5 città d’arte in Italia da visitare nel weekend

Print Friendly, PDF & Email

L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.

(Pablo Picasso)

L’Italia è una terra ricca di bellezze artistiche ineguagliabili, tanto da fare invidia al mondo intero. Quale occasione migliore per concedersi un weekend di primavera all’insegna dell’arte e della cultura, per scoprire tutte le ricchezze artistiche del Bel paese.

Di seguito una selezione di 5 città d’arte in Italia da non perdere:

FIRENZE

Da tutto il mondo considerata la culla del Rinascimento italiano, è un gioiello per le bellezze artistiche che la compongono.

La splendida Piazza del Duomo è un tripudio di arte: dalla maestosa cupola di Brunelleschi di Santa Maria del Fiore al Battistero di San Giovanni di Ghiberti, fino al magnifico campanile di Giotto.

Il Museo degli Uffizi raccoglie opere dal valore inestimabile, nelle sue stanze sono esposti capolavori dell’arte italiana come la Nascita di Venere di Botticelli, senza contare che nella Galleria dell’Accademia si trova la statua del David di Michelangelo.

Ma la bellezza di Firenze è dovuta anche all’architettura dei palazzi storici sparsi per il borgo antico, come: Palazzo Signorile, Palazzo Vecchio, Palazzo Strozzi e Palazzo Davanzati. In grado di regalare un tuffo in epoche passate.

Da non perdere una delle attrazioni più importanti della città, il mitico Ponte Vecchio, sarebbe imperdonabile non passeggiare su uno dei ponti più famosi al mondo, che si affaccia sull’Arno ed è pieno di botteghe orafe pregiate.

Per i superstiziosi in gita a Firenze è immancabile una sosta alla Fontana del Porcellino situata vicino la Loggia del Mercato Nuovo, secondo la tradizione toccare il muso del porcellino e posizionare una monetina nella bocca dell’animale bronzeo per farla scivolare dentro alla grata, porta fortuna.

Così l’animale portafortuna veniva celebrato dallo scrittore Hans Christian Andersen:

Nella città di Firenze sta un porcellino di bronzo di bella fattura. Fresca e limpida acqua scorre dalla bocca di quell’animale, che a causa dell’età è tutto verde scuro. Solo il grugno brilla, come fosse stato tirato a lucido.

RAVENNA

Conosciuta come la città dei mosaici, è riuscita a conquistare personalità importanti nel campo della letteratura, da Oscar Wilde a Herman Hess, fino a Eugenio Montale.

Tra le attrazioni principali della città di Ravenna, il Mausoleo di Galla Placida, la Basilica di San Vitale, il Battistero Neoniano, la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo o la Cripta di San Francesco. Tutte presentano al loro interno una sequenza pregiata di mosaici che donano luce e brillantezza agli edifici e ai vostri occhi.

Da non perdere uno dei tesori più importanti custoditi dalla città di Ravenna, come la tomba di Dante. Il monumento funebre del Sommo Poeta si trova nel centro della città, nella Basilica di San Francesco.

Se si vuole ammirare tutte le bellezze della città, un consiglio: girare in bici.

PERUGIA

Una città da vivere a piedi, arroccata sul colle e circondata dalle antiche mura difensive etrusche e medievali.

Il centro storico di Perugia è un incrocio di stradine che raggiungono la parte più alta della città, Piazza IV Novembre, dove si trova il simbolo della città: la Fontana Maggiore, straordinaria opera di Giovanni e Nicola Pisano, di fine Duecento.

Merita una visita anche Palazzo dei Priori, sede della Galleria Nazionale dell’Umbria, che conserva una delle raccolte più ricche d’Italia con opere di interesse internazionale che vanno dal Medioevo al Rinascimento.

La Cattedrale di San Lorenzo custodisce la Deposizione dalla Croce di Federico Barocci e il Santo Anello, l’anello nuziale della Vergine Maria.

Da non perdere anche altre piazze e palazzi, del Teatro Morlacchi, dell’Acquedotto Medievale, la chiesa circolare di San Michele Arcangelo e la Chiesa di San Severo, dove Raffaello realizzò un ciclo di affreschi completati più tardi dal Perugino.

NAPOLI

Una città dove è tangibile la presenza di tanti regni e tante dominazioni. Napoli dai mille volti, è un ponte tale diverse culture.

Il centro storico di Napoli è considerato il più grande d’Europa che racchiude circa 2500 anni di storia, è molto originale a livello architettonico.

Tra le tappe obbligatorie: Piazza Plebiscito, Palazzo Reale, Teatro San Carlo e Castel Dell’Ovo. Non dimenticate di fare un salto al Museo Archeologico Nazionale e al Museo di Capodimonte perché ospitano collezioni uniche al mondo e antichi dipinti.

Da non perdere, per gli amanti delle maioliche è assolutamente da visitare il Chiostro di Santa Chiara.

Per un weekend non solo all’insegna dell’arte ma anche della simpatia, senza dimenticare di gustare una buona pizza.

SIRACUSA

Stile greco, romano, barocco, Siracusa è un mix perfetto di culture che raccontano millenni di storia in ogni suo angolo.

L’isola di Ortigia è il centro storico della città con Piazza Duomo creata con una geometria semiellittica su un lato e rettilinea sull’altro, mentre il Duomo è costruito sulla pianta di un tempio greco, con la facciata barocca e romana al suo interno.

Da non perdere il Seppellimento di Santa Lucia, uno dei capolavori del Caravaggio, nella basilica di Santa Lucia troverete uno dei capolavori del Caravaggio.

In questa terra si trova una delle zone archeologiche più importanti della Sicilia, il Parco della Neapolis che conserva testimonianze dell’epoca greca e romana come il Teatro greco, l’Anfiteatro romano e l’Orecchio di Dionisio.

Fonte: Skyscanner

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti