Vacanze estate 2016, aumenta propensione italiani a viaggiare

Print Friendly, PDF & Email

La voglia di viaggiare degli italiani non tradisce l’estate e cresce. Niente frena la spinta a partire, neanche il clima di incertezza internazionale, a giugno caratterizzato dall’effetto Brexit. A queste conclusioni giunge l’osservatorio Confturismo-Istituto Piepoli, che nello studio sull’indice di propensione al viaggio, rileva a giugno un valore in crescita di 2 punti sul mese di maggio e vicino al massimo storico riscontrato a luglio 2015.

Valige chiuse e pronti a partire quindi per soggiorni che dureranno, per tutto il prossimo trimestre, una media di 7,1 notti.

Niente da fare, l’Italia continua a piacere agli italiani, preferita dal 79 per cento dei vacanzieri.
Sulla cresta dell’onda sempre la Puglia, in preda ormai a un boom turistico senza precedenti. Poi Sicilia e Toscana. Chi guarda all’Europa invece sogna o prepara un viaggio in Spagna, che resta sempre preferita rispetto alla Francia, Grecia e Croazia.

Non si può certo dire, stando all’Osservatorio, che l’italiano tema Brexit e le sue conseguenze. Meno di uno su tre afferma che l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea possa influenzare la propria propensione a partire, nonostante il clima di incertezza. Semmai il contrario, dal momento che l’effetto primo e prorompente di Brexit è stata la forte svalutazione della sterlina rispetto all’euro, causando un deprezzamento della moneta inglese che, nel medio periodo, rischia di incidere sul numero di turisti britannici nel Bel paese. La stessa Gran Bretagna che fino a oggi rappresentava per l’Italia il terzo mercato, con una spesa che nel 2015, secondo l’Istituto di statistica inglese, ha raggiunto i 3 miliardi di euro, con una vacanza media di 8 giorni.

L’indice mostra che i turisti italiani sono positivi per quanto riguarda le loro prossime vacanze nonostante il clima di incertezza che si respira a livello internazionale”, secondo Luca Patanè, presidente Confturismo.

 

Fonte: Osservatorio Confturismo-Istituto Piepoli

 

Potrebbe interessarti anche:

turisti-in-italia-1000x600 XX Rapporto CNR sul turismo italiano
news_img1_84324_brexit Brexit, cosa cambia per il turismo
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

A Jesi si celebra l’Arte Povera

Roma. La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, nella sede del rinascimentale Palazzo Bisaccioni presenta l’esposizione “Dentro il cielo compare un’isola”, dedicata al disegno e ...
Vai alla barra degli strumenti