Matrimoni da sogno, le tendenze del 2016

Print Friendly, PDF & Email

Se pensi che il matrimonio sarà perfetto, probabilmente sei ancora al ricevimento nuziale.

Martha Bolton

Location, liste, bomboniere, intrattenimento per gli ospiti, abiti: vediamo quali sono le tendenze 2016 – più o meno stravaganti – per il giorno del fatidico “sì”, e a che prezzo si possono ottenere per rendere unico il giorno del proprio matrimonio.

Roma, meta romantica scelta da molti, è anche il luogo più caro nel quale sposarsi (costa quasi il doppio rispetto alle altre città italiane): un matrimonio con un centinaio di invitati comporta la spesa di più o meno 60.000 €, chi è molto esigente o non bada a spese può arrivare anche a spenderne 200.000, a cui va aggiunto il prezzo del vestito (in media 4.250 €), eventuale wedding planner (890 €), fotografo (950 €), trucco e acconciatura (400€) e almeno 500€ per il djset.

Ogni stagione ha i suoi prezzi, è un dato di fatto che il periodo più gettonato va da maggio a ottobre (il giorno scelto da quasi tutti invece è il sabato), con conseguente aumento di costi.

Naturalmente la decisione da prendere per prima (insieme al periodo dell’anno in cui si sceglie di sposarsi) riguarda la Location, a Roma l’affitto di una villa – di solito ville e casali sono i luoghi più amati, un classico da matrimonio – oscilla fra i 3.000 e gli 11.000 €, e di luoghi adatti a delle nozze da favola c’è l’imbarazzo della scelta: dallo sfarzosissimo castello di Bracciano, all’Hotel La Posta Vecchia, passando per Villa Aurelia, solo per citarne alcuni.

La Posta Vecchia

Sembra che il 2016 sarà l’anno delle cerimonie in stile bohemien, quindi via ai ricevimenti all’aperto, i grandi protagonisti saranno i giardini.

Ma non solo! La grande novità sono le “nozze d’arte”: sposarsi nei musei, o in importanti luoghi pubblici è diventata una moda, conveniente per gli sposi (l’affitto costa meno dei prezzi – spesso molto alti – delle ville), e per i musei, a livello economico e promozionale.

Certi poli museali hanno già aderito all’iniziativa, e molti – nonostante alcuni storici dell’arte e lo stesso ministro Dario Franceschini (pur rispettando l’autonomia dei direttori dei musei) non sembrino particolarmente d’accordo – ci stanno pensando: “Stiamo valutando di rendere disponibili Palazzo Pitti e Boboli a Firenzedice Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi “sono contrario alle barriere ideologiche, più che discutere se farlo, dovremmo confrontarci su come farlo, assicurando la fruizione ai normali utenti e la sicurezza del sito“.

Dalle Location alle bomboniere, ancora una volta sono i romani che scelgono i grandi classici: mentre in molte altre città ci si è adattati a ricordi del matrimonio più “moderni” e simbolici come donazioni, piantine, olio o marmellate artigianali, nella Città Eterna si prediligono piccoli oggetti in cristallo, argento o porcellana, accompagnati da confetti.

Matrimonio - Drone

Una tendenza che invece si è affermata ovunque, anche a Roma, è quella del matrimonio social: ogni coppia ha un hashtag di riferimento su instagram dove tutti gli invitati potranno condividere e postare i loro ricordi della giornata, mentre i droni che “sorvolano” la cerimonia per fare foto e videoclip di ultima generazione, sono ormai immancabili.

La moda per la sposa è sempre difficile da codificare, dipende dalla stagione e dalla location: ovviamente fra un matrimonio – magari invernale – in un elegante palazzo e uno estivo organizzato in un giardino, il look cambia radicalmente.

Possiamo però essere certi che “l’effetto tatuaggio” con ricami su stoffe trasparenti o sulla pelle nuda del decolletè o delle maniche sarà ancora protagonista (la Duchessa di Cambridge in McQueen qualche anno fa ha ispirato molte giovani spose), ma è da segnalare anche il grande ritorno dell’abito minimal, poco appariscente, magari da arricchire con un bel velo o un diadema, o con fiori tra i capelli, sciolti o legati in una treccia se si vuole creare un look anni ‘70, perfetto per un matrimonio in campagna.

Fonti: prontopro.it, uala.it

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Al via l’Estate Romana 2015

La Un cartellone ricco quello dell’Estate Romana che anche quest’anno torna con una serie di spettacoli per tutte le età e i gusti: dal cinema all’aperto alla ...
Vai alla barra degli strumenti