Norvegia, la magia dei fiordi e dell’aurora boreale

Print Friendly, PDF & Email

Viaggiare deve comportare il sacrificio di un programma ordinario a favore del caso, la rinuncia del quotidiano per lo straordinario

 

Herman Hesse

 

 

Schermata 2016-05-12 alle 12.40.11

Regno dell’aurora boreale, luogo magico dove i colori danzano nell’aria e illuminano l’orizzonte.

I paesaggi sconfinati, la natura incontaminata e la bellezza dei fiordi vi spingeranno a fare subito le valige.

Partite alla scoperta della Norvegia dove cultura millenaria e arte moderna si uniscono creando un mix perfetto da non perdersi.

PERCHE’ ANDARE

La Norvegia racchiude alcune delle bellezze più rare al mondo. Se volete concedervi una pausa e un po’ di relax questo paese saprà come accontentarvi.

Balene, orsi polari, aquile reali vi aspettano nella cornice unica della natura incontaminata.

Potrete visitare vette elevate con viste mozzafiato, perdervi nella bellezza dell’aurora boreale con i suoi giochi di luce o visitare le oltre mille isole vicino al circolo polare artico.

CURIOSITA’

Nella parte più a Nord della Norvegia durante l’estate, in particolare a giugno e luglio, il sole non tramonta mai. Nelle regioni polari, a causa dell’inclinazione dell’asse terrestre, il sole non scende mai sotto l’orizzonte. Il fenomeno è conosciuto come “sole di mezzanotte” o con il nome di “giorno polare”.

DA NON PERDERE

Da non perdere i fiordi definiti come “l’opera d’arte della natura”. Lunghe insenature d’acqua salata originate dallo scioglimento dei ghiacciai. I fiordi della costa occidentale del paese sono stati dichiarati patrimonio UNESCO nel 2005.

Se decidete di visitare la Norvegia non perdetevi l’aurora boreale, incredibili giochi di luce visibili tra febbraio-marzo e tra settembre -ottobre.

COME ARRIVARE

La Norvegia è ben collegata con tutta l’Europa.

Aereo. Molti i collegamenti giornalieri. Per Oslo il volo è diretto, mentre se si vogliono raggiungere altre località è necessario fare uno scalo. Il volo è di circa 3 ore.

Treno. Una fitta rete ferroviaria collega il paese al resto dell’europa. In generale i treni viaggiano di notte e tutti dispongono di vagoni letto. Non esistono treni diretti dall’Italia quindi se scegliete questo mezzo preparatevi a fare un paio di cambi.

Auto. La Norvegia è raggiungibile anche in auto con circa 26 ore di viaggio dall’Italia.

COME SPOSTARSI

Se decidete di spostarvi tra le varie zone del paese ecco alcuni spunti.

Treno. Modo alternativo e unico per visitare la Norvegia. Visitate luoghi indimenticabili in assoluta comodità. Le numerose linee ferroviarie del paese consentono di viaggiare in lungo e in largo per scoprire montagne, ghiacciai, laghi e tutto quello che la regione ha da offrire.

Macchina. È il modo ideale per visitare il paese per chi vuole essere indipendente e andare alla ricerca di luoghi unici e autentici.

Moto. Per gli amanti delle due ruote vengono organizzati anche tour in motocicletta. Esperienza sicuramente unica e perfetta per chi vuole sentirsi a contato con la natura incontaminata del Paese.

LOCALITA

Norvegia Orientale

Oslo. Capitale e città cosmopolita del paese. Una delle capitali europee in più rapida crescita.
Qui la cultura è molto vivace e si possono ammirare numerosi edifici moderni e all’avanguardia.
Anche dal punto di vista culinario Oslo è in grande ascesa. I suoi prestigiosi chef creano piatti unici e ricercati da non perdersi.

La parte orientale della Norvegia offre bellissime città costiere dove poter ammirare il blu profondo del mare. Nell’entroterra montagne e valli offrono sci di alto livello, trekking e giri in mountain bike.
Si può andare in escursione su Galdhopiggen, la vetta più alta della Norvegia a 2469 m.

Norvegia meridionale faro

Norvegia meridionale

Viene definita la perla nascosta della Norvegia. Qui i norvegesi trascorrono le vacanze, ma ancora non è nota come meta turistica. Questa meravigliosa costa offre numerose attività come la pesca, il trekking, il rafting e l’arrampicata. Anche numerosi musei ed eventi mondani.
Scegliete se soggiornare in un vecchio faro in riva al mare, in baita o rimanere nelle città per essere al centro di tutto.

Norvegia occidentale fiordi

Norvegia Occidentale

È la regione caratterizzata dai fiordi. I fiordi sono insenature di acqua salata che penetrano nella costa per molti chilometri. Frutto di varie ere glaciali, creano panorami davvero suggestivi.
Questa parte della Norvegia offre sia paesaggi desolati sia villaggi con una tipica cultura e una cucina tradizionale.

Bergen è la seconda città più grande del Paese con le caratteristiche di un piccolo borgo legato ad antiche tradizioni. Molte sono le attrazioni della città come musei, gallerie e le sette montagne che circondano il centro della città.

Norvegia Settentrionale

È il regno dell’aurora boreale. È la parte meno popolata del paese anche se ne copre più di un terzo.
Il mix unico e spettacolare di luci toglie il fiato e illumina il cielo notturno. È un’esperienza unica da vivere almeno una volta nella vita.

Isola Svalbard giacciaio

Isole Svalbard

A metà strada tra la Norvegia e il Polo Nord si trovano le isole Svalbard. Nell’Oceano Artico lambiente incontaminato di questa meraviglia offre panorami suggestivi e una fauna unica.
Il villaggio più popolato è Longyearbyen, cittadina vivace con molti eventi culturali.

COSA FARE

Oslo. La capitale offre numerosi siti culturali. Si può visitare il museo di Munch o il museo kon tiki, dedicato all’omonima spedizione intrapresa nel 1947 attraverso l’Oceano Indiano.
Passeggiate per le vie della città per ammirare l’architettura moderna e la sua vita urbana molto chic.

Nella zona occidentale del paese molte sono le attività sportive che potrete praticare. Andate alla scoperta della natura con bellissime escursioni o provate l’emozione di fare snowboard su un ghiacciaio.

La Norvegia meridionale offre attività come trekking, sci e pesca. Le città sono inoltre ricche di musei ed eventi. La costa meridionale è da ammirare con bellissime gite in barca.

Nel nord del paese il divertimento sulla neve è garantito. Kayak, sci, trekking, pesca, molte le attività tra cui scegliere.
Se invece siete alla ricerca di relax partite per emozionarvi sotto il sole di mezzanotte.

Hurtigruten. forse uno dei modi più belli per vivere la Norvegia è viverla via mare. Hurtigruten è il battello postale norvegese, esperienza unica per visitare la costa e la natura incontaminata dell’Artico. Durante il viaggio si può prendere parte a emozionanti escursioni, safari in gommone e ammirare gli animali che popolano la regione come la balena e l’aquila reale.

Nella regione delle Isole Svalbard. Si può fare un’escursione in barca, affittare una motoslitta o salire su una slitta trainata da cani.

COSA MANGIARE

Il salmone è forse il piatto più noto norvegese. Le sua freschezza lo ha reso celebre in tutto il mondo.

Tipica anche la selvaggina. Da provare l’agnello, l’alce, la renna, il cervo e il gallo cedrone.

La Norvegia è anche nota per la produzione di formaggi. Da assaggiare i formaggi tipici come il brunost, il gamalost, il putost o il più conosciuto brie.

DOVE MANGIARE

Bristol Grill. Nel centro di Oslo si trova questo caratteristico ristorante dove si possono gustare piatti tipici norvegesi. Le proposte del menu variano a seconda della stagione per garantire ai clienti prodotti sempre freschi.

Maaemo. Nella capitale norvegese è il primo ristorante ad avere ricevuto le ambite tre stelle Michelin. I piatti sono creati con materie prime biologiche di ottima qualità.

Frognerseteren. Per chi vuole uscire un po’ dalla città e vivere la natura, in cima alla collina di Holmenkollen sorge questo carinissimo ristorante.
Godetevi un impareggiabile vista su Oslo accanto a un caldo camino mentre gustate i piatti tipici locali.

DOVE ALLOGGIARE

Voksenåsen Hotel. Nella parte alta di Oslo si trova questa moderna struttura con vista mozzafiato sulla valle e sulla città. L’architettura e gli arredamenti dell’hotel rappresentano appieno lo stile norvegese moderno, di classe e accogliente.

Scandic Solli. Hotel tradizionale della capitale. Sorge tra le vie storiche della città a pochi minuti a piedi da molte attrazioni. Le camere sono dotate di balconi con vista sui fiordi.
Ottimo anche per i giovani con camere create ad hoc per le necessità dei moderni blogger.

Hotel Park. L’hotel si trova nel centro di Bergen in una struttura costruita nel 1890 in classico stile vittoriano. L’albergo è a gestione familiare ed offre uno stile unico e un’atmosfera confortevole.
A pochi passi
dalle principali attrazioni della città. L’hotel rientra nella lista degli alberghi di ristoro storici. 

Fonte

www.visitnorway.it

INFO

La Norvegia fa parte dei Paesi dell’area Schengen dal 2001. Come documenti di viaggio sono accettati la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto.
Entrambi devono essere validi per tutto il periodo di soggiorno nel paese.

Le isole Svalbard non appartengono all’area Schengen e sono previsti controlli di frontiera.

Il clima norvegese varia lungo il territorio. In linea generale le temperature del paese non sono alte anche se in alcune zone sono più miti di quanto si possa pensare. La costa occidentale per esempio affaccia sul mare ed è attraversata dalla corrente calda del Golfo.

Fonte

www.visitnorway.it

 

Potrebbero interessarti anche:

 

Stuguflaten-Bridge-Lesja-082014-99-0001_800 Norvegia in treno, i tragitti ferroviari da non perdere
Bergen-Norvegia-1000x600

Week end di Primavera in europa, 5 città insolite da scoprire

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti