In crociera al Polo Nord

Print Friendly, PDF & Email

La Crystal Serenity, nave da 250 metri con una capienza di 1.100 passeggeri, è pronta a partire da Anchorage (Alaska) il 16 agosto, per affrontare, in un mese, la rotta che l’esploratore norvegese Roald Amundsen completò  fra il 1903 e il 1906.

Con arrivo a New York previsto per 32 giorni dopo, il programma della crociera prevede soste per ammirare gli Inuit, le balene, i trichechi, le slitte dei cani e gli orsi polari, ad un prezzo esorbitante: per passare nella zona dove finì in tragedia l’avventura del Titanic si pagheranno dai 22.000 ai 120.000$.

Peraltro, tra le condizioni imposte dalla compagnia americana Crystal Cruises c’è l’acquisto di un’assicurazione individuale da 50.000$, nel caso ci fosse bisogno di un elicottero.

Nonostante ciò, l’edizione 2016 ha registrato il tutto esaurito in sole tre settimane, e ci si aspetta un bis nel 2017.

è la prima volta (dopo rompighiaccio, velisti e cargo) che una nave da crociera si avventura nel passaggio a Nord-ovest, che, nonostante in estate sia libero dai ghiacchi (lo confermò ufficialmente la Nasa nel 2007), è costellato di imprevedibili iceberg, isole di ghiaccio larghe anche 100 metri.

Un percorso non completamente esente dal pericolo, quindi, ma sulla Crystal Serenity pare abbiano pensato a tutto: una nave rompighiaccio di scorta, due elicotteri in avanscoperta per scegliere le rotte più sicure, radar e sonar di ultima generazione, guide artiche sempre sul ponte e una squadra di sub a bordo, sono le misure di sicurezza per vivere questa straordinaria avventura.

Fonti: nasa.gov, cnr.it

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Natale a Milano

Milano vestita a festa per un mese. Con l’arrivo del Natale, la città torna ad animarsi dell’atmosfera tipica del periodo, offrendo una luminosa versione di ...
Vai alla barra degli strumenti