioni del servizio, di essere truffati.
In città come Roma e Milano il fenomeno è stato più volte denunciato. E ad essere vittime della frode, spesso e volentieri, sono i turisti. Gli stessi che contribuiscono a far girare l’economia delle due città metropolitane in un Paese, l’Italia, che deve all’industria turistica il 9,4% circa del PIL.

Cosa c’è da sapere sui taxi a Roma

Per ridurre al massimo le possibilità di cadere nella trappola dei disonesti ecco quanto c’è da sapere su tariffe e taxi a Roma.

Taxi Autorizzati

Sono le uniche vetture adibite al servizio taxi nella città di Roma, posteggiate nelle aree riservate e contrassegnate. Di colore bianco, riportano sul tettuccio la classica targa con su scritto “taxi” e sulle portiere anteriori il simbolo di Roma Capitale e il numero della licenza. Quest’ultimo è leggibile anche all’interno dello sportello posteriore sinistro. Tutte le vetture autorizzate devono, inoltre, avere all’interno, acceso, il tassametro.

Attenzione! A fine corsa  i tassisti sono obbligati a rilasciare fattura.

La Truffa 

taxi roma

Taxi all’uscita della Stazione Termini a Roma

Può capitare di essere avvicinati, all’uscita dall’aeroporto e dalla stazione, da finti tassisti. Tassisti senza licenza che illegalmente esercitano la professione, riuscendo a parcheggiare, senza troppe difficoltà, prima o dopo le file dei taxi regolari e, in alcuni casi, addirittura a camuffarsi tra questi ultimi. Le auto in questione sono ovviamente sprovviste di targhetta, numero di licenza e tassametro.

Tassametro e Tariffe

Ogni vettura autorizzata è munita di regolare tassametro, sempre acceso, su cui, a inizio corsa, è indicata la quota fissa di partenza e, a fine tragitto, la cifra da pagare per l’intera tratta.

La tariffa del servizio taxi è una tariffa tassametrica unica progressiva, valida in tutto il territorio comunale.
Si compone di una quota di partenza fissa, che muta solo in base al giorno e alla fascia oraria, e di una quota variabile in base alla velocità e al tempo di percorrenza.

Quota fissa

  • giorni feriali, dalle 6:00 alle 22:00 −> 3,00 euro
  • giorni festivi, dalle 6:00 alle 22:00 −> 4,50 euro
  • fascia notturna, dalle 22:00 alle 6:00 −> 6,50 euro

Quota variabile

Per velocità superiori ai 20km/h, alla quota fissa di partenza si applica:

  • la tariffa T1 −>1,10 €/km (fino a 11 euro)
  • la tariffa T2 −>1,30 €/km (fino a 13 euro)
  • la tariffa T3 −>1,60 €/km (dai 13 euro in su)

In altri termini, quando al valore fisso iniziale indicato dal tassametro si sommano 11 euro scatta la tariffa 2 che, a sua volta, si applica fino al cumulo di altri 13 euro. Da questo momento in poi scatta la tariffa 3.

La Truffa 

Non solo taxi abusivi. Può capitare di incappare in tassisti muniti di regolare licenza e non per questo meno disonesti. Un altro esempio di truffa è, infatti, quella del tassametro manomesso. Prima di essere installato a bordo, il tassametro è manipolato in modo da far pagare di più ad ogni scatto.
Potrebbe anche succedere che il tassista disonesto nasconda quella parte del display su cui si legge il tipo di tariffa applicata (T1, T2, T3) in modo da richiedere un prezzo maggiorato rispetto a quanto effettivamente dovuto.

Conoscere quali sono le tariffe stabilite dalla legge, sia per le tratte urbane, sia per le extraurbane, è fondamentale.

Tariffe Agevolate

Non tutti sanno che in alcuni casi sono previste delle tariffe agevolate. Si applica il 10% di sconto sull’importo indicato dal tassametro nei seguenti casi:

  • corse dirette verso gli ospedali pubblici romani
  • donne sole che usufruiscono del taxi nella fascia notturna (dalle 22:00 alle 6:00)
  • giovani in uscita dalle discoteche convenzionate il venerdì e il sabato sera

Attenzione! Per le donne sole che prendono il taxi nelle ore notturne è in funzione il servizio “Per Lei“. Basta chiamare il numero 06 3570 e aggiungere l’1, senza costi aggiuntivi. Al termine della corsa il tassista è tenuto a seguire con lo sguardo il passeggero fino all’ingresso nel portone.

Tariffe Predeterminate

tassametro

Esempio di Tassametro Regolare

Per alcune tratte sono previste delle tariffe predeterminate: non cambiano in base al tempo di percorrenza, al giorno e alla fascia oraria e sono comprensive di supplementi.

Ecco, di quali si tratta.

  • Aeroporto di Fiumicino – Roma in entrambe le direzioni.
    Il percorso della durata di 40/50′ costa 48 euro.
    I taxi si trovano all’uscita (arrivi nazionali e internazionali) dell’aeroporto.
  • Aeroporto di Ciampino – Roma in entrambe le direzioni.
    La tratta dura 30′ circa e la tariffa è pari a 30 euro.
    L’area taxi è quella antistante l’aeroporto.

Attenzione! Le tariffe fisse si applicano solo se non si effettuano deviazioni rispetto al percorso prestabilito. In tutti gli altri casi si applica la regolare tariffa tassametrica unica progressiva.

Per conoscere tutte le tariffe fisse visita il sito web www.agenziamobilita.roma.it

La Truffa

Un volta atterrati le possibilità di essere fermati da finti tassisti sono alte. Molti, fingendo di aspettare qualcuno, provano ad adescare le proprie vittime, turisti stranieri soprattutto, direttamente in aeroporto. Quando ci riescono le tariffe richieste sono nettamente superiori a quelle legali.
Informarsi prima di salire a bordo, ancora una volta, si rivela fondamentale.

I Supplementi. Quanto costano?

Altro vuoto informativo è quello riguardante i supplementi: bagagli, numero di passeggeri, costo di chiamata. Facciamo chiarezza.

  • Il primo bagaglio è sempre gratuito, quindi incluso nel prezzo. Dal secondo in poi, con dimensioni superiori a 35x25x50cm (misure di un bagaglio a mano) si applica 1 euro a collo.
  • Dal quinto passeggero in poi si paga 1 euro in più a testa.
  • Il costo fisso di chiamata da radiotaxi è pari a 3,50 euro.

Asso Taxi e il calcolo anticipato della tariffa

Per evitare di essere truffati si può anche ricorrere al servizio di Asso Taxi, Taxi-Price. Consente di conoscere in anticipo il costo di tutti i percorsi urbani ed extra-urbani nel Lazio e di prenotare la corsa. La prenotazione è economicamente vantaggiosa in quanto, una volta prestabilito il costo della tratta, questo è garantito. Non varia, dunque, in base al tempo di percorrenza effettivo. Nella tariffa calcolata sono inclusi anche i supplementi.

Per provare il servizio vai al link http://www.assotaxi.it/taxi_price.htm

L’App Chiama Taxi

App Chiama Taxi Roma

App Chiama Taxi Roma

Per ridurre i tempi di attesa e risparmiare sul costo del servizio l’Agenzia per la Mobilità di Roma ha messo a disposizione degli utenti l’app Chiama Taxi.

Come funziona

Il servizio mette in contatto diretto l’utente con il taxi più vicino. Basta chiamare il numero 06 0609 e trasmettere la propria posizione via touch, riconoscimento vocale o GPS. Il sistema comunicherà anche il tempo di attesa previsto.

 

Fonte. Deliberazioni della Giunta Capitolina n. 151 del 23/05/2012

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

RomaNewstaxi

Roma: previsti interventi alla Fontana di Trevi

Roma, 10 luglio. E’ stato effettuato oggi l’intervento di manutenzione ordinaria alla Fontana di Trevi a opera della Sovrintendenza Capitolina. L’intervento, iniziato questa mattina, è durato per ...
Vai alla barra degli strumenti