Top 5 per viaggiare sicuri in UE e all’estero

Print Friendly, PDF & Email

Assistenza sanitaria, sicurezza e controlli alle dogane sono elementi indispensabili per chi, quando viaggia, vuole assicurarsi una vacanza consapevole e responsabile sotto ogni aspetto.

Paese che vai, usanza che trovi recita un vecchio adagio. Ma quando si tratta di assistenza sanitaria o dogane è meglio informarsi prima di partire per conoscere i diritti dei viaggiatori in entrata e in uscita da un Paese.

Di seguito una lista breve, ma indispensabile delle 5 cose da conoscere prima di mettersi in viaggio.

1. Assistenza sanitaria

Conoscere come funziona e cosa prevede per i viaggiatori il sistema sanitario della vostra destinazione di viaggio è fondamentale per rendere più sicura la vostra vacanza. Magari potrà non essere necessaria l’assistenza sanitaria, ma informarsi sul da farsi nell’evenienza non costa nulla.

Se viaggi in UE

In quanto cittadino dell’UE, se ti ammali inaspettatamente durante un soggiorno temporaneo all’estero, di vacanza, lavoro o studio, hai diritto alle cure mediche.
In tutti i viaggi all’estero è meglio portare con sé la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM). La tessera costituisce la prova fisica del fatto che si è assicurati in un paese dell’UE e semplifica le procedure di pagamento e rimborso.

In alcuni paesi la tessera europea di assicurazione malattia viene rilasciata insieme alla tessera sanitaria nazionale, mentre in altri occorre richiederla appositamente. Per ottenerla non è necessario alcun pagamento. Richiedila all’ente assicurativo competente  prima della partenza.

Attenzione! Alcuni siti Internet offrono la possibilità di ordinare la tessera europea di assicurazione malattia in cambio di denaro. Non usarli e contatta direttamente il tuo ente sanitario pubblico.

Per ulteriori informazioni vi segnaliamo: http://europa.eu/youreurope/citizens/health/unplanned-healthcare/temporary-stays/faq/index_it.htm

Se viaggi verso gli Usa

In questi casi acquista una polizza che ti assicuri l’assistenza medica. Negli Stati Uniti è richiesta per rilasciare il visto.

2. Consulta Ambasciate e siti istitituzionali prima della partenza

Prima di intraprendere un viaggio o una vacanza soprattutto in Paesi fuori dall’Europa è opportuno consultare siti istituzionali come quelli del Ministero della Salute e del Ministero degli Affari Esteri per conoscere aspetti e indicazioni indispensabili come l’assistenza sanitaria e la sicurezza nazionale delle vostre mete di viaggio.

Per ulteriori informazioni collegati ai siti:
http://www.salute.gov.it/
http://www.viaggiaresicuri.it/

3. Assistenza sanitaria se hai smarrito il passaporto?

Il passaporto in alcuni Paesi può non essere sufficiente per ottenere l’assistenza sanitaria minima.
Sia nel caso in cui potreste averlo smarrito o nel caso in cui l’ospedale o il pronto soccorso in cui vi imbattete potrebbe chiedervi ulteriore documentazione che attestai la vostra identità di viaggiatore in quel Paese, consigliamo l’emergency passport kit.

Fototessera, certificato di nascita e di cittadinanza italiana e copia dei biglietti di viaggio sono i documenti da portare sempre con sè, oltre al passaporto.

4. Controlli alla dogana

Oggetti consentiti e proibiti nei bagagli di viaggio cambiano da Paese a Paese. Per evitare spiacevoli incovenienti sia in entrata che in uscita alle dogane, informarsi prima di partire è consigliabile.
Inoltre può essere utile stampare e portare con voi la Carta del viaggiatore, disponibile anche in un’app al sito http://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/.

5. Divertirsi

Una volta aver garantito assistenza sanitaria adeguata e sicurezza a te e ai tuoi compagni di viaggio non ti resta che iniziare la tua vacanza e soprattutto divertirti in modo consapevole e responsabile!

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

viaggiare

Vai alla barra degli strumenti