Zurigo, Costanza, Ginevra e Lugano, la Svizzera dei Grandi Laghi

Print Friendly, PDF & Email
svizzera laghi

Lago di Zurigo

lago di zurigo

A sud-est della città di Zurigo, da cui prende il nome, il caratteristico lago dalla forma incurvata che ricorda una banana è oggi una destinazione molto apprezzata dai turisti che visitano la Svizzera.

Il modo migliore per ammirarne la bellezza? Una crociera in battello. Dall’alba al tramonto sono diverse le corse che accompagnano i turisti, durante tutto l’anno, da una riva all’altra del lago. Quasi tutte le località rivieristiche sono, infatti, servite dai battelli di linea, nonostante i preferiti dai visitatori siano i due storici battelli a ruota.

Da Non Perdere

  • la Goldküste o Costa d’Oro che si estende lungo la riva settentrionale del lago, da Zollikon a Feldmeilen. Qui è possibile ammirare alcune tra le case e le ville più belle e costose della regione
  • Rapperswill, conosciuta come la città delle rose, sul versante orientale del lago, conta più di 15.000 roseti con oltre 600 varietà diverse. Suggestivo anche il medievale centro storico, mentre molto apprezzato dai visitatori più piccoli lo zoo Knie
  • Zurigo, la più grande città svizzera
  • Pfäffikon, il più grande parco acquatico coperto d’Europa
  • le isole di Ufenau e Lützelau
  • la passerella in legno tra Rapperswill e Hurden
  • la chiesa barocca nei pressi di Lachen
  • la famosa fabbrica di cioccolato Lindt & Sprüngli a Kilchberg
  • un’escursione tra le spiagge della regione.

 Lago di Costanza

lago di costanza

Il terzo d’Europa per estensione (64km di lunghezza per 12km di altezza) il Lago di Costanza è tra le mete più ambite da chi ama la vacanza attiva, specie in estate.
Il clima mite, il dolce paesaggio collinare e l’ampio specchio d’acqua consentono ai più energici di scegliere tra sport nautici ed escursioni a piedi, in bici o sui pattini a rotelle. Particolarmente ambita è la pista ciclabile che consente di compiere il tour del lago.

Non mancano le crociere e le compagnie di navigazione con cui muoversi da una sponda all’altra e visitare le cittadine che si ergono sulle rive del lago. Non solo, grazie alla strategica posizione geografica (il lago è incastonato tra Svizzera, Austria e Germania) è possibile spostarsi facilmente da uno Stato all’altro.

Da Non Perdere

  • le città di Romarshorn e il suo porto turistico, il più grande del lago; Arbon; Rorschach; Gottlieben; Ermatingen e Steim am Rhein
  • la crociera che da Rorschach conduce a Rheineck lungo il Vecchio Reno
  • l’isola di Mainau e i suoi parchi e giardini fioriti
  • il monastero, patrimonio dell’umanità, sulla penisola di Reichenau.

Lago di Ginevra

lago di ginevra

In parte francese e in parte svizzero, dalla peculiare forma a mezza luna, il Lago di Ginevra è quello dalla maggiore portata d’acqua dell’Europa centrale, con una superficie di 582 chilometri quadri.

Particolarmente gettonate dai turisti le crociere sugli storici battelli a vapore con la motrice a ruota che, dal XIX secolo, accompagnano i visitatori da una sponda all’altra del lago.

Da Non Perdere

  • Ginevra, seconda città più popolata della Svizzera
  • il Jet d’eau, la fontana con un getto d’acqua alto 140 metri, illuminata di sera e simbolo della città di Ginevra
  • il Castello di Chillon reso celebre da La Nuova Eloisa di Rousseau e dal Prigioniero di Chillon di Lord Byron
  • il villaggio fortificato di Yvoire
  • la spiaggia di Excenevex
  • l’ex Abbazia di Ripaglia con le sue torri, il parco e la rinomata vigna.

Lago di Lugano

lago di lugano

Situato lungo il confine italo-svizzero, il Lago di Lugano, pur essendo ai piedi delle Alpi risente del clima mediterraneo: non c’è da stupirsi se si incontrano limoni.

Tra le numerose vette che lo circondano è Monte Generoso la cima maggiore, con i suoi 1.700 metri di altitudine, raggiungibile grazie a una ferrovia a cremagliera che da Capolago, sulla riva, arriva fino in cima.
Dai binari alla funicolare, grazie alla quale si possono facilmente raggiungere il Monte San Salvatore, il Monte Brè e Serpiano. Da qui si arriva fino al Monte San Giorgio, patrimonio mondiale dell’umanità.

Chi alla montagna preferisce il verde dei parchi può optare per il Parco Scherrer a Morcote, con i suoi cedri, pini messicani, canfori, eucalipti, azalee, palme, bambù e numerose altre varietà di piante; o per il Parco Belvedere che in primavera, durante il periodo della fioritura, si popola di magnolie e camelie.

Da Non Perdere

  • Morcote, con i suoi hotel particolari e la Chiesa di Santa Maria del Sasso
  • Gandria, un piccolo villaggio di pescatori. Qui merita una visita il Museo svizzero delle dogane, anche noto come “Museo dei contrabbandieri”, in cui è possibile ripercorrere la storia dei traffici illeciti di un tempo
  • lo Swiss Miniatur, il parco con le più importanti attrattive della Svizzera in scala 1:25
  • il Museo Hermann Hess a Montagnola, un omaggio al luogo in cui lo scrittore visse metà della sua vita.
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Disney e i Trulli di Alberobello

Bari. Dal prossimo 11 dicembre i trulli di Alberobello saranno in tutte le case d’Europa, Africa e Medioriente grazie alla serie di animazione in 2D per bambini, ‘Trulli ...
Vai alla barra degli strumenti