Umberto Boccioni, Voglio sintetizzare le forme uniche della continuità nello spazio (Dinamismo di un corpo umano), 1913 matita nera, inchiostro nero e tempera bianca su carta, 292 × 230 mm Milano, Civico Gabinetto dei Disegni del Castello Sforzesco

Print Friendly, PDF & Email

Umberto Boccioni, Voglio sintetizzare le forme uniche della continuità nello spazio (Dinamismo di un corpo umano), 1913 matita nera, inchiostro nero e tempera bianca su carta, 292 × 230 mm Milano, Civico Gabinetto dei Disegni del Castello Sforzesco

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti