Turismo mondiale cresce, Hong Kong in vetta

Print Friendly, PDF & Email

 

Hong Kong meta più visitata, Italia fuori dalla top 10 mondiale, ma terza meta europea

Un turismo che cresce e che, nel 2015, ha raggiunto 1.184 miliardi di viaggiatori mondiali, con una crescita del 4 per cento. A conti fatti 50 milioni di viaggiatori in più rispetto allo scorso anno. A confermarlo è il barometro WTO (organizzazione mondiale del turismo), che stila un report più che positivo sullo stato di salute del turismo sul globo.

L’Asia domina il primato delle città più visitate dagli ospiti internazionali, secondo Euromonitor, nella classifica annuale delle 100 città più visitate al mondo. Nello specifico Hong Kong regina indiscussa, come luogo più visitato del globo, per il sesto anno consecutivo, con i suoi 27 milioni e 700 mila presenze. L’’8 per cento in più dello scorso anno. Il boom di crescita di Cina e Medio oriente negli ultimi anni, proietta l’ex colonia britannica e altre due mete, Macao e Shenzen, nella top 10 della classifica mondiale.

Hong Kong batte persino Londra, che si piazza la secondo posto della classifica, con quasi 17 milioni di visitatori mondiali. Un ottimo traguardo per la capitale britannica, che sale al secondo posto e resta la prima, indiscussa, destinazione scelta in Europa. Delusione per l’Italia, che non riesce ad entrare in ‘top 10’, pur piazzandosi ben 4 città tra le prime 100 più visitate. Le solite e immancabili mete, Roma, Milano, Venezia, Firenze, superando l’intera Francia e altre ambite destinazioni cardine.

In ordine, per completare la “top 5”, Singapore (17 milioni di visitatori), Bangkok (16 milioni) e Parigi (14 milioni e 900 mila), ma ciascuna con un declino di presenze rispetto all’anno prima, e New York è in ottava posizione (12 milioni) ma in crescita di visite. Fra tutte le 100 città, quelle asiatiche rappresentano un terzo del totale e sei delle prime dieci. Cina e Stati Uniti dominano la classifica con sette città a testa.

Il capitolo che riguarda le nostre città vede Roma quattordicesima, con 8 milioni e 700 mila visitatori, seguita da Milano (24esima con 6 milioni), Venezia (30esima con oltre 5 milioni) e Firenze (40esima con più di 4 milioni), tutte e quattro in crescita rispetto al 2013. Commenta Wouter Geerts, analista di viaggi di Euromonitor: “L’Italia non ha alcuna città fra le prime dieci più visitate del pianeta, ma se considerate insieme le sue quattro città in classifica ne fanno una delle mete più popolari nel mondo”.

Anche il turismo europeo regge il confronto con quello globale. Il vecchio continente non perde il suo appeal turistico e la dimostrazione arriva dai dati Eurostat, che nel 2015 rilevano un nuovo record di pernottamenti: 2, 8 miliardi di notti vendute, con una crescita del 3,2 per cento rispetto al 2014.

Spagna, Francia e Italia sono le mete sul podio, tutte e tre con dati in rialzo. In Europa è quindi la penisola iberica a dettare legge, con 421 milioni di pernottamenti. Medaglia d’oro alla Francia, con 413 milioni e terzo sul podio, il Belpaese che, nel 2015, ha vantato 385 milioni di pernottamenti, in crescita dell’1,8 per cento.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti