Operazione Oroscopo 2016. Bilancia

Print Friendly, PDF & Email

Dimmi  di che segno sei e ti dirò dove andrai. Romantico, Alternativo, Spirituale, Amante del Lusso. Segno per segno i viaggi del 2016.

Bilancia (23 Settembre – 22 Ottobre)

Focalizzato sull’altro e sul mondo, la Bilancia è il segno più collaborativo dello Zodiaco. Sempre tesi alla ricerca dell’equilibrio in ogni aspetto della loro vita, i Bilancia detestano i conflitti e rifuggono le rivalità. I nati sotto il segno usano ogni percorso per rafforzarsi e trarre il giusto insegnamento. Pratici, disinvolti e senza pregiudizi amano circondarsi di cultura e raffinatezza.

Il 2016 della Bilancia

Un segno del destino è quello che aspettano i nati sotto il segno, per questo 2016 che, al momento stenta a partire. Grazie al vostro tatto e al vostro intuito, per le stelle l’anno promette bene e nonostante qualche intoppo dei primi mesi, i vostri progetti potrebbero finalmente godere di uno slancio. Piacevoli imprevisti cambieranno – con vostro plauso – la carte in tavola con l’arrivo della primavera. Fedeli compagni di viaggio saranno il vostro impeccabile buon senso e la spiccata diplomazia.

Per i nati sotto il segno della Bilancia, la meta di un viaggio non può che essere di ricongiunzione con il mondo e con il loro equilibrio.

Le tue mete dell’anno

A pancia piena si riflette meglio. Meglio ancora se sullo sfondo di degustazioni enogastronomiche ci sono i vigneti dello Champagne francese o le verdi colline romagnole.

Il buon cibo e il buon vino a volte possono essere la soluzione migliore per voi Bilance per una ricongiunzione one shot con l’Universo e l’altro, anche se solo per un weekend.

 Itinerari enogastronomici

La strada dello Champagne Tra gli itinerari più belli di tutta l’Europa occidentale, la strada dello Champagne si snoda tra il fascino gotico di Reims e le campagne dell’Ardenne. Vigneti e dolci pendii vi attendono nel cuore della Francia, alla scoperta di cantine storiche dove le più rinomate maison de champagne producono il famoso vino frizzante dal XVIII secolo. Da Reims a Chamery, da Mailly Champagne a Verzenay e giù fino a Épernay: tra gallerie sotterranee dove sono custodite le migliori bottiglie d’annata e pittoreschi paesini, come Hautvilliers, dove  Dom Pérignon inventò l’inimitabile champagne, sarete catturati dal verde e dall’amenità dei luoghi.

Per info e prenotazioni consultare il sito: http://it.france.fr/

Tour enogastronomico Emilia Romagna Abbinare saperi a sapori, è un’iniziativa sicuramente, ben ponderata dagli equilibrati Bilancia. Potrebbe fare a caso vostro un tour enogastronomico in terra emiliana. Prelibatezze come salumi e formaggi di antica fattura vi ricollocherebbero di certo in armonia con la natura e il paesaggio circostante. Presto fatto allora! Zaino in spalla e avanti tutta verso il caseificio del Parmigiano Reggiano e alle cantine di stagionatura del Culatello di Zibello e del prosciutto di Parma. E poi un salto fino al castello di Torrechiara e di Montechiarugolo, fermandosi in qualche locanda giusto per bere un buon Lambrusco e via per la campagna assolata della stagione primaverile.

Per info e prenotazioni consultare il www.itineraemilia.it

Scozia

Non c’è armonia migliore di quella tra cielo e terra in Scozia. Castelli antichi, vento del nord e mare d’inverno, sono la triade scozzese che fa più per voi, Bilancia. Rocce e brughiere spazzate dal vento e isole abitate quasi esclusivamente da foche e pulcinella di mare come l’arcipelago delle Shetland, vi potrebbero conquistare.

A pari merito anche castelli e misteriose rovine legati antiche leggende del luogo come il castello di Dunnottar, castello di Stirling o dulcis in fundo il castello di Eilean Donan, presso il pittoresco villaggio di Dornie, tra i più ammirati della Scozia.

 Terra del Fuoco

La vostra inclinazione a rifuggire a conflitti e rivalità è atavica e radicata, al punto da spingervi anche ai confini del mondo, nella Patagonia argentina.

Una capatina nella Terra del Fuoco, i nati sotto il segno, la farebbero volentieri, lì dove è facile perdere la connessione con il mondo per poi ritrovarla, tra silenzi immensi e ghiacci perpetui. Tra le meraviglie del parco nazionale Los Glaciares ci sono il ghiacciaio del Perito Moreno e la felice Penisola Valdes, dal 1999 patrimonio Unesco. Qui gli animali sono gli unici protagonisti e l’immensità degli spazi dialoga con le Bilancia in assoluta reciprocità.

Tibet

Da Lahasa, anima del Tibet al monte Everest ideale per chi pratica trekking, fino a Sakya, sede di uno dei più imponenti monasteri, è una terra magica, intrisa di storia e spiritualità che potrebbe regalarvi un’esperienza di meditazione e pace con il mondo da cui trarrete sicuramente beneficio. Un viaggio che arricchisce sia culturalmente che spiritualmente.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti