Weekend di Pasqua sul Lago di Garda

Linda Tiralongo
Print Friendly, PDF & Email

Mare o montagna? Se ritenete che sia ancora presto per rispondere alla fatidica domanda, l’alternativa valida come meta per il weekend di Pasqua potrebbe essere il lago.

Abbracciato da Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto, il Lago di Garda potrebbe essere il giusto compromesso per trascorre le vacanze di Pasqua 2016.
Atmosfere amene, natura e tranquillità fanno da cornice a una delle mete più gettonate per una gita fuori porta, giusto per ricaricare le pile e ripartire verso la stagione estiva con una marcia in più.

lago-di-garda-cartina

Le località sul Lago di Garda

Da Desenzano del Garda a Sirmione e poi Lazise, Peschiera del Garda, Bardolino, Malcesine, Riva del Garda, e di nuovo giù fino a Limone, Salò e Manerba.

Che sia un turismo da weekend o anche per poche ore, questo giardino nel cuore dell’arco alpino, attrae visitatori da tutta Europa: tedeschi, francesi, svizzeri e olandesi ogni anno, quando arriva la bella stagione, si riversano sulle rive del lago per prendere il sole e partecipare alle escursioni naturalistiche nei boschi della zona.

Paesini, vicoli tra palazzi storici e bellezze naturali rendono questo paradiso lacustre uno tra i più belli d’Italia. Come da nessun’altra parte tra le Alpi, qui il clima e il sole fanno fiorire persino ulivi e limoni in riva al Lago.

Cosa fare

Se i primi sprazzi di primavera sul Lago hanno già fatto breccia nel vostro cuore, non vi resta che organizzare il vostro weekend di Pasqua, in quel giardino tra le Alpi, unico e suggestivo come pochi. Passeggiata e degustazione di prodotti tipici con vista lago, parapendio o relax alle terme sono tra le attività da scegliere nelle località di soggiorno del Garda.

Sport e attività all’aperto

Oltre alla vela e al windsurf che hanno reso famoso il Lago di Garda in tutto il mondo,  moltissimi altri sport rendono questo luogo un’attrazione unica per chi ama la natura. Escursioni in mountain bike e a cavallo, golf per i più esigenti e persino percorsi segnalati per i più atletici fan dell’arrampicata libera sono tra gli sport più richiesti.

Terme

Tante località con ottimi centri termali, fra le sorgenti subacquee più conosciute – una delle più note è la Boiola   si contraddistinguono per le ottime qualità terapeutiche dell’acqua. Ideali per ritrovare il proprio equilibrio psicofisico e riscoprire energia anche le Terme di Sirmione: qui l’acqua termale sulfureo salsobromoiodica sgorga spontaneamente dalle profondità del Lago.

 Percorsi gastronomici

Non l’avreste mai detto, ma tra le Alpi sono custoditi giardini di ulivi e limoni, le cosìddette limonaie. Olio extra vergine d’oliva, rinomato per leggerezza e delicatezza e gli agrumi del Garda sono i prodotti tipici al centro dei percorsi gastronomici che si snodano alla scoperta di territori e sapori.

Tra storia e cultura

Paesi medievali, castelli scaligeri e veneziani, edifici storici di interesse artistico riportano indietro nel tempo. Tra le ville più importanti da visitare il Vittoriale degli Italiani che Gabriele d’Annunzio allestì e abitò negli anni ’30 a Gardone Riviera. Da non perdere inoltre, i resti della Villa Romana noti come Grotte di Catullo a Sirmione.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.visitgarda.com

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti