Frappe, chiacchiere o bugie? I dolci del Carnevale

Print Friendly, PDF & Email

Frappe, chiacchiere, castagnole, bugie e zeppole. In lungo e in largo per lo Stivale, le regioni d’Italia festeggiano il Carnevale con leccornie legate alla tradizione e apprezzate da grandi e piccini. Così dopo aver archiviato, torroni e panettoni, si torna alla carica delle calorie con i fritti del Carnevale.

Marche Si preparano gli scroccafusi, dolce tipico di Macerata a base di alchermes, e i ravioli fritti, sfoglie di vin cotto, acqua e farina farcite con crema pasticcera o di castagne e con cannella.

Toscana È il regno di bomboloni ripieni di crema o di cioccolato e ai cenci, sul podio dei dolci più golosi con l’imperdibile berlingozzo, un ciambellone che si consuma dal Quattrocento ogni giovedì grasso.

Campania Ciambelle graffe e struffoli, piccole palline di pasta dolce, fritte, poi immerse nel miele e decorate con confettini colorati sono invece ad accompagnare le sfilate dei carri allegorici in Campania.

Lazio Vanno a ruba le castagnole ripiene di crema pasticcera in Lazio e delle frappe, cugine delle bugie in Liguria, dove cambia la farina utilizzata per l’impasto.

Sicilia Non mancano i cannoli, nati proprio in occasione del Carnevale, la pignoccata di Palermo, dolce a forma di pigna con palline fritte ricoperte di miele, mandorle, arance condite e confettini di zucchero colorato, e le chiacchiere, sorelle siciliane delle frappe romane.

Sardegna Cattas o zippulas, frittelle a forma di spirale con zafferano e arancia sono infine la specialità della Sardegna.

La ricetta

frappe-copia1

Le Frappe

Frappe
Ingredienti per 6 persone

500 gr di farina
50 gr di burro
2 cucchiai di zucchero
1 limone
2 uova  
50 ml liquore all’anice
1 pizzico di sale
1 bicchiere di vino bianco
100 gr di zucchero a velo
Olio di arachidi per friggere q.b.

Preparazione

  • Impastare la farina con il burro, il liquore all’anice, le uova, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, il sale e il vino;
  • Stendere l’impasto con il mattarello e ritagliare dei rettangoli di circa 12x5cm;
  • Fare un piccolo taglio al centro di ogni frappa per facilitare la cottura;
  • Friggere le frappe in padella con l’olio bollente;
  • Scolarle su carta assorbente;
  • Servire infine le frappe  cosparse di zucchero a velo.

 

Fonte: Ansa

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti