Roma: a Giubileo iniziato, siti e monumenti ancora chiusi

Print Friendly, PDF & Email

Pellegrinaggio e turismo vanno sempre di pari passo, soprattutto quando la città in questione è quella eterna. A Roma però ad essere eterne sembrano solo le attese dei tanto proclamanti lavori di restauro e valorizzazione, annunciati e mai completati. Risultato: a quasi 5 mesi dall’inaugurazione del Giubileo della Misericordia, dopo l’annuncio, lo scorso settembre, di un piano straordinario per i monumenti e musei, molti siti culturali e archeologici restano ancora chiusi o parzialmente inaccessibili.

L’antica Torre delle milizie ai Mercati di Traiano, L’Antiquarium del Celio, i camminamenti sui bastioni delle Mura Aureliane, il giardino romano Caffarelli ai Musei Capitolini. E poi l’Area sacra di Largo Argentina e il Circo Massimo. È questa la denuncia del Codacons alla Procura di Roma e alla Corte dei conti del Lazio.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti