L’Arte del sorriso. La caricatura a Roma dal Seicento al 1849

Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuta oggi al Museo di Roma, nella splendida cornice di Palazzo Braschi, l’anteprima della mostra dedicata al mondo della caricatura a Roma dal ‘600 fino al 1849.

L’esposizione, che comprende 120 opere, sarà aperta fino al 2 ottobre 2016.

“Lanciata” da Gian Lorenzo Bernini, l’arte del ritratto irriverente prende forma nei due secoli a seguire variando in relazione al quadro politico e sociale di riferimento, e trovando la sua affermazione come genere nel Settecento grazie ad interpreti come Pier Leone Ghezzi (soprannominato il “Cavaliere delle caricature“), l’architetto pontificio Carlo Marchionni e il suo allievo Giuseppe Barberi.

Con la fine del ‘700 termina la stagione della simpatica – e mai eccessiva – caricatura romana per lasciare posto ad una vignetta satirica meno indulgente, e più incentrata sui temi sociali e politici che sappiamo essere cari all’Ottocento.

L’Arte del Sorriso. La Caricatura a Roma dal Seicento al 1849

Museo di Roma di Palazzo Braschi (sale espositive del primo piano)

Ingresso da Piazza Navona, 2 e da Piazza San Pantaleo, 10

Orari

Dal martedì alla domenica

Dalle ore 10.00 alle 19.00; la biglietteria chiude alle 18.00

Biglietteria

Biglietto unico Museo e Mostre per non residenti € 11,00 intero € 9,00 ridotto

Biglietto unico Museo e Mostre per residenti € 10,00 intero € 8,00 ridotto

Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente

Info mostra

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00)

 

Fonti: www.museiincomuneroma.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti