Teatro dell’Opera: dal record di incassi al nuovo Caffè di Alba Esteve Ruiz

Print Friendly, PDF & Email

Il Teatro dell’Opera ha registrato incassi da record per la stagione appena conclusa ed è pronto a duplicare con l’inizio della prossima.
Debutta il 27 novembre la prima dello spettacolo “The Bassarrids” di Henze per la regia di Mario Martone e il sovrintendente Carlo Fuortes si dichiara ottimista e lungimirante anche per la stagione 2015/2016.

Con 10 milioni di incassi per la programmazione 2014-2015 e dopo aver registrato oltre 230 mila spettatori, Fuortes commenta entusiasta i dati record riportati dalla Siae relativi all’andamento della stagione appena conclusa.
Oltre il 28% (più di 2 milioni di euro) è l’incremento registrato in termini di incasso lordo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Siamo la prima istituzione culturale romana per pubblico e incassi e ne siamo orgogliosi – afferma il sovrintendente Carlo Fuortes.

Nuova programmazione, politica dei prezzi adeguata e grande lavoro sui “contenuti” culturali del Teatro dell’Opera sono stati gli aspetti che hanno decretato cifre da record per incassi e coinvolgimento dei cittadini.

La nuova biglietteria

La nuova biglietteria

Adesso però tocca al contenitore. Forte del bilancio positivo del 2015, il Teatro dell’Opera andrà in scena in nuove vesti. Già dal 27 novembre sarà inaugurata la nuova biglietteria oggetto di accurato ed elegante restyling.
La vecchia biglietteria del Teatro Costanzi cederà il posto al nuovo “Caffè dell’Opera”, fiore all’occhiello del Teatro che vedrà alla regia la chef stellata Alba Esteve Ruiz dal 20 dicembre.

Quando teatro e cucina stellata si incontrano

Nuovi spazi ristorativi al Teatro dell'Opera di Roma

Nuovi spazi ristorativi al Teatro dell’Opera di Roma

Cambia il rapporto tra la città e il teatro e non c’è modo migliore di catturare il cittadino portandolo a teatro ‘per la gola.
Fuori dai formalismi istituzionali, forse l’idea da cui è scaturita la progettazione di spazi ristorativi al Teatro Costanzi è proprio questa.

Ed è Alba Esteve Ruiz, la chef stellata diMarzapane pensata per la cabina regia del nuovo Caffè dell’Opera.
La sua passione per il teatro accanto a quella per la cucina, la vedono soddisfatta tanto da affermare con brio di “non vedere l’ora di mettersi all’Opera!”

Dalla colazione alla cena veloce, la nuova caffetteria gourmet è stata pensata come uno spazio da vivere, sia per chi va a teatro, sia per chi si trova a fermarsi per un caffè o un aperitivo.  Sarà inaugurata il 20 dicembre, in tempo per “Lo Schiaccianoci” e sarà aperta ogni giorno dalle 7 a mezzanotte.

Bollicine, italiane e francesi e tapas in onore della chef Esteve Ruiz saranno i must del nuovo Caffè dell’Opera. Roscioli penserà a pani e pasticceria, mentre Magoni, sommelier di Marzapane selezionerà i vini.

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti