LUCCA SUMMER FESTIVAL

Print Friendly, PDF & Email

Anche quest’anno Piazza Napoleone a Lucca si illumina di star della musica internazionale.

Per chi ha in programma un weekend in Toscana, è rinnovato per luglio l’appuntamento con la 19esima edizione del Lucca Summer festival.

La manifestazione musicale tra le più importanti del nostro paese nasce nel 1998 e da allora si sono esibiti artisti come

Joe Cocker, Bon Dylan ed Elton John

Tutto è pronto per far emozionare il pubblico nella location suggestiva all’interno delle mura storiche di Lucca.

La rassegna di quest’anno ospiterà nomi come

Graham Nash, Simply Red, Neil Young e Anastasia

COSA VEDERE

Se siete in città per per il festival musicale o per un tranquillo weekend toscano, non potete perdervi le bellezze artistiche di Lucca.

Duomo di San Martino

Cattedrale di Lucca. Conosciuta anche come Duomo di San Martino, è una delle chiese più antiche della Toscana. Si trova in Piazza San Martino e sembra risalire alla prima metà del VI secolo. All’interno sono custodite bellissime opere d’arte come l’Ultima Cena del Tintoretto, il Monumento Funebre a Ilaria del Carretto di Jacopo della Quercia, dipinti di Fra’ Bartolomeo e molti altri.

Basilica San Frediano

Basilica di San Frediano. E’ ritenuta una delle più belle chiese italiane. La facciata principale è caratterizzata da un grande mosaico e all’interno è suddivisa in tre navate con due bellissimi colonnati ad archi uguali. E’ un posto magnifico da non perdere.

Mura

Le mura storiche. Quattro chilometri di mura abbracciano e proteggono la città. Erette nell’epoca romana e ricostruite nel periodo rinascimentale come arma di difesa, sono ora un grande parco amato e mantenuto dai lucchesi. Lungo il percorso si ammirano i tetti rossi della città e i bellissimi panorami con le Alpi sullo sfondo.

Torre Guinigi

Torre Guinigi. La torre è il simbolo di Lucca. Sorge tra via San’Andrea e via delle Chiavi D’Oro, è alta 44 metri e i suoi 230 scalini portano alla bellissima terrazza adornata con sette alberi di leccio da dove è possibile godere di una vista mozzafiato sulla città.

Torre delle ore

Torre delle Ore. Torre civica della città è sede dell’orologio che scandisce il tempo dei lucchesi. Eretta nel 1390 è simbolo storico di Lucca e passaggio obbligato se vi trovate in visita nella città.

COSA MANGIARE

La provincia di Lucca offre molti prodotti agroalimentari tipici del territorio.
E’ d’obbligo assaggiare il miele, il farro, l’olio, i formaggi e il vino della zona.

Da non perdere sono anche i piatti tipici della tradizione gastronomica lucchese, frutto di antiche tradizioni.

Tra i primi piatti tipici della zona troviamo la zuppa di farro, la farinata e i tordelli.
La farinata è una minestra di fagioli e cavolo nero servita su del pane croccante e arricchita con lardo e farina di granturco. I tordelli sono dei tortelli di pasta fresca ripieni di carne di manzo o di maiale generalmente serviti con sugo di carne.

I secondi piatti della tradizione lucchese comprendono il coniglio in umido, il baccalà arrostito con i ceci e le rovelline lucchesi, fettine di manzo impanate e fritte.

I dolci non possono mancare in un tipico menu lucchese. Da assaggiare il castagnaccio, il buccellato e le torte coi becchi.
Il castagnaccio è un dolce a base di farina di castagne con noci, uvetta, pinoli e scorza d’arancio.
Il buccellato è la ciambella tipica lucchese. La ricetta originale prevede farina, zucchero, anici e uva passa.
Le torte coi becchi sono crostate di pasta frolla che vengono guarnite o con la cioccolata o con le verdure.

DOVE MANGIARE

Buca di San’Antonio. Il ristorante si trova al centro della città e propone piatti tipici lucchesi. Vengono utilizzati i prodotti freschi del territorio e la pasta è fatta a mano ogni giorno.

Trattoria da Giulio. E’ una delle migliori trattorie della zona e anche in questo caso il menu è ricco di piatti tipici della tradizione.

Vecchia Trattoria Buralli. Tradizione e innovazione in questo ristorante creano l’equilibrio perfetto. Qui si possono assaggiare le ricette tipiche come le zuppe, i tortelli e le torte fatte in casa.

DOVE ALLOGGIARE

Tra un’attività e l’altra ecco dove poter soggiornare nella zona di Lucca.

Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa. Per chi vuole riposarsi nella natura incontaminata della Toscana, questo resort è l’ideale. Inserita nella bellissima cornice della Valle del Serchio, la struttura offre ambienti ricercati, confortevoli e viste meravigliose.
Presso l’hotel è possibile rilassarsi nella Beauty Spa, ambiente elegante e semplice nel classico stile toscano dove poter scegliere tra vari trattamenti esclusivi. 

Hotle Noblesse. Nel cuore del centro storico di Lucca si trova L’hotel Noblesse che per il suo ambiente raffinato viene considerato un “boutique hotel”.
Ogni camera è arredata con oggetti d’antiquariato che rispecchiano lo stile originale della struttura.
Presso il ristorante è possibile cenare al lume di candela e degustare i piatti tipici della tradizione lucchese.

Hotel alla Corte degli Angeli. Questo albergo si trova all’interno delle mura storiche di Lucca.
La “Maison de Charme” offre una bellissima vista dei tetti e delle torri storiche della città.
Le camere hanno i nomi dei fiori e l’arredamento è curato nei minimi dettagli per offrire agli ospiti un soggiorno perfetto.
L’hotel organizza anche delle cooking class per far conoscere ai clienti la tradizionale cucina toscana.

Fonti:

Lucca Summer Festival – www.summer-festival.com

Comune di Lucca – www.comune.lucca.it

Turismo Provincia di Lucca – www.turismo.provincia.lucca.it

 

Ti potrebbe interessare anche:

Tour in bicicletta Toscana “famola strana”
Castello di Volpaia Pasqua 2016 tra cantine e castelli del Chianti 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti