Operazione Oroscopo 2016. Acquario

Print Friendly, PDF & Email

Dimmi di che segno sei e ti dirò dove andrai. Avventuroso, Romantico, Alternativo, Spirituale, Amante del lusso. Segno per segno, i viaggi del 2016.

Acquario (21 gennaio-19 febbraio)

Attratto da tutto ciò che è nuovo, radicale e rivoluzionario, l’Acquario con il suo estro così creativo è considerato il segno più innovatore dello Zodiaco.
Anticonvenzionale e indipendente, l’Acquario non ama tutto ciò che è normale, caratteristica che porta i nati sotto il segno ad assumere sempre decisioni fuori dal coro.

Il 2016 dell’Acquario

Imprevisti, cambi di rotta o semplicemente aggiustamenti di tiro saranno i compagni assidui del vostro 2016. Che sia per riflettere sulla vostra vita o semplicemente per soddisfare il vostro perenne bisogno di indipendenza, la ricerca di nuove idee e nuove persone con cui condividere la vostra intelligenza rivoluzionaria vi condurrà a vivere esperienze alternative.

Per i nati sotto il segno dell’Acquario, la meta di un viaggio non può che essere anticonvenzionale.

Difficilmente vi imbattere in un Acquario che ama le città d’arte o le capitali europee. Al massimo lo incontrerete solo all’aeroporto, da cui partirà alla volta di luoghi estremi per ricongiungersi alla propria dimensione ancestrale.

Le tue mete dell’anno

 Tanzania

L’estate 2016 sarà un momento di riflessione per gli Acquario.

Un safari nel cuore della Tanzania potrebbe fare a caso vostro. Zaino in spalla, natura selvaggia e tramonti mozzafiato, potrebbero accompagnarvi in un magnifico viaggio alla scoperta civiltà Masai. La savana africana tra il lago Vittoria e il Kenya, accoglie il viaggiatore in un’oasi spettacolare dove persino le strutture ricettive sono originali e perfettamente incastonate nel paesaggio. Safari e falò sullo sfondo della narrazione di antiche leggende Masai sono tra le esperienze che potrebbero colmare il vostro incessante desiderio di nuovo e diverso.

Norvegia

Un viaggio emozionante tra fiordi norvegesi, paesaggi incantevoli e piccole città di pescatori,potrebbe bastare a colmare l’atavica ricerca del non convenzionale?

Se la risposta è sì, non vi resta che salire su una funicolare ed ammirare dall’alto  le imponenti montagne e le numerose cascate: la Brudesloret (“Velo della Sposa”) e la De Syv Sostrene (“le Sette Sorelle”) sono tra le più belle di tutta la Norvegia. Guardare il magnifico paesaggio dei fiordi dall’alto o passeggiare ai piedi di un ghiacciaio, circondati dalla natura selvaggia sarebbe un tour interessante per i nati sotto il segno.

Islanda

Il periodo che va da gennaio a giugno sarà il più adatto per riflettere sul da farsi per il futuro.

Un viaggio al freddo per schiarire idee e intenzioni calza a pennello. L’escursione più famosa e richiesta in Islanda è quella del Circolo d’oro. Il percorso, così denominato, include tre luoghi unici: il parco nazionale di Thingvellir, il geyser di Geysir e la meravigliosa cascata Gullfoss. Inserito nell’UNESCO World Heritage List dal 2004, il Thingvellir National Park è un’area geologicamente unica in quanto le placche tettoniche continentali nord-americane ed europee si incontrano proprio qui.
Modi alternativi per trascorrere la giornata sono anche il whale watching, ideale dal porto di Reykjavik, o vivere semplicemente il suggestivo spettacolo dell’aurora boreale.

Nuova Zelanda


Nuove idee e spunti di riflessione per l’innovatore Acquario potrebbero arrivare anche da un viaggio nella leggendaria Terra di Mezzo.

Lunga lingua di terra vulcanica bagnata da onde selvagge a ovest e ricoperta da sabbia dorata a est, la Nuova Zelanda è la destinazione giusta per gli Acquario in cerca di risposte: cieli immensi e luoghi alternativi potrebbero soddisfare le vostre richieste più spirituali. Milford Sound e Doubtful Sound, i fiordi del Fiordland National Park, nella zona sud-ovest dell’Isola del Sud della Nuova Zelanda sono la più famosa destinazione turistica.
Potrebbe interessarti anche Nuova Zelanda: alla scoperta dei luoghi più belli della Terra di Mezzo

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti