Taste of Roma 2016. Torna la cucina gourmet a portata di tutti

Print Friendly, PDF & Email

Dimmi quel che mangi e ti dirò chi sei

Anthelme Brillat-Savarin

Taste of Roma 2016, l’appuntamento annuale con l’alta cucina a portata di portafoglio torna nella Capitale.

Al via dal 15 al 18 settembre la quinta edizione del festival del gusto ai giardini pensili dell’Auditorium che vedrà dodici grandi chef alle prese con preparazioni di piatti, showcooking e lezioni di cucina live.

Più ampio il menu di quest’anno.  Alle tre portate gli chef ne aggiungeranno una quarta, un piatto icona.

taste of roma

L’evento è come sempre un modo per offrire i piatti firmati da grandi chef al grande pubblico. 

Il prezzo varia  dai 5 ai 7 euro per le prime tre portate, mentre il piatto icona non supera  i 10 euro.

Gli chef di questa edizione saranno:

Adriano Baldassarre (Tordomatto)
Alba Esteve Ruiz (Marzapane Roma)
Alessandro Narducci (Acquolina)
Andrea Fusco (Giuda Ballerino)
Angelo Troiani (Il Convivio Troiani)
Cristina Bowerman (Glass Hostaria)
Daniele Usai (Il Tino)
Davide Del Duca (Fernanda Osteria)
Francesco Apreda (Imago all’Hassler)
Giulio Terrinoni (Per me)
Heinz Beck (La Pergola-Hotel Rome Cavalieri)
Roy Caceres (Metamorfosi)
Stefano Marzetti (Mirabelle Hotel Splendide Royal)

Non ho ancora chiaro il menu da presentare 

Ha detto Andrea Fusco a TgTourism svelandoci le sue idee per il menu 

Risotto alla pescatora
Tacos ripieno di carne cruda

La cosa certa è che lo zafferano regnerà tra le sue preparazioni.

Francesco Apreda ha invece le idee molto chiare.

Il suo menu sarà composto da:

Pancovo, uovo fritto con il panco servito con una crema di porcini
Penne all’arrabbiata con spezie indiane servita con lo yogurt
Babà al cacao con un ghiacciato di banana

Per il piatto icona, lo chef ispirato dai viaggi in estremo oriente, proporrà una fusion con la cucina indiana

Coscia di pollo Teriaki e peperoni, da mangiare rigorosamente con le mani!

Adriano Baldassarre non è da meno e ci rivela i suoi cavalli di battaglia

Coda alla Vaccinara

Pesce bianco con tartufo estivo e zucchine alla curcuma

Tortelli cacio e pepe

Il piatto icona si ispira al mare

Polpo viola e amaranto

Tra le novità quest’anno ci sarà l’inaugurazione di un nuovo ristorante, Charity Restaurant, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza a Onlus e associazioni tra cui WWF Oasi per “Terre dell’Oasi”, un progetto di sviluppo sostenibile e di tutela della biodiversità di queste aree.

Quattro gli chef coinvolti con un menu di quattro portate ciascuno

Anthony Genovese
Oliver Glowig
Gianfranco Pascucci
Massimo Viglietti

Chef Gianfranco Pascucci rivela a TgTourism che userà i prodotti delle Oasi per la preparazione dei suoi piatti, di cui non ha ancora un’idea precisa ma di cui ci svela gli ingredienti base: ceci, pomodori ed erbette di stagione.

 

Alcune delle attrazioni che animeranno il Taste of Roma 2016 saranno

  • Electrolux Chefs’ Secrets, dove imparare i segreti degli chef con dimostrazioni di cucine interattive
  • Electrolux Taste Bakery, dedicato all’apprendimento dei metodi di cottura in forno
  • Electrolux Hospitality Area, con lezioni e showcooking sui metodi di cottura
  • Il Laboratorio con Molino Vigevano, con corsi sulla preparazione di pane e pizza
  • Taste the World con Etihad Airways, con preparazioni di piatti internazionali e la possibilità di vincere un viaggio per Taste of Abu Dhabi
  • Invasioni al Caffè by Musetti, il primo talk show con gli ospiti di Taste of Roma
  • Blind Taste con Metro, dove si assaggeranno i piatti bendati, basandosi soltanto col senso del gusto e dell’olfatto
  • Area Kids, un’area ludica per bambini con laboratori divisi per fasce d’età
    Un’altra novità di questa edizione è la Vip Lounge, una terrazza con tavoli riservati dove si verrà accolti da ostriche e champagne preparati dallo chef Luigi Nastri del ristorante/cocktail bar Stazione di Posta.

 

Qui all’Auditorium si gioca la Champions della gastronomia

José R. Dosal

Informazioni
Taste of Roma 2016, Auditorium Parco della Musica, Via Pietro de Coubertin 30, Roma

Orari

Giovedì 15 settembre – dalle 19.00 alle 24.00
Venerdì 16 settembre – dalle 19.00 alle 24.00
Sabato 17 settembre – dalle 12.00 alle 17.00 e dalle 19.00 alle 24.00
Domenica 18 settembre – dalle 12.00 alle 17.00 e dalle 19.00 alle 24.00

Biglietti

I biglietti saranno acquistabili dall’11 luglio 2016 sul sito www.tasteofroma.it, attraverso tutti i canali e punti vendita TicketOne.it oppure direttamente, sia in prevendita che in loco, alla biglietteria dell’Auditorium fino a 8 ore prima della sessione scelta.

  • Standard  – 16 euro  consente l’accesso all’evento e alle attività interne
  • VIP – 60 euro consente l’accesso all’evento e alle attività interne con una serie di benefit aggiuntivi 
  • Junior (13-18 anni) 10 euro – ingresso ridotto per i più giovani
  • Kids (5-13 anni) 5 euro – ingresso ridotto per i bambini
  • Minori di 5 anni ingresso omaggio
  • Diversamente abili – ingresso standard ridotto (Accompagnatore – biglietto standard omaggio)

I disabili deambulanti hanno l’obbligo di presentare documentazione medica attestante l’invalidità presso il botteghino dell’evento all’atto di acquisto del biglietto d’ingresso.

 

Info:
www.tasteofroma.it

 

Potrebbe interessarti anche

Taste of Milano  Taste of Roma. Alta cucina per tutte le tasche
tasteofRoma_2015 I 7 migliori piatti del Taste of Roma. Vincono Francesco Apreda e Alba Esteve Ruiz
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti