Viaggio di nozze, si parte! Dalla Terra del Fuoco all’Antartide

Print Friendly, PDF & Email
viaggi di nozze

Tradizionale, esotico o alternativo? Un’unica verità: il viaggio di nozze lascia il segno! Ecco i trend del 2016.

Viaggio di nozze avventuroso: itinerario dalla Terra del Fuoco all’Antartide (20 giorni)

Ci sono viaggi e viaggi. Avventura, adrenalina e silenzi ovattati sono le caratteristiche di un viaggio di nozze come questo. Spingersi fino ai confini del mondo, partendo dalla Patagonia attraverso la Terra del Fuoco. Poi si salpa alla volta delle Isole Falkland e si scivola sempre più a sud del Globo per approdare in Antartide. Se sognate da sempre le spedizioni in terre estreme, allacciate le cinture! Ecco il viaggio che fa per voi.

Terra del Fuoco,Ushuaia

Niente viaggi leisure, palme o costume da bagno. Chi sceglie un viaggio di nozze alternativo, dopo l’abito della cerimonia indosserà giubbotti, sciarponi e scarpe da ghiaccio per partire alla volta del sud più estremo.

Insidiosa, australe e fredda, Ushuaia, la città più a Sud del mondo, vi accoglierà dopo tre ore di volo da Buenos Aires. Colonia penale per decenni, la città fu fondata nel 1884 da un marinaio argentino. Mille chilometri di gelo e bufera la separano dall’Antartide. Ogni angolo di Ushuaia ha un suo fascino. Passeggiando per San Martin, il corso principale, si nota lo stile colonico, semplice ma intrigante al tempo stesso. Imbattersi in traghe o statue di antichi esploratori come Charles Darwin e Fitz Roy è tra le curiosità del luogo.

Cosa fare
Antico penitenziario ormai resta ben poco della spaventoso luogo di desolazione che è stato. Per decenni fu l’emblema dell’esilio dei criminali più pericolosi, che venivano relegati a un destino di atroci sofferenze, in un luogo chiamato la fine del mondo.

Museo del Fin del Mundo Il museo ha valore storico, in quanto conserva e testimonia il ricordo di quegli anni in cui ancora nemmeno esisteva la città, e il luogo era solo meta ultima di prigionia e lavori forzati.

Parco naturale della Tierra del Fuego Suggestivo tripudio di flora e montagne, popolate da castori, volpi e uccelli autoctoni, il Parco naturale della Tierra del Fuego, può essere visitato per mezzo del trenino della fin del mundo: il treno dei carcerati che circa un secolo fa percorreva 25 chilometri di rotaie. Oggi il tragitto corrisponde solo agli ultimi 7 chilometri del percorso originale.

Isole Falkland

Paradiso naturalistico tra i più importanti del pianeta, le isole Falkland sono il luogo ideale per osservare da vicino uccelli e mammiferi marini come pinguini Saltaroccia, pinguini di Magellano e pinguini Reali, assieme ad albatri, cormorani, anatre giganti e leoni marini.
Falesie e praterie battute dal vento gelido esercitano sul visitatore un fascino irresistibile, alternandosi alle strade grige del capoluogo Stanley dove poca gente, un piccolo museo e cabine telefoniche in stile british fanno da cartolina.

Georgia del Sud

Lasciate alle spalle le isole Falkland, la spedizione prosegue verso il territorio aspro e scosceso della Georgia del Sud.
Il primo a mettere piede sull’isola fu James Cook il 17 gennaio 1775. Insoddisfatto di non essere riuscito a trovare l’Antartide e nonostante avesse definito la scoperta come “non degna di nota“, la chiamò “Isola di Georgia” in onore del re Giorgio III.

Cosa vedere

Grytviken Qui sono ancora presenti le rovine della stazione baleniera dove trovarono un atroce destino 175 mila balene tra il 1904 e il 1966. Da non perdere anche la tomba di Sir Ernest Shackleton, l’esploratore inglese che nel 1916, a bordo di una scialuppa con soli altri 5 uomini, riuscì nell’impresa di attraversare il mare impetuoso nel tratto tra la temibile Elephant Island e la Georgia.

Curiosità Dopo aver visitato la tomba, l’usanza del luogo vuole che si beva del whisky o della birra in memoria dell’ esploratore, versandone poi parte sulla tomba.

St.Andrews e Salisbury Plains Da non perdere sulle isole della Georgia del Sud, queste due zone dove è possibile scendere a dispetto del gelo, a cospetto di colonie immense di pinguini reali.

Penisola Antartica

Il viaggio prosegue verso l’Antartico. Abbandonate le scogliere ostili della Georgia Australe, servono due giorni di mare aperto, segnati da orizzonti lontanissimi e decine di balene e albatros, e ben cinque giorni per avvicinarsi e addentrarsi tra i ghiacci dellaregione peninsulare dell’Antartide. Silenzi, iceberg e foche dominano il paesaggio, lasciando percepire spazi e tempi oltremodo dilatati.

Cose vedere

Lemaire Channel Tra i canali più suggestivi del continente antartico, fiancheggiato da rilievi che raggiungono fino a 3000 metri di altezza, c’è il famoso Lemaire Channel. Il silenzio è agghiacciante in tutti i sensi ed è interrotto solo dal tonfo di lastre di ghiaccio che si spezzano in mare.

Deception Island, nella caldera dell’isola si trova un luogo quasi surreale: Pendulum Cove, famosa per le sorgenti di acqua termale più strane al mondo, proprio perché circondate da cime innevate. I più avventurosi possono provare a immergersi e fare il bagno nell’acqua caldissima.

Qui termina l’itinerario e si riparte verso la Terra del Fuoco, attraversando lo Stretto di Drake e raggiungendo da Capo Horn, Ushuaia.

Cosa sapere prima di partire

Come arrivare Se scegli di partire per un viaggio dalla Terra del Fuoco all’Antartide i tuoi spostamenti includeranno:
-volo da Roma/Milano a Buenos Aires (Argentina), durata 16 ore circa;
-volo da Buenos Aires a Ushuaia (Argentina, Terra del Fuoco), durata 3 ore circa;
-crociera/spedizione verso l’Antartide, durata 20 giorni, con tappe: Ushuaia, Isole Falkland, Georgia del Sud, Penisola Antartica, Deception Island, Capo Horn, Ushuaia.

Clima Secco e ventoso. Le precipitazioni sono molto scarse e la bassa percentuale di umidità rende l’atmosfera pura e trasparente. Durante l’estate australe, da novembre a marzo, la temperatura oscilla da -15 a -30 gradi. 

Sicurezza Le guide turistiche attendibili si attengono alle misure turistiche indicate dal Trattato Antartico. Leggi le relative linee guida prima del viaggio. Per informazioni visita il sito Viaggiaresicuri.

Assistenza sanitaria Prima di partire, stipula l’assicurazione di viaggio, medica, di salute o di altro tipo che fa al caso tuo. Ricorda le vaccinazioni, come la difterite e l’antitetanica. Alti anche i rischi da disidratazione e scottature solari.
Fuso orario Il fuso orario a Sud del Mondo è -5 UTC rispetto all’Italia.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti