Relax e viaggi: 2016 l’anno dei ponti

Print Friendly, PDF & Email

Lasciatoci alle spalle l’anno vecchio, eccoci approdati nel 2016, quello che è già famoso per essere “l’anno dei ponti”. Grazie alle festività, che cadranno quasi sempre in prossimità di domeniche, week end e inizi settimana, saranno 366 giorni ottimi per programmare piccoli viaggi e fine settimana all’insegna del riposo.

Saranno sufficienti sette giorni di ferie per godersi un mese intero di vacanze. A partire da Capodanno, caduto di venerdì, per arrivare allEpifania (6 gennaio), di mercoledì. Si arriva poi a marzo con le festività pasquali, il lunedì di Pasqua (28 marzo), la festa della liberazione (25 aprile) sarà di lunedì. I festeggiamenti per la Repubblica (2 giugno) saranno di giovedì, ideale per organizzarsi un bel week end lungo di metà anno. Anche se molti potranno essere già in ferie, Ferragosto (15 agosto) regala un altro lunedì festivo, Ognissanti invece il martedì, proseguendo con la festa dell’Immacolata (8 dicembre), che cadrà di giovedì e, ancora, Santo Stefano (26 dicembre), il lunedì.

Calendario

Con un po’ di astuzia, prendendo qualche giorno strategico di ferie, ci si potrà riposare molto in questo lungo 2016. Qualche esempio? Per l’Epifania se si prendono il 4, il 5, il 7 e l’8 gennaio di ferie si può rimanere a casa ben 10 giorni con soli quattro di ferie. Così come il 25 aprile, quando prendendo 4 giorni di ferie si può stare a casa dal 23 al 1° maggio (domenica) per un totale di 9 giorni. L’anno dei ponti si chiude con l’8 dicembre, festa dell’Immacolata, che è un giovedì. Per chi è di Milano, la stessa settimana si festeggia anche Sant’Ambrogio (7 dicembre): aggiungendo il venerdì 9 si hanno 5 giorni di vacanza, prima delle festività natalizie, visto che purtroppo Natale 2016 e Capodanno cadono entrambi di domenica.

Un anno ideale, quindi, per chi voglia approfittarne e viaggiare un po’ di più, partire, anche solo per qualche week end e staccare dalla routine quotidiana.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

2016ponti

Itinerari culturali ad alta quota in Catalunya

Nell’Anno Europeo della cultura è d’obbligo visitare la Catalunya e addentrarsi alla scoperta delle sue tradizioni e del ricco patrimonio artistico. È il momento di allontanarsi dalla costa ...
Vai alla barra degli strumenti