Weekend a Torino

Print Friendly, PDF & Email
Torino

Torino è la città più profonda, più enigmatica, più inquietante, non d’Italia ma del mondo.

Giorgio De Chirico

TORINO MAPPA

TORINO MAPPA

È considerata dal New York Times tra le prime 52 mete turistiche mondiali. Il suo spazio urbano è delimitato dalla cosiddetta Corona delle Delizie, ovvero l’area delimitata dalle residenze reali. Le Corbusier la definiva «la città con la più bella posizione naturale del mondo».

Cosa vedere

MOLE ANTONELLIANA Simbolo indiscusso della città, che custodisce il Museo Nazionale del Cinema, che ha dato i natali al cinema italiano all’inizio del ‘900. La struttura dell’edificio è stata realizzata da Antonelli nel 1863.

Informazioni utili:
Museo Nazionale del Cinema – Fondazione Maria Adriana Prolo
Via Montebello, 20
Orari: Lun., Merc., Gio., Ven., Dom. 9.00 – 20.00 Sabato 9.00 – 23.00
Biglietti: Intero 10 euro/ Ridotto 8 euro
sito: http://www.museocinema.it/

MUSEO EGIZIO Una delle attrazioni più importanti di Torino, è considerato il secondo museo Egizio al mondo, dopo quello de Il Cairo.

Informazioni utili:
Museo Egizio – Via Accademia delle Scienze, 6,
Orari: Lun. Dalle 09.00 alle 14.00 Mar- Dom: dalle 09.00 alle 18.30
Biglietti: Intero 17 euro/ Ridotto 13 euro
sito: http://www.museoegizio.it/

REGGIA DI VENARIA Capolavoro dalla bellezza architettonica indiscussa, è stata recentemente restaurata. Gallerie, sale da ballo, giardini, rendono questa dimora tra le mete più belle e affascinanti da visitare a Torino.

Per info: http://www.lavenaria.it/

POLO REALE Si trova a Piazza Castello. Qui è possibile ammirare gli appartamenti dei Savoia. Da non perdere anche l’armeria Reale e la Galleria Sabauda. Ma la vera chicca del Polo Reale è la Biblioteca reale, che custodisce un capolavoro indiscusso, L’Autoritratto di Leonardo. Di recente è stato riaperto al pubblico il Giardino Reale.

Per info: http://www.poloreale.beniculturali.it/

MUSEO DEL RISORGIMENTO Il museo si trova all’interno del Palazzo Carignano. In questo luogo è stata proclamata l’Unità d’Italia.

Informazioni utili:
Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino
Via Accademia delle Scienze, 5
Orari: 10.00 – 18.00 da martedì a domenica
(ultimo ingresso ore 17.00)
lunedì chiuso
Biglietti: Intero 10 euro/ Ridotto 8 euro
sito:http://www.museorisorgimentotorino.it

POLO MUSEALE DEL NOVECENTO 8000 mq che corrispondono ai Quartieri Militari juvarriani di Torino. Al suo interno ospita un museo, una biblioteca, una mostra permanente Torino 1938-1948 e uno spazio polivalente in cui allestire mostre ed eventi di qualsiasi genere.

Per info: http://www.polodel900.it/

PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI Fa parte delle residenze Sabaude. Progettata da Juvarra nel 1729 è stata proclamata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. La dimora di caccia è caratterizzata dalla particolare struttura architettonica e ed è circondata da giardini e parchi naturali.

Per info: http://www.ordinemauriziano.it/palazzina-di-caccia-stupinigi

SUPERGA È impensabile visitare Torino e non andare su uno dei suoi colli più alti. Da Superga è infatti possibile ammirare uno dei panorami più belli sulla città di Torino, Rousseau diceva di questo panorama: «Io ho dinnanzi il più bello spettacolo che possa colpire l’occhio umano». Una delle attrazioni del colle la meravigliosa Basilica di Superga.

TORINO DA NON PERDERE Per un vero tifoso è assolutamente da non perdere lo Stadium e il museo della Juventus. Per gli amanti delle auto, invece, da non perdere il Museo dell’automobile, che conserva tutti i modelli di auto che hanno fatto la storia.

Per info: Museo della Juventus http://www.juventus.com/it/tickets/biglietti-museum-tour

Museo dell’automobile http://www.museoauto.it/

Cosa magiare

La cucina tradizionale torinese nasce dal connubio tra la cucina di corte e la cucina popolana. La convergenza di queste influenze si nota anche nei piatti tipici, come: agnolotti, caponet, zuppe, brasati, dolci, cioccolato giuaduia, il vino Barolo, ecc.

I piatti tipici:

AGNOLOTTI pasta ripiena di carne di manzo carne di maiale, prosciutto, uova e grissini sbriciolati. Gli agnolotti vanno conditi con lamele di tartufo o semplicemente con ragù oppure con burro e salvia.

BAGNA CAUDA È un piatto tipico della tradizione culinaria torinese a base di aglio, acciughe e olio. Un intingolo che va servito in tegamini di terracotta dove vengono immerse anche le verdure spezzettate crude.

ZABAJONE la famosa crema a base di uova, zucchero e marsala. Secondo la leggenda era stata creata come costituente per i malati dal frate Pasquale de Baylon.

 

Dove mangiare

Ristorante Del Cambio

Casa Vicina

Welcome Cargo

Dove dormire

Golden Palace *****

AC Hotel Torino ****

Adriano ***

Fonte: www.turismotorino.org

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti