Onefinestay.com, vacanze di lusso al tempo di sharing economy

Print Friendly, PDF & Email
onefinestay

L’iniziativa

Dopo il successo di Londra, Parigi, New York e Los Angeles onefinestay.com sbarca a Roma. Il servizio di prenotazione vacanze consentirà, a partire dal mese di marzo, di pianificare il proprio soggiorno in dimore d’eccellenza anche nella capitale d’Italia.

L’azienda americana, nata nel 2010 da un’idea del co-founder e CEO Greg Marsh, ha già accolto viaggiatori provenienti da oltre 130 paesi nel mondo che, alle classiche forme di viaggio-vacanza, hanno preferito una terza via: l’accoglienza e la tranquillità di una casa unite ai servizi e al comfort di un hotel.

La scelta di Roma deriva da un’analisi del mercato e da un attento ascolto dei propri ospiti – afferma Masrh – che hanno confermato il desiderio di scoprire la Città Eterna partendo da una base del tutto privilegiata.

In cosa consiste

Il concetto non è nuovo nel mercato delle strutture ricettive al tempo della sharing economy. Ad introdurlo ci ha già pensato l’ormai nota Airbnb, l’azienda californiana che mette in contatto privati e viaggiatori di tutto il mondo, consentendo ai primi di affittare e condividere per brevi periodi la propria abitazione e ai secondi di unire alla sensazione di “casa”, la convenienza, economica e non solo, di sistemazioni accuratamente scelte.

Niente di nuovo dunque? Non proprio. La novità del caso risiede nella tipologia di sistemazione e nei servizi offerti. Il sito mette a disposizione, infatti, dimore a 5 stelle, nelle zone di maggiore prestigio della città e un servizio di assistenza al cliente attivo 24 ore su 24. Non si tratta di semplici appartamenti, ma di dimore e ville extra lusso che nobili, imprenditori e vip scelgono di affittare con tutte le comodità incluse.

La chicca. A disposizione degli ospiti anche un iPhone, con traffico dati e chiamate locali illimitati, e una serie di consigli pratici su come vivere al meglio il quartiere e la città.

A scegliere questa soluzione sono soprattutto famiglie con figli piccoli (70%), che spesso necessitano di spazi conviviali e di una serie di servizi su misura assenti negli alberghi.

! Il servizio di prenotazione su Roma sarà attivo da marzo per soggiorni in partenza dal mese di giugno 2016.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito www.onefinestay.com

 

Ti potrebbe interessare Anche i vip scelgono Airbnb: la vacanza in Messico di Gwyneth Paltrow

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti